5 consigli alimentari indiani per aiutare il diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 è un problema all'interno della comunità dell'Asia meridionale, ma ci sono modi per gestirlo. Ecco cinque consigli sul cibo indiano per aiutarti.


"Gli indiani sono geneticamente suscettibili"

La popolazione dell'Asia meridionale è geneticamente incline al diabete di tipo 2.

I fattori che contribuiscono includono diete caloriche, genetica e mancanza di esercizio.

Hanno anche una cattiva gestione del diabete, che li espone a un rischio maggiore di gravi complicazioni per la salute.

Per fortuna ci sono modi legati al cibo per gestirlo.

Raji Jayadev, un dietista praticante accreditato, ha escogitato alcuni suggerimenti dietetici indiani per aiutare ad affrontare la malattia.

Parlando dell'alto rischio di diabete di tipo 2 negli indiani rispetto ad altri, Raji ha detto:

“Gli indiani sono geneticamente suscettibili allo sviluppo del diabete di tipo 2.

"Sviluppano il diabete da cinque a 10 anni prima dei caucasici".

Raji ha dato alcuni consigli alimentari indiani sani per ridurre il rischio di sviluppare la malattia.

Hacks dietetici

5 consigli alimentari indiani per aiutare il diabete di tipo 2

Evita i grassi aggiunti

Raji consiglia di evitare di aggiungere grassi extra alle ricette tradizionali.

Questo include panna, burro e qualsiasi tipo di grasso extra malsano. Lei disse:

"Non usare burro chiarificato in cucina, usa invece grassi monoinsaturi come olio d'oliva o olio di arachidi."

“Scegli sempre latte e yogurt senza grassi e limitane il consumo pane (Formaggio indiano). "

Gestisci il tuo alimento base

Gli indiani sono abituati a riso e chapati, che rappresenta un grande rischio per lo sviluppo del diabete di tipo 2. Tuttavia, non possono essere evitati completamente.

Per affrontare il problema, Raji Jayadev consiglia:

“Incoraggio gli indiani a utilizzare il riso integrale, che è nutrizionalmente superiore al riso bianco, o il riso basmati (ha un basso indice glicemico).

"Aggiungi noci e verdure ai piatti piccanti per aumentare la qualità nutrizionale e controllare i livelli di glucosio nel sangue dopo un pasto."

Nel chapati, consiglia di consumare alternative integrali poiché sono ricche di fibre. Lei ha aggiunto:

"La fibra ti fa sentire più pieno per un periodo di tempo più lungo e previene l'eccesso di cibo."

Aggiungi più verdure alla dieta

Raji insiste per aumentare il numero di curry con altrettanti le verdure possibile.

Consiglia di aggiungere pomodori e verdure a foglia verde nei curry.

Le verdure aiuteranno ad aumentare il numero di antiossidanti e sostanze fitochimiche antinfiammatorie presenti nel pasto.

Usa più spezie

Sebbene la cucina indiana sia famosa per essere speziata, Raji consiglia che l'aggiunta di più spezie è effettivamente buona. Lei dice:

“Condimenti come coriandolo, cumino e pepe e spezie come chiodi di garofano, cardamomo, cannella sono comunemente usati nella cucina indiana.

"Sono incredibilmente ricchi di antiossidanti e nutrienti antinfiammatori, ma la quantità utilizzata è insignificante".

Pertanto, consiglia di utilizzarli anche nelle bevande, come il masala chai e il latte alla curcuma.

Aggiungi un po 'di soia

Raji consiglia di aggiungere la soia alla tua dieta di routine. Lei spiegò:

“Gli indiani usano la maggior parte dei legumi nei piatti ma non la soia.

"I semi di soia contengono proteine ​​di alta qualità e grassi insaturi, che sono più sani rispetto ai grassi saturi".

Dà inoltre il suggerimento che i semi di soia si sposano bene con le lenticchie al curry come il sambar.

Esistono molti programmi dietetici e stili di vita sani per evitare il diabete di tipo 2.

Tuttavia, Raji ritiene che questi cinque consigli quotidiani funzionino alla grande per migliorare i livelli di zucchero nel sangue.

Il rischio di diabete di tipo 2

5 consigli alimentari indiani per aiutare il diabete di tipo 2 - rischio

Il rischio di diabete di tipo 2 non è distribuito uniformemente in tutto il mondo.

Gli asiatici del sud hanno un'innata predisposizione biologica allo sviluppo della malattia.

Con i suoi 70 milioni di diabetici previsti entro il 2025, l'India è considerata la capitale mondiale del diabete.

Raji Jayadev suggerisce anche che i cambiamenti nello stile di vita hanno una forte influenza nell'aumentare il rischio di diabete. Lei dice:

"Il loro rischio può aumentare man mano che il loro stile di vita cambia per incorporare meno attività fisica e la loro dieta include più cibi in stile occidentale".

Raji dice che chi ha uno stile di vita frenetico a volte opta per alimenti trasformati per risparmiare tempo.

Raji ha aggiunto:

“Se lavori per molte ore, potrebbe non esserci molto tempo per fare la spesa per frutta e verdura e cucinare a casa.

"Quindi tendi ad afferrare tutto il cibo disponibile mentre sei in movimento e ad arrangiarti."

Dice che queste persone mangiano cibi da asporto e cibi preconfezionati dai negozi indiani.

Una dieta così malsana può aumentare il grasso addominale e aumentare il rischio di diabete di tipo 2.

Consigliando agli asiatici del sud di tornare a una dieta più sana e tradizionale, Raji ha concluso:

“La dieta tradizionale indiana che esisteva prima degli anni '1970 è molto diversa dalla dieta che vediamo oggi sia in India che in Australia.

"Era salutare, conteneva molti legumi ricchi di fibre, cereali integrali e verdure e conteneva poco pesce o carne".



Shamamah è una laureata in giornalismo e psicologia politica con la passione di fare la sua parte per rendere il mondo un luogo pacifico. Ama leggere, cucinare e cultura. Crede in: "libertà di espressione con rispetto reciproco".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Chi è il più grande calciatore di tutti i tempi?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...