Due uomini asiatici incarcerati per frode televisiva via cavo in una truffa multimilionaria

Due uomini asiatici sono stati entrambi condannati al carcere per il loro coinvolgimento in una truffa televisiva via cavo. La truffa ha permesso ai clienti di guardare i canali Virgin Media gratuitamente.

Due uomini asiatici incarcerati per frode televisiva via cavo in una truffa multimilionaria

"La pirateria rappresenta una minaccia per le industrie creative britanniche che battono il mondo".

Due uomini asiatici andranno in prigione per il loro coinvolgimento in una truffa della TV via cavo. Manish Javahar e Bobby Bhairon sono stati coinvolti nella truffa multimilionaria in cui hanno permesso a migliaia di telespettatori di guardare Virgin Media gratuitamente.

Il giudice ha emesso il verdetto il 30 marzo 2017. Entrambi gli uomini si erano dichiarati colpevoli di cospirazione per frodare Virgin Media. Manish Javahar ha ricevuto una pena detentiva di 21 mesi.

Nel frattempo, Bobby Bhairon ha ricevuto una condanna a 19 mesi, sospesa per due anni.

La polizia del Leicestershire ha accusato gli uomini nell'agosto 2016, dove hanno anche arrestato altri sei uomini. Javahar e Bhairon furono gli ultimi a ricevere le loro condanne.

La "mente" segnalata della truffa della TV via cavo, identificata come Mahesh Tailor ha ricevuto una condanna a sei anni nel mese di agosto 2016.

In tutto il caso, la corte ha sentito come Mahesh Tailor ha creato la truffa della TV via cavo importando set-top box dall'Estremo Oriente. Secondo quanto riferito, li ha venduti in tutto il Regno Unito, aiutato da altri.

I set-top box contenevano una crittografia, che consentiva loro di comunicare all'estero. Pertanto, i clienti possono accedere ai canali di abbonamento Virgin Media tramite Internet, consentendo loro di guardare i canali gratuitamente.

La polizia ha anche rivelato come hanno scoperto un container, contenente 5,000 set-top box. Hanno anche scoperto che Mahesh Tailor ha contattato i clienti tramite forum Internet. Ha persino progettato un sito web per la truffa della TV via cavo.

L'agente investigativo Amrat Bhagwan, l'investigatore, ha dichiarato: “Questa è stata un'indagine lunga e complessa che ha visto gli agenti dispiegati in varie località del paese per smantellare la rete e rendere inutili le scatole.

"Quando abbiamo fatto irruzione a casa di Tailor, abbiamo trovato £ 250,000 in contanti in varie stanze."

Anche un portavoce di Virgin Media ha commentato il caso. Hanno detto: "Virgin Media ha un approccio di tolleranza zero alla pirateria e ringraziamo la polizia del Leicestershire per continuare a reprimere questa attività criminale.

“La pirateria dei set-top box non è un crimine senza vittime. La pirateria rappresenta una minaccia per le industrie creative britanniche che battono il mondo e danneggia la stragrande maggioranza dei clienti onesti e paganti ".

Con i restanti membri di questa truffa della TV via cavo ora condannati, le indagini terminano. Tuttavia, la polizia garantirà che casi simili come questo vengano prevenuti.



Sarah è una laureata in inglese e scrittura creativa che ama i videogiochi, i libri e si prende cura del suo birichino gatto Prince. Il suo motto segue "Hear Me Roar" di House Lannister.

Immagini per gentile concessione della polizia del Leicestershire, tramite ITV.





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Narendra Modi è il primo ministro giusto per l'India?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...