Insegnante ha aggredito sessualmente i bambini mentre insegnava loro a pregare

Un tribunale ha sentito che un insegnante islamico di Birmingham ha aggredito sessualmente dei bambini nelle loro case mentre insegnava loro a pregare.

L'insegnante ha aggredito sessualmente i bambini mentre insegnava loro a pregare f

"ha toccato le due vittime femminili"

L'insegnante di studi islamici Mohammed Noor, 37 anni, di Birmingham, è stato incarcerato per nove anni dopo aver aggredito sessualmente dei bambini.

Ha attaccato tre bambini nelle loro case mentre insegnava loro a pregare.

I reati sono avvenuti tra il 2011 e il 2017. Le vittime erano due femmine e un maschio, tra cui un fratello e una sorella.

Grace Ong, accusatrice, ha dichiarato alla Birmingham Crown Court:

"Noor è un insegnante di studi islamici e mentre insegnava loro [alle vittime] ha toccato le due vittime sul seno e sui loro vestiti mentre insegnava loro a pregare".

In relazione alla vittima di sesso maschile, Noor lo ha toccato in modo inappropriato e lo ha schiaffeggiato sul sedere nudo.

La signorina Ong ha continuato:

"Una delle caratteristiche di questo caso è che i bambini sono stati picchiati con strumenti che Noor aveva costruito e hanno descritto di essere stati picchiati sui loro corpi".

Noor aveva precedentemente accettato di aver picchiato i bambini, ma ha affermato che era solo nelle loro mani.

Una delle vittime ha dichiarato in un comunicato:

“Mai in vita mia mi sono sentito così vulnerabile. Non avevo idea che quello che stava succedendo fosse sbagliato.

“Sento di essere stato preso di mira per il suo piacere. Per anni dopo l'aggressione, sono stato sulle montagne russe emotive.

“Ero nel mio ambiente familiare, un posto dove avrei dovuto sentirmi al sicuro e protetto.

“Questo è durato per anni e continuava a tornarmi in mente. È stato estremamente doloroso rievocare tutti quei ricordi.

“Mi ha fatto sentire impotente, come un pesce catturato in una rete.

"Anche se non ci sono state lesioni fisiche, sono stato segnato a vita da questo calvario".

"Di solito non si parla di crimini sessuali nella mia comunità contro i bambini e nessuno capisce davvero l'impatto che ha su una persona da un uomo con tale autorità e così alta considerazione".

L'insegnante è stato dichiarato colpevole di otto capi di aggressione sessuale.

Il registratore Martin Hurst ha affermato che si è trattato di una "sostanziale violazione della fiducia".

Una vittima ha chiamato la polizia nel 2017 e sebbene Noor fosse ben noto nell'area di Alum Rock, la polizia non è riuscita a trovarlo.

Ha detto che erano stati accolti con una "cospirazione del silenzio" e che credeva che Noor si fosse deliberatamente tenuto lontano dalla polizia.

L'insegnante si è consegnato dopo che la polizia ha emesso un comunicato stampa.

Il registratore Hurst ha detto: "Mentre li aiutavi a tenere le mani nella posizione di preghiera, hai colto l'occasione per allontanare le loro mani e toccare i loro seni".

Noor ha anche fatto commenti inappropriati alle ragazze su come era cresciuto il loro seno.

Ha proseguito: “È un'aggravante il fatto che sia avvenuto nelle loro case o nelle case dei parenti, in privato.

“Ti sei armato di armi e le hai usate per picchiare i bambini.

“È stata scoperta un'arma, un poster di un ristorante arrotolato.

"Li batti sulle mani e su altre parti del corpo, ma non abbastanza da lasciare lividi".

Carl Templar-Vasey, difendendo, ha detto:

"Devo riconoscere che questa è stata una grave violazione della fiducia, anche se Noor sostiene le sue suppliche, non ha precedenti condanne".

Ha detto che c'erano prove da altri che aveva fatto un buon lavoro come insegnante.

Ha aggiunto: “È un peccato che sia caduto in fallo dei suoi desideri”.

Birmingham Mail ha riferito che Noor è stato imprigionato per nove anni.

È stato anche iscritto a vita nel registro dei reati sessuali.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".