Lo scolaro è annegato dopo essere stato preso dal panico quando l'acqua è diventata più profonda

Dall'inchiesta è emerso che uno scolaro annegato mentre giocava in un fiume con gli amici è andato nel panico quando l'acqua è diventata più profonda.

Lo scolaro è annegato dopo essere stato preso dal panico quando l'acqua è diventata più profonda f

"Ha iniziato a schizzare e farsi prendere dal panico nell'acqua."

Da un'inchiesta è emerso che uno scolaro annegato mentre giocava in un fiume con gli amici non era un nuotatore sicuro ed è andato “nel panico” quando l'acqua è diventata più profonda.

Nel giugno 2022, Aryan Ghoniya è stato trovato morto dai servizi di emergenza nel fiume Taff, a Cardiff, dopo essere scomparso mentre giocava con gli amici.

Alla corte del coroner di Pontypridd, l'assistente del coroner David Regan ha detto che lo scolaro non era un nuotatore fiducioso.

Uno degli amici di Aryan ha descritto come avevano iniziato nella parte bassa del fiume ma “Aryan si è innervosito un po' ed è andato nel panico” a causa delle gocce sul letto del fiume e della sua profondità.

La dichiarazione continua: “Ha iniziato a sguazzare e a farsi prendere dal panico nell’acqua. Ho provato ad aiutare ma non potevo e ho dovuto tornare indietro a nuoto.

Janine Jones, che stava portando a spasso il suo cane, ha visto due ragazzi in acqua, incluso Aryan.

Il tredicenne era ancora vestito e sembrava "cauto" nell'acqua.

Ha detto che un altro ragazzo lo stava incoraggiando ad approfondire il fiume, ma ha aggiunto che i bambini giocavano spesso nel fiume nelle giornate calde e lei non era eccessivamente preoccupata.

I servizi di emergenza sono stati chiamati sul fiume dopo aver ricevuto segnalazioni di bambini in acqua e di un ragazzo scomparso vicino a Forest Farm Road a Whitchurch.

Dopo una vasta ricerca da parte della polizia, dei vigili del fuoco, dell'ambulanza, della guardia costiera e dell'elicottero della polizia, è stato ritrovato il corpo di Aryan.

L'assistente coroner David Regan ha detto:

“Anche se quel giorno non c’era una corrente significativa, i fiumi possono comunque presentare pericoli a causa dei detriti invisibili sul letto del fiume”.

Ha aggiunto che la temperatura fredda, la mancanza di visibilità dell’acqua e la mancanza di adulti presenti rappresentano pericoli per i bambini che nuotano nei fiumi.

Dopo aver detto che Aryan non era un nuotatore esperto, il signor Regan ha concluso che si era trattato di un caso accidentale morte.

Lo scolaro ha avuto un seguito su TikTok dopo aver pubblicato un video in cui nominava 109 paesi che ha ottenuto più di un milione di visite.

Un altro video lo mostrava mentre completava un cubo di Rubik in 38 secondi.

I suoi genitori, Jitendra e Hina, hanno avvertito le altre famiglie dei pericoli e vogliono che altri genitori spieghino ai loro figli i pericoli del nuoto selvaggio.

Hanno detto: “Invitiamo fortemente tutti i genitori a spiegare ai propri figli il pericolo di giocare nei fiumi.

“Non desideriamo che nessun genitore viva la tragedia che stiamo attraversando noi”.

I suoi genitori erano “devastati dalla tragica perdita” del loro “amato figlio”.

Hanno aggiunto: “Aryan era il nostro 'Piccolo Professore', brillante in matematica, un tuttofare dal punto di vista accademico.

“Era un ragazzo molto affascinante e premuroso con una personalità calda ed era amato da tutti coloro che lo conoscevano.

“Non ci sarà mai un giorno in cui non sentiremo la sua mancanza e rimarrà nei nostri cuori per sempre”.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei un utente di smartphone Apple o Android?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...