I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere

I poeti pakistani contemporanei usano la poesia per influenzare le idee e riflettere se stessi e la società in cui vivono.

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - F

"Vieni tranquillamente sul tetto, piangiamo insieme."

I poeti oggi affrontano una vasta gamma di ideologie, dal femminismo al marxismo, esprimendo i loro pensieri e sentimenti sull'amore con profonda profondità.

Impiegano varie tecniche e stili inerenti alla poesia, come ghazal, nazm e shers, mostrando la ricca diversità nelle loro modalità di espressione.

Mentre alcuni poeti aderiscono a una struttura rigida, altri abbracciano un approccio più fluido, ispirato dall’emozione del momento in cui scrivono.

Questa flessibilità stilistica sottolinea la natura dinamica della poesia contemporanea.

Inoltre, molti di questi poeti hanno ampliato i propri orizzonti creativi includendo la scrittura di racconti e la direzione di mushaira, dimostrando la loro versatilità e il loro impegno nelle arti letterarie.

Di seguito è riportato un elenco dei 10 migliori poeti contemporanei del nostro tempo, con esempi del loro lavoro e delle loro interpretazioni, che offrono uno sguardo sul vibrante panorama della poesia moderna.

Parole chiave

Nazm

Un aspetto significativo della poesia urdu è tipicamente scritto in versi in rima.

Si trova spesso nelle poesie moderne in prosa ed è caratterizzato da un'espressione controllata di pensieri e sentimenti.

A differenza della poesia tradizionale, non aderisce a regole specifiche; si ispira invece alle esperienze di vita dello scrittore e scorre liberamente. Nazm è noto per la sua natura descrittiva.

Ghazal

Originario della poesia araba, il ghazal ha una struttura distintiva composta da più distici in rima (AA, BA, CA, DA, EA), che vanno da 5 a 15.

Questa forma di poesia, che divenne un punto fermo nella letteratura persiana, ha temi che includono l'amore, il sufismo e il dolore e condivide somiglianze strutturali con il sonetto italiano.

Mushaira

Un evento che si tiene tipicamente la sera in cui i partecipanti leggono poesie in urdu come parte di un concorso.

Sher

Definito come una coppia di versi, che offre un mezzo conciso per l'espressione poetica.

Ganga-Jamuni Tehzeeb

Questo termine si riferisce alla fusione culturale tra Induismo e Islam, simboleggiata dalla confluenza dei fiumi Gange e Yamuna a Prayagraj.

Rappresenta la fusione di due culture distinte in un tutto composito.

Veda

Una raccolta di inni e poesie composte in sanscrito da popoli di lingua indoeuropea nell'India nordoccidentale durante il II millennio a.C.

Questi testi sono fondamentali per le tradizioni spirituali e filosofiche dell'Induismo.

Doha

Conosciuti come distici in rima, i doha consistono in un verso di ventiquattro sillabe diviso in parti disuguali di tredici (6, 4, 3) e undici sillabe (6, 4, 1).

Sono impiegati nella poesia per evocare stati d'animo sensuali, devozionali e spirituali.

Ahmad Faraz

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 1 (1)Nato nel 1931, Ahmad Faraz non era solo docente all'Università di Peshawar ma anche uno dei poeti urdu più celebri del Pakistan.

I suoi ruoli si estendevano oltre la poesia; era un attivista sociale e un abile scrittore.

I temi ricorrenti nel suo lavoro riflettono i sentimenti e la filosofia dell'uomo comune, con particolare attenzione al ghazal e al nazm.

La poesia di Faraz abbraccia una vasta gamma di argomenti, tra cui romanticismo, amore e dolore, e si è persino avventurato a scrivere di diritto e politica.

Alcuni dei suoi lavori hanno suscitato polemiche, portandolo alla carcerazione per aver criticato il governo militare durante un mushaira.

Una delle sue poesie:

La scuola sta bruciando. Non soffiare. Non deludermi.

Quando l'hai già finito? Non permettermelo sempre.

Ho già bevuto il cibo che mi hai dato.

Ora ti prego per la vita. Non lo faccio.

Non esiste un posto come questo.

Ogni volta diventa costoso. Non voglio farlo.

Quando mi hai incontrato innamorato 'Faraaz'

Quando ho detto questo, che mi hai punito?

Questa poesia riflette alcune caratteristiche inerenti alla voce al suo interno. La voce rivela un dolore continuo che si approfondisce e si rafforza nel corso del poema, incarnando un senso di lotta e riluttanza.

