La poliziotta indiana si è presentata come una sposa per catturare l'assassino

Una poliziotta indiana del Madhya Pradesh è andata sotto copertura e si è finta sposa per catturare un assassino che era in fuga.

La poliziotta indiana si è presentata come una sposa per catturare l'assassino f

"Continuavo a ricordarmi della sua abitudine di portare