Ershad Sikder: il serial killer più pericoloso del Bangladesh

Ershad Sikder era un noto criminale immerso nella storia del Bangladesh. Unisciti a noi mentre approfondiamo la sua vita e le incursioni nel crimine.

Ershad Sikder_ Il serial killer più pericoloso del Bangladesh - f

"Comprare le persone e se si rifiutano, cacciarle via."

Ershad Sikder rimane una nota figura di criminalità e attività illegale nella storia del Bangladesh.

Nato nel 1955, Sikder è diventato l'incarnazione del peggio dell'umanità.

Nel corso della sua vita mortale, ha commesso sette omicidi oltre ad essere autore di rapine, estorsioni e furti.

Il suo regno di terrore alla fine finì. Ma cosa lo ha portato a intraprendere una vita piena di scandali e criminalità?

Unisciti a DESIblitz mentre approfondiamo la vita e l'attività di Ershad Sikder.

Vita, rapina e ingresso in politica

Ershad Sikder è nato nel villaggio di Madargona nel 1955 in Bangladesh, allora Pakistan orientale.

Negli anni '60 Sikder si trasferì dalla sua città natale nel distretto di Khulna.

Un lavoro come ferroviere lo introdusse per la prima volta nell'oscuro mondo del crimine, quando iniziò a dedicarsi a rapine e a formare bande.

Ciò lo portò ad essere marchiato come "Ranga Chora" dalla popolazione locale.

Negli anni '70, Sikder formò un'altra banda chiamata "Ramada Bahini". Il gruppo si dilettava in attività di furto e terrorismo, causando il caos sulle linee ferroviarie.

Operavano principalmente nell'area di Ghat e nella stazione ferroviaria di Khulna.

È interessante notare che Sikder ha sperimentato un cambiamento nella sua traiettoria di potere negli anni ’80, quando ha fatto incursione nella politica.

Ciò è avvenuto dopo l'ascesa di Hussain Muhammad Ershad. Attraverso il partito Jatiya, Sikder trovò una via d’accesso nel 1982.

Nelle successive elezioni del 1988, fu eletto Commissario del Distretto 8.

Sikder si unì al governo del BNP nel 1991 prima di cambiare il suo partito nella Awami League il 26 dicembre 1996.

Tuttavia, fu presto espulso sebbene rimase il Commissario del Distretto 8.

Immergendosi nella sua vita successiva, Sikder si sposò almeno sei volte.

La sua prima moglie fu Khodeja Begum, con la quale si sposò nel 1973. Ha avuto quattro figli da lei: tre maschi e una femmina.

Khodeja ha fatto almeno due tentativi di fuggire con varie persone mentre era sposata con Sikder. Tuttavia, non ha avuto successo.

Le persone con cui era in fuga furono uccise ma Sikder risparmiò Khodeja.

Sikder donò ad un'altra moglie, Sanjida Akhter Shobha, una ricca villa.

È stato anche dimostrato che ha sposato donne di nome Taslima, Farida e Durgargaire.

Rajasakshi Nure Alam, uno dei complici di Sikder, ha affermato che un'altra delle mogli di Sikder, Hira, ha subito abusi per mano dell'assassino.

Tuttavia, sembra che tra tutte le sue relazioni, Sikder si sia pentito di aver sposato una moglie di nome Sanjida Nahar Shova.

Alla domanda sui suoi errori, si dice che la mente criminale abbia risposto: “Shobha”.

Shobha ha affermato che Sikder le aveva promesso una somma di Tk. 1 crore (£ 73,200) se lo avesse sposato. Tuttavia, non è confermato se l'abbia mai pagata.

I suoi crimini

Ershad Sikder_ Il serial killer più pericoloso del Bangladesh: i suoi crimini

L'aumento di potere di Ershad Sikder ha fatto sì che potesse dedicarsi a determinate attività con maggiore libertà e flessibilità.

Dal 1984 al 1986, Sikder ebbe una grande influenza nelle proprietà di Khulna. Sotto l'apparenza di questo coinvolgimento, il criminale fu il pioniere del traffico di droga dell'epoca.

Tra gli altri reati ha esercitato anche l'estorsione.

Nel 1991 spodestò Rafiq, il proprietario di una fabbrica di ghiaccio, costringendo i commercianti ad acquistare il ghiaccio da Sikder.