Il riferimento al cibo, potenzialmente velenoso, allude a una sfiducia nei confronti del destinatario della voce.

La vaghezza della poesia, esemplificata da frasi come "non c'è posto", potrebbe significare uno stato mentale o fisico.

Potrebbe evidenziare la difficoltà di vivere nel paese del poeta, dove “nessun luogo” simboleggia le difficili circostanze ambientali e sociali.

Inoltre, potrebbe alludere al costo di esprimere e condividere le proprie idee, che potrebbe entrare in conflitto con le agende del governo e con l'immagine che cerca di mantenere.

Kishwar Naheed

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 2Kishwar Naheed è uno dei poeti più famosi del Pakistan, essendo nato in India nel 1940.

Nel corso della sua carriera trentennale, il suo lavoro è stato celebrato per la sua innovazione, sfida, impegno politico e consapevolezza di sé.

La sua poesia si distingue per la sua qualità "femminile", con temi che esplorano la sessualità, le questioni sociali e la politica.

Nonostante le sfide di un mondo letterario dominato dagli uomini dell’epoca, Naheed affermò in un’intervista che “non si sarebbe mai lasciata spingere in giro dagli uomini o dalle circostanze”.

Un ostacolo significativo è stata la norma sociale contraria all’istruzione femminile, che Naheed ha coraggiosamente superato.

Era determinata a continuare gli studi, studiando a casa prima di conseguire un master in Economia presso l'Università del Punjab.

Di seguito è riportata una poesia intitolata "Parlando con me stesso":

Puniscimi perché ho scritto il significato del sogno

con il mio sangue ho scritto un libro tormentato da un'ossessione

Puniscimi perché ho passato la vita a santificare il sogno del futuro

lo trascorsi sopportando le tribolazioni della notte

Puniscimi perché ho trasmesso la conoscenza e l'abilità della spada all'assassino e ho dimostrato il potere della penna sulla mente

Puniscimi perché sono stato lo sfidante del crocifisso dell'odio

Sono il bagliore delle torce che ardono contro il vento

Puniscimi perché ho liberato la femminilità dalla follia della notte illusoria

Puniscimi perché se vivo potresti perdere la faccia

Punisci perché se i miei figli alzano la mano andrai incontro alla tua fine

Se solo una spada si sguaina per parlare, incontrerai la tua fine

Puniscimi perché amo la nuova vita ad ogni respiro

Vivrò la mia vita e vivrò doppiamente oltre la mia vita

Puniscimi per allora finirà la sentenza della tua punizione.

Questa poesia è allo stesso tempo diretta e provocatoria. Questa ripetizione rispecchia la costante oppressione che le donne devono affrontare in alcune parti del Pakistan: intensa e implacabile.

In alcune aree, le opinioni delle donne sono diminuite, il che serve a ricordare che, nonostante siano diventate più influenti e istruite, possono ancora essere viste come ineguali rispetto agli uomini.

La poesia porta anche un sottotono di scuse, "potresti perdere la faccia", insieme a una minaccia. Ciò suggerisce che Naheed ha superato le sfide poste dagli uomini e si sta muovendo verso un futuro progressista.

Incarna l'idea di fuga, descrivendo la punizione come una strada che può sfruttare a proprio vantaggio mentre naviga attraverso la percezione degli uomini dei diritti delle donne.

Jaun Elia

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 3Nato ad Amroha, Jaun Elia ha ricevuto la sua educazione sotto la guida di suo padre, coltivando un interesse per la storia, la filosofia e la religione.

Kumar Vishwas ha osservato che la poesia di Elia risuona di dolore e sofferenza, evidenziando la profondità della sua espressione emotiva.

Poeta marxista, Elia fu profondamente influenzato dalle ideologie comuniste.

Nel suo libro "Shayad", ha riflettuto criticamente sulla formazione del Pakistan, affermando: "Se il Pakistan fosse stato formato in nome dell'Islam, almeno il Partito Comunista non avrebbe mai sostenuto la sua richiesta".

Le sue poesie sono intrise di elementi e spiritualità sufi, mostrando un profondo legame con le tradizioni mistiche.

Inoltre, i suoi scritti riflettono l'influenza del Ganga-Jamuni, un termine che simboleggia la confluenza delle culture indù e musulmana nel subcontinente indiano.

