Marito indiano americano incarcerato per aver ucciso violentemente la moglie infermiera

Un uomo indiano americano è stato incarcerato per aver pugnalato la moglie 17 volte e aver investito il suo corpo fuori dall'ospedale dove lavorava.

Marito indiano americano incarcerato per aver ucciso violentemente la moglie infermiera f

"poi ha investito la vittima"

Un indiano americano è stato condannato all'ergastolo per aver ucciso sua moglie, che lavorava come infermiera.

Un tribunale della Florida ha appreso che Philip Mathew ha pugnalato Merin Joy 17 volte dopo aver bloccato la sua auto nel 2020.

La coppia era originaria del Kerala.

Merin era uscita dall'ospedale Broward Health Coral Springs dove lavorava. Dopo che Mathew ha bloccato la sua macchina con il suo veicolo nel parcheggio, l'ha pugnalata 17 volte.

Poi è passato sul suo corpo prima di fuggire dalla scena.

Secondo uno dei colleghi di Merin, Mathew ha investito sua moglie “come se fosse un dosso”.

Quando i colleghi sono accorsi in aiuto della 26enne, lei non ha potuto far altro che piangere ancora e ancora, dicendo “Ho un bambino”.

Prima di soccombere alle ferite, Merin ha rivelato l'identità del suo aggressore. Ciò ha portato all'arresto di suo marito.

Si ritiene che Merin stesse progettando di lasciare il marito a causa di una relazione violenta.

Durante il processo, l'assistente procuratore di stato Eric Linder ha detto alla corte:

"L'ha pugnalata più volte, e poi dopo averla pugnalata, lasciando il suo corpo a terra, ha poi investito la vittima, mostrando un chiaro intento."

L'avvocato di Mathew, l'assistente difensore pubblico Walter Miller, ha sostenuto che l'omicidio era un crimine passionale e non premeditato.

Ma il signor Linder ha sottolineato di aver comprato un coltello, un martello e altri oggetti da Home Depot prima dell'attacco e poi ha aspettato che Joy lasciasse il lavoro.

Ha detto: "Vostro Onore, si è recato al suo posto di lavoro e ha aspettato che se ne andasse".

Marito indiano americano incarcerato per aver ucciso violentemente la moglie infermiera

Il 3 novembre 2023, Mathew ha dichiarato di non contestare l'omicidio di primo grado di sua moglie.

Ha inoltre dichiarato di non contestare l'aggressione aggravata con un'arma mortale.

Mathew è stato immediatamente condannato all'ergastolo senza possibilità di rilascio, più un massimo di cinque anni per aggressione aggravata con un'arma mortale.

La sua decisione di non contestare le accuse ha risparmiato Mathew dalla possibilità di una condanna a morte, che è legale in Florida.

Parlando della condanna, Paula McMahon, portavoce dell'ufficio del procuratore di stato, ha dichiarato:

"La decisione di rinunciare alla pena di morte è stata presa a causa della certezza della condanna all'ergastolo e perché l'imputato rinunciava al diritto di appello."

Dopo il verdetto, uno dei vittimai parenti hanno detto:

"Sua madre è felice di sapere che l'assassino di sua figlia rimarrà in prigione per il resto dei suoi anni ed è sollevata di sapere che il processo legale è finito."

Nonostante la condanna all'ergastolo di Mathew, la famiglia di Merin rimane devastata dalla sua morte.

Merin lascia i suoi genitori Priavom Marangattil e Mercy Joy, che vivono nel villaggio di Monipally, nel Kerala.

L'infermiera aveva una figlia di due anni di nome Nora.

Ora vivrà con i suoi nonni in India.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Saresti timido di una scansione del seno essendo una donna?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...