Quella fabbrica di ghiaccio è conosciuta come il luogo di sterminio di Ershad Sikder. L'assassino lo usò come centro di tortura e molti dei suoi omicidi ebbero luogo lì.

Con Alam, Sikder venne accusato di oltre 60 omicidi.

Alam ha rilasciato una dichiarazione in cui descriveva 24 omicidi e affermava che Sikder aveva più di 70 vittime.

Nella sua casa conosciuta come "Swarnakamal" è stata scoperta un'arma.

Un sopravvissuto di nome Abdus Salam è scappato da Khulna e ha raccontato la sua storia solo dopo l'arresto di Sikder, sostenendo che Sikder gli aveva tagliato le mani al polso.

Ershad Sikder è nato nel crimine. Suo padre era morto in prigione mentre suo nonno era stato condannato per rapina.

Non si può negare che Sikder abbia avuto un’educazione tumultuosa che potrebbe aver alimentato la sua caduta in una vita illegale.

Tuttavia, molti altri hanno avuto un inizio difficile nella vita e non sono diventati assassini spietati.

Una compulsione al potere e al rispetto potrebbe essere stata la motivazione che spinse Sikder ad essere l'uomo che era.

Il suo motto è stato descritta come "comprare le persone e se si rifiutano, eliminarle".

Arresto e morte

Ershad Sikder_ Il serial killer più pericoloso del Bangladesh: arresto e morte

I crimini di Ershad Sikder finirono infine quando fu arrestato nel 1999.

Con oltre 40 casi registrati contro di lui, è stato condannato a morte e condannato anche a quattro ergastoli.

Il brutale assassino è stato giustiziato il 10 maggio 2004 nella prigione distrettuale di Khulna in Bangladesh.

Prima della sua esecuzione, i parenti stretti di Sikder lo hanno incontrato in due gruppi.

Del primo gruppo faceva parte anche la prima moglie di Sikder, Khodeja, ma lui sarebbe stato dispiaciuto di vederla e la incolpò della sua pena di morte.

L'altro gruppo comprendeva Sanjida Nahar Shova, ma secondo quanto riferito Sikder ha rifiutato di incontrarli.

Sikder ha chiesto a Khodeja di consegnare il suo cadavere a suo fratello Ashraf Ali "Bara Mia" Sikder e sua sorella Selina Khatun per la sepoltura.

Dopo il suo arresto, Shova ha dato alla luce la figlia di Sikder. Si chiamava Jannatul Nawrin Esha.

Nel marzo 2022, Esha si è tolto la vita all'età di 22.

Al momento della sua morte, Esha avrebbe avuto una relazione con un giovane di nome Plabon Ghosh.

Impact

Ershad Sikder_ Il serial killer più pericoloso del Bangladesh - Impatto

Molti sopravvissuti hanno parlato coraggiosamente delle torture subite per mano di Ershad Sikder.

Era davvero una figura oscura nella storia del Bangladesh.

L'impatto del suo crimine ha evidenziato le discrepanze nel sistema dell'epoca poiché ci sono voluti più di cinque anni per fermare le sue terrificanti scappatelle.

Si dice che Sikder abbia manipolato e corrotto otto degli 11 commissari di polizia di Khulna durante la sua serie di crimini.

Durante la sua vita rimase vedovo, abusò e uccise molte persone innocenti ed è quindi considerato forse il criminale più pericoloso nella storia del Bangladesh.

Ershad Sikder era un orribile narcisista, affamato di potere e lussuria.

Se qualcuno si frapponeva tra lui e i suoi obiettivi, si ritrovava a subire la sua ira.

La sezione serial-killer era l'incubo di molti.

Il suo viaggio da povero lavoratore a assassino di massa fa venire i brividi lungo milioni di spine.

Quando finalmente fu punito per i suoi crimini, molti poterono tirare un sospiro di sollievo.

Tuttavia, per molte persone, l’impatto di Ershad Sikder apre ancora molte ferite.



Manav è un laureato in scrittura creativa e un ottimista irriducibile. Le sue passioni includono leggere, scrivere e aiutare gli altri. Il suo motto è: “Non aggrapparti mai ai tuoi dolori. Sii sempre positivo."

Immagini per gentile concessione di YouTube, Reuters e Info Rail.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con Amaan Ramazan che regala i bambini?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...