Di seguito è riportata una delle sue poesie, intitolata "Land of Dreams and Imaginations":

Oh bellezza! Speriamo che il tuo abbigliamento sia colorato di rosso

Amato! Speriamo che la tua adolescenza sia colorata di rosso

Erano così egocentrici che, anche se i muri e le porte intorno a loro crollavano,

sono rimasti chiusi in se stessi

Ieri c'è stato un simposio di poesia in un palazzo reale

Tutto lì apparteneva ai poveri

Che cosa ho ottenuto vendendo la mia coscienza?

Solo che me la sto cavando

La bellezza che è lo splendore del paradiso per la vista

Sarebbe sembrato inutile indossare un abbigliamento da povero

Qui l'attrazione si alimenta anche con il denaro

Se fosse morta di fame, questa ragazza sarebbe stata brutta

La storia ha insegnato alla gente solo una lezione

Mendicare i propri diritti è un insulto, è meglio accaparrarseli

Questa durata di ingiustizia continua ad estendersi

Tranne gli oppositori della tirannia che dovrebbero essere chiamati

Il tempo ci ha insegnato solo una lezione

Coloro che governano nel tempo dovrebbero essere detronizzati

Questa poesia esplora i temi dell'ideologia comunista, dove “sequestrare” simboleggia la chiamata della comunità a superare il governo e dare priorità alle idee comuni. Inoltre, suggerisce che coloro che detengono il potere dovrebbero essere “detronizzati”.

La ragazza simboleggia la romanticizzazione del Pakistan da parte di Elia e illustra come il denaro possa essere uno strumento del male, distorcendo la bellezza di una donna.

La menzione della coscienza evidenzia la libertà che si ottiene attraverso la consapevolezza. Più una persona è cosciente e consapevole, più diventa attenta a ciò che la circonda, con un effetto liberatorio.

Affrontando la storia del paese, la poesia esprime un senso di devozione e orgoglio verso il Pakistan. Elia riconosce con orgoglio le sue radici.

C'è un'implicazione che la bellezza sia svalutata dalla povertà, come si vede in "bellezza... resa inutile indossando abiti da poveri".

Ciò suggerisce che una maggiore bellezza sia equiparata a una maggiore ricchezza, evidenziando la superficialità delle élite.

Ciò implica che coloro che detengono il controllo potrebbero non essere consapevoli della profondità della lotta affrontata dalle classi inferiori.

Shahzad Ahmad

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 4Nato nel 1932 ad Amritsar, Shahzad Ahmad ha conseguito un master in psicologia e filosofia a Lahore.

Nel corso della sua vita è autore di 30 libri che spaziano dalla poesia alla psicologia.

Negli anni '1990 è stato insignito del più alto riconoscimento civile del paese, "The Pride of Performance".

Di seguito una delle sue poesie:

Com'è la tua foto?

Cosa succede quando ti guardo?

Sono orgoglioso di te e ho questa condivisione ancora e ancora.

Quali sono le mie storie raccontate ai miei amici?

Non puoi riconoscermi nemmeno passando.

Qual è il movimento di questa lancetta dopo averla cercata a lungo?

Non tracciare le linee della destinazione sulla tela della tua mente.

Cosa c'è sulla strada che si vede dall'erba?

Cosa nascondi a chi ti conosce?

Ho molte gomme nel viaggio e nel caldo.

Cosa c'è da salvare e cosa significa distruggere?

Per quanto riguarda l’età, dovresti sbarazzarti del tuo fardello.

Qual è il tuo regalo per me?

Vuoi baciare il viso dopo aver visto la luna.

Perché i capelli si asciugano sotto la pioggia?

Ti ucciderò a causa del mio amore.

Mi vergogno dei miei peccati. cos'è una casta

Non ne so molto ma è difficile parlare.

Guarda cosa mi è venuto in mente dopo aver visto questo

non c'è alcun sentimento

Che tipo di rumore fa il mare?

Se avessi dei capelli, potrei distruggere il mondo.

Qual è la tempesta nella tazza di tè?

La tua voce non ha fatto alcun progresso.

Cosa rende 'Shahzad' coloro che si svegliano?

Questa poesia parla di una storia d'amore con una donna che sembra non essere corrisposta.

La tempesta simboleggia il tumulto dell’amore, le sue sfide e i suoi effetti devastanti.

Tuttavia, l'amore è paragonato a una tazza di tè, suggerendo che gli aspetti peggiori dell'amore non possono essere paragonati ai problemi del mondo esterno.

Rivela anche le sue insicurezze e un pizzico di gelosia, il desiderio di baciarle il viso dopo aver baciato la luna.

Questo paragone eleva la donna che ama, suggerendo che è abbastanza bella da baciare la luna, mentre lui vede se stesso semplicemente come un volto in contrasto.

