Due uomini incarcerati per frode dopo aver finto di essere agenti di polizia

Due uomini di Londra sono stati incarcerati per frode. Mizan Ali e Musthafa Ali si sono atteggiati a poliziotti per commettere i reati.

Due uomini incarcerati per frode dopo essersi atteggiati a poliziotti f

"Questi uomini hanno preso di mira vittime anziane e vulnerabili"

Due uomini con sede a Londra sono stati incarcerati presso la Southwark Crown Court il 7 giugno 2019, dopo aver finto di essere agenti di polizia per frodare le vittime anziane.

Gli ufficiali della FALCON (Fraud and Linked Crime Online Unit) del Met hanno avviato un'indagine dopo che una donna di 71 anni del Fulham è stata truffata nel novembre 2018.

Il 20 novembre 2018, la donna ha ricevuto una telefonata da un uomo che dichiarava di essere un poliziotto con sede a Hammersmith.

Le è stato detto che il suo conto in banca e la sua carta erano stati compromessi e utilizzati per acquistare in modo fraudolento gioielli costosi.

Il chiamante ha detto alla vittima di ritirare i soldi, tornare a casa e aspettare che un agente partecipasse e ritirasse le note per l'ispezione.

Più tardi quel giorno, un'auto guidata dal 23enne Mizan Muhammed Ali è arrivata a casa della donna e il denaro è stato portato via.

La donna anziana ha ricevuto un'altra telefonata dall'ufficiale fasullo ed è stato chiesto di fare un ulteriore ritiro. Ha accettato e una seconda raccolta è stata fatta.

La vittima si è resa conto di essere stata truffata dopo aver parlato con i membri della famiglia. Ha denunciato la questione alla polizia.

Il giorno successivo, ha ricevuto una terza chiamata, chiedendo un altro ritiro. Immediatamente ha chiamato la polizia e un agente è intervenuto e ha aspettato che si facesse la raccolta.

Questa volta Musthafa Ali, 21 anni, è arrivata all'indirizzo e ha cercato di raccogliere i soldi. Successivamente è stato arrestato. Mizan ha evitato gli ufficiali sulla scena in un veicolo.

Gli investigatori hanno esaminato il telefono di Musthafa e hanno trovato l'indirizzo della donna anziana e di altre quattro vittime nella sua storia di navigazione.

Musthafa è stato accusato in relazione a questo caso e un reato separato della stessa natura a Didcot, Oxfordshire. Aveva commesso il reato nel gennaio 2019 mentre era su cauzione per questa indagine.

L'esecuzione di un mandato ha portato all'arresto di Mizan. I suoi telefoni cellulari sono stati sequestrati e si è scoperto che contenevano gli indirizzi di diverse vittime.

Successivamente è stato accusato di cinque conteggi di frode per falsa rappresentazione.

Le vittime avevano un'età compresa tra i 71 ei 100 anni nelle aree di Kensington e Chelsea.

La truffa dei due uomini ha provocato la perdita di oltre 60,000 sterline.

La corte ha sentito che Mizan era su licenza al momento dei reati. È stato rilasciato dalla prigione nel settembre 2018 dopo essere stato condannato per frode utilizzando un metodo simile nell'area di Humberside.

Entrambi gli uomini hanno ammesso i reati. Mizan Ali è stata incarcerata per tre anni e quattro mesi. Musthafa Ali è stato incarcerato per due anni e sei mesi.

Il detective Agente Ant King di FALCON ha detto:

“Questi uomini hanno preso di mira vittime anziane e vulnerabili e le hanno truffate per migliaia di sterline.

“Si sono mascherati da agenti di polizia e corrieri e hanno sfidato gli indirizzi di casa delle loro vittime per raccogliere i loro guadagni criminali.

"L'audacia dimostrata in questi reati riflette il carattere di entrambi gli imputati."

“Mentre veniva indagato per i reati iniziali a Kensington e Chelsea, Musthafa Ali ha continuato a commettere un reato quasi identico a Thames Valley.

“Anche Mizan Ali era su licenza per la sua parte in precedenti reati simili. Proprio per questi motivi, sono soddisfatto delle sentenze pronunciate a questi due imputati.

“Significa che non sono più in strada e in grado di compiere ulteriori reati.

"Spero che questa indagine e il caso giudiziario agiscano da deterrente per chiunque altro intenda prendere di mira individui vulnerabili per il proprio guadagno finanziario".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale gioco preferisci?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...