Un uomo pakistano ha violentato un'adolescente britannica in un bar greco

Un uomo pakistano avrebbe violentato una ragazza britannica di 16 anni nei bagni di un bar in Grecia, a pochi metri dai suoi ignari genitori.

Un uomo pakistano ha violentato un'adolescente britannica in un bar greco f

ha detto che l'incidente era "limitato a situazioni erotiche".

La polizia greca ha arrestato un uomo pakistano con l'accusa di aver violentato un'adolescente britannica di 16 anni nei bagni di un bar di Creta.

Il presunto attacco è avvenuto a pochi metri dai suoi genitori, ignari della tragedia in corso.

L'incidente doloroso è avvenuto la notte dell'8 maggio 2024, mentre la turista sedicenne si stava godendo una serata fuori con i suoi genitori in un bar nella popolare destinazione turistica di Malia.

Secondo quanto riferito, la ragazza si è scusata per andare in bagno.

All'interno del bagno sarebbe stata aggredita da un aggressore che la seguiva all'interno.

Sebbene l'autore del reato sia fuggito rapidamente dalla scena, le forze dell'ordine maliane sono riuscite a identificarlo esaminando le riprese della CCTV ottenute dal bar.

La vittima ha denunciato l’esperienza straziante più tardi quella stessa notte, spingendo le autorità ad agire immediatamente.

La polizia ha poi arrestato e incriminato l'uomo, un cittadino pakistano di cui non è stato ancora nominato il nome.

L'uomo pakistano ha negato l'aggressione e ha affermato che la ragazza lo ha seguito nel bagno dopo essersi incontrati al bar.

Quando era nel bagno, ha detto che l’incidente era “limitato a situazioni erotiche”.

Il caso scioccante arriva poche settimane dopo che la polizia di Maiorca ha arrestato un italiano sospettato di aver violentato una donna britannica su una spiaggia vicino a Magaluf.

Il 20enne è stato trattenuto dopo che la vittima aveva denunciato di averla violentata dopo una serata fuori a Palmanova, confinante con la famosa località di villeggiatura.

Secondo fonti vicine alle indagini la presunta vittima è un villeggiante.

Tali fonti hanno confermato che il presunto stupro era avvenuto nelle prime ore dell'11 aprile, ma l'arresto è avvenuto solo tre giorni dopo, dopo che gli investigatori avevano raccolto le dichiarazioni di un testimone e visionato i filmati delle telecamere a circuito chiuso. 

Un portavoce della Guardia Civile di Maiorca ha detto:

“La Guardia Civil di Calvia ha arrestato un italiano di 20 anni come sospetto autore del reato di violenza sessuale su una donna.

"La presunta vittima e il sospettato si sono incontrati in un bar aperto fino a tarda notte a Palmanova."

«Quando il bar chiudeva, l'indagato avrebbe approfittato dello stato di disorientamento della donna a causa della quantità di alcol che aveva bevuto, per portarla in spiaggia e violentarla.

"Gli agenti hanno avviato un'indagine e sono riusciti a identificare e localizzare il presunto delinquente."

Un magistrato inquirente ha rilasciato su cauzione l'italiano senza nome dopo una successiva comparizione in tribunale.

L'indagine criminale è in corso.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Il sesso è un problema pakistano?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...