L'immagine dei capelli asciugati sotto la pioggia illustra il potere dell'amore e la sua confusione su ciò che costituisce una buona relazione.

Ciò suggerisce che la sua comprensione dell'amore potrebbe essere diversa dalla realtà che sperimenta.

Ahmad Hamesh

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 5Ahmad Hamesh, nato nel 1940, è un illustre scrittore, poeta, critico ed editore.

Nei suoi primi anni, ha intrapreso la carriera come conduttore televisivo presso una stazione radio in Pakistan.

È rinomato per la traduzione di opere teatrali in sanscrito e hindi per spettacoli teatrali.

La sua prima poesia fu pubblicata sulla rivista Nusrat di Lahore nel 1962, dove scrisse del suo amaro passato.

Il suo lavoro è fortemente influenzato dai Veda.

Di seguito è riportata una delle sue poesie, intitolata "The Shay from There Has Been Shifted Here":

Cosa dovrei prendere in prestito?

La terra è diventata completamente vuota.

Questa è una notte buia, perché dormi?

Queste parole mi rendono felice.

l'albero è stato allargato un po'

La storia è stata narrata.

Non ho chiesto come è passata l'età.

Perché sto invecchiando così tanto?

Io culto nel mercato, lo faccio ma

C'è un mercato ad Harabon?

Qual è la necessità?

Ho informato le stelle.

Non si è messo davanti a me.

chi ha viaggiato con me

Siamo nemici con il nostro fuoco.

Lo farò domattina per prima cosa.

Questa poesia descrive un viaggiatore nel suo viaggio attraverso la vita, che è diventato pessimista poiché percepisce la Terra come “vuota”.

L'albero simboleggia la sua espansione e apertura al mondo. Proprio come i rami dell'albero si estendono, così si estendono la sua comprensione e conoscenza del mondo in cui vive.

Quando menziona le stelle, significa guida per marinai e viaggiatori verso una determinata destinazione.

Tuttavia, la sua affermazione di aver “raccontato” alle stelle indica un certo grado di controllo che sta esercitando sul suo viaggio.

Ciò presenta una contraddizione tra il tentativo di controllare la vita e il consentirle di svolgersi in modo naturale.

La frase "la storia è stata narrata" infonde un senso di destino, suggerendo che i passi che sta compiendo sono già stati predeterminati e che sta semplicemente eseguendo i movimenti.

La sua mancanza di domande sulla storia sottolinea la sua profonda fede nel suo Dio, al punto che non dubita del suo destino, dimostrando la sua fiducia in un potere superiore.

Anees Nagi

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 6Nato nel 1939, Anees Nagi era una figura letteraria poliedrica, nota per il suo lavoro come poeta, romanziere e critico. Oltre alle sue attività letterarie, prestò servizio nel governo.

Ha completato il suo master in urdu, seguito da un dottorato in letteratura urdu presso l'Università del Punjab.

Nel corso della sua vita, è autore di 79 libri che comprendono poesie, racconti, saggi critici e biografie.

I suoi contributi sono stati riconosciuti sia a livello nazionale che internazionale.

Di seguito è riportata una delle sue poesie, intitolata "Città del silenzio":

Sono stati baciati i piedi del cane

dov'è la vita?

Di dove sei?

C'è una forma che rimarrà per sempre.

Ti chiedi quale destinazione hai sognato?

Perché pensi a me in silenzio?

Ogni respiro qui è semplice

non c'è acqua nel cielo

Qual è l'origine di questa fedele preghiera?

Andiamo ad ascoltare.

Questi sono i profumi che vengono utilizzati per governare le donne.

Nessuno può nascondere il mio silenzio qui.

Il retro della cucina sarà sempre pieno d'acqua.

Questa poesia contempla la vita in città, una città che tende ad essere vuota e deludente.

L'oratore cerca di comprendere lo scopo della città, notando come il cielo possa riflettersi nell'acqua, ma non il contrario, evidenziando un senso di ingiustizia.

La città è paragonata a un cane, rivelando la profonda insoddisfazione di chi parla per ciò che la città rappresenta per lui.

Questo confronto svela anche il suo rapporto con la città, simile a una storia d'amore tossica, poiché immagina che la città pensi a lui in silenzio.

Inoltre, la poesia suggerisce che la città non riesce a riconoscerlo come un membro stimato. Il silenzio qui può indicare una certa riluttanza e rifiuto.

Tuttavia, questo silenzio potrebbe anche essere visto come un momento da custodire, offrendo una tregua dal rumore e rendendolo il centro dell'attenzione della città.

Mette in discussione il suo posto all'interno della città, utilizzando domande come "perché", "dove" e "cosa" per sondare più a fondo la sua esistenza urbana.

Balraj Komal

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 7Balraj Komal è un poeta di spicco, rinomato per la sua comprensione calda, sensibile e profonda del comportamento umano.

Nato nel 1928 in Pakistan, ha conseguito un master in Letteratura inglese. Inizia a scrivere all'età di diciannove anni, sviluppando una profonda passione per la poesia.

Le sue opere spesso riflettono sull'innocenza dei bambini, esplorando le sfumature dell'amore, le sue lotte e la sua bellezza.

Di seguito è riportata una delle sue poesie, intitolata "Il lungo lago oscuro".

In quella città familiare,

Ragazzi,

Bambini da scuola

Passavano rumorosamente.

Una ragazza pia e innocente

È stata uccisa dalle sue stesse mani

A casa sua.

Nella folla delle strade,

C'ero anch'io, con mia madre

E altre persone di casa.

Il piccolo voleva che ripetessi:

Una stella sparata dal cielo

La notte scorsa

E scese

Nel lungo lago scuro.

Esiste un'associazione tra la morte e l'ingenuità dei bambini.

Ai bambini vengono spesso raccontate storie che distorcono la verità, sia per disciplinarli che per proteggerli dalla dura realtà della vita.

Il contrasto nei personaggi dei bambini è sorprendente: i ragazzi sono descritti come turbolenti, la ragazza come vulnerabile e il più giovane come curioso, desideroso di “ripetere” la storia.

Il coinvolgimento di molte persone conferisce maggiore significato all'evento della morte.

La folla e la familiarità della città suggeriscono che il quartiere fosse affiatato, con i residenti ben informati gli uni sugli affari degli altri.

Jameeluddin Aali

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 8Nato nel 1925 a Delhi, Jameeluddin Aali ha approfondito vari aspetti della letteratura.

Dopo la spartizione si trasferì in Pakistan e iniziò la sua carriera in uno degli uffici del governo centrale.

Nel 1951 assunse il ruolo di commissario per le imposte sul reddito e divenne una figura chiave nella Gilda degli scrittori pakistana.

I suoi ghazal spesso riflettono le sue esperienze aziendali, arricchendo i suoi doha e le sue canzoni con approfondimenti di vita reale.

Destinatario di numerosi riconoscimenti letterari, è stato insignito della Medaglia del Presidente nel 1989 e del Premio Kamal-E-Fan nel 2006 dall'Accademia di Letteratura.

Di seguito è riportata una delle sue poesie, intitolata "Ho dimenticato i fatti trasformandoli in finzione".

Le radici del rendere la verità una fata sono scomparse.

Cos'è il mio amore per te?

solo questa sensazione di bellezza da vedere

Ho dimenticato chi ti è vicino.

Qual è la ragione di ciò?

Chi ha dimenticato come farti esistere?

Temo di essere destinato a vivere lì per molto tempo.

Quel viaggiatore ha perso la testa nella sua destinazione.

Cosa possiamo dire di questi meravigliosi capelli?

Questo è tutto. e la polvere di quel luogo se n'è andata

Il mio cuore e la mia anima si sciolgono con il calore del mio cuore.

Le radici dell'acqua di ogni desiderio sono scomparse.

Questa poesia approfondisce l’intensità dell’amore e la sua natura fluttuante, passando dal “sentire” al “dimenticare”.

La ricerca dell'amore di una donna è descritta come un viaggio che porta a “perdere la testa”, simboleggiando sia il romanticismo che la natura incontrollabile dell'amore.

Esplora uno stato d'animo turbato mentre lui è alle prese con i suoi sentimenti per lei.

Riflette sul motivo per cui l'ha dimenticato, suggerendo che i suoi pensieri hanno un impatto significativo sul suo stato mentale.

Nonostante l'amore gli sciolga il cuore, esprime insoddisfazione per l'amore, poiché il suo desiderio è svanito.

Fahmida Riaz

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 9Fahmida Riaz, poetessa rinomata per le sue opere fortemente femministe e controverse, è nata in Pakistan nel 1945.

Durante la spartizione, si trasferì a Hyderabad. Dopo la morte del padre, avvenuta quando lei aveva solo quattro anni, fu allevata dalla madre.

Dopo aver completato gli studi, ha lavorato come giornalista per Radio Pakistan.

Fin da piccola ha iniziato a scrivere. La sua prima pubblicazione, Aawaz, è stato bandito a causa delle sue opinioni critiche nei confronti del governo al potere e della sua visione rivoluzionaria.

Di conseguenza, la sua famiglia trascorse quasi sette anni in esilio.

Di seguito è riportata una delle sue poesie, intitolata "Chiedo aiuto alla pietra":

Un uomo più grande di una pietra

Sono un essere umano.

potrebbe esserci un indizio

C'è polvere nella mia bocca.

Ogni momento è pieno di calore.

Chiunque abbia sciolto l'essere umano.

Quel bacio non c'è nemmeno adesso.

Perché sei così spaventato?

forse una goccia o due

Mi vergogno del mio corpo.

Ora mi chiedo perché sei attratto da qualcuno?

L'essere umano è morto.

Questo passaggio allude all'idea che la spiritualità intrecciata con l'amore trascende l'esperienza umana, simboleggiata da una pietra.

Una pietra, rigida e spesso associata all'assenza di emozioni, contrasta con la capacità umana di provare sentimenti profondi.

Tuttavia, si suggerisce che l'anima interiore sia la vera forza trainante, che resiste oltre il declino del veicolo fisico.

La menzione della “polvere in bocca” simboleggia un amore che manca di chimica e interesse, suggerendo che la scintilla è stata spenta da tempo.

Inoltre, il riferimento al suo corpo e alla sua vergogna solleva interrogativi sulle norme sociali e sui sentimenti personali nei confronti dell'amore.

Allude a un conflitto interno: riconosce il desiderio di compagnia, ma è alle prese con sentimenti che possono sembrare indecenti o inaspettati. Ciò solleva la domanda: si vergogna di essere innamorata?

Rasa Chughtai

I 10 migliori poeti pakistani contemporanei da leggere - 10Rasa Chughtai è nata in India nel 1928, originariamente chiamata Mirza Mohtashim Ali Baig.

Il suo lavoro ha ottenuto un riconoscimento significativo per la sua dizione ed espressione uniche.

Nella sua poesia ha utilizzato un linguaggio semplice e il vernacolo comune.

Le sue poesie più popolari includono "Rekta", "Zanjeer Hamsaegi" e "Teray Anay ka Intizar Raha".

Nel 1950 si trasferì in Pakistan e lavorò in vari dipartimenti governativi.

Nel 2001 è stato insignito del President's Award dal governo del Pakistan per i suoi contributi letterari.

Occasionalmente ha presieduto i mushairas (riunioni di poesia) sia in India che in Pakistan.

Di seguito sono riportati due dei suoi ghazal:

Il mio cuore desiderava disperatamente incontrarti,

Anche io non vedevo l'ora di incontrarti.

Questa poesia trasmette l'impressione che il cuore e la mente siano entità distinte. Tuttavia, ciò suggerisce che dia priorità a pensare con il cuore.

Rivela la sua passione e il suo intrigo per la donna che desidera.

Guarda, l'intera sfera della luna è bloccata sull'albero peepal.

Vieni tranquillamente sul tetto, piangiamo insieme

La luna occupa un posto fondamentale nella cultura, poiché indica il tempo, ad esempio segnando l'apertura e la chiusura dei digiuni durante il Ramadan.

Abbellisce anche la bandiera pakistana, a simboleggiare il suo significato culturale profondamente radicato.

Quando la luna viene raffigurata incastrata su un albero, può simboleggiare sgomento, forse attribuendo sentimenti di tristezza alla luna stessa.

Queste immagini danno un tono malinconico, ma allo stesso tempo favoriscono una connessione catartica tra il poeta e il pubblico.

La poesia funge da potente mezzo per l’espressione di sé.

Attraverso l'uso di metafore e linguaggio descrittivo, i poeti hanno la capacità di ispirare, educare, intrattenere e commuovere profondamente i loro lettori.

Offre l’opportunità di unire le persone e provocare il cambiamento. Alcuni poeti, esercitando la loro libertà di parola, hanno suscitato polemiche con la loro franchezza.

Nonostante ciò, la poesia rimane profondamente radicata nella cultura e continua ad essere una forma di espressione popolare nell’era moderna.



Kamilah è un'attrice esperta, conduttrice radiofonica e qualificata in teatro drammatico e musicale. Ama il dibattito e le sue passioni includono l'arte, la musica, la poesia del cibo e il canto.



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei contento che Venky abbia acquistato Blackburn Rovers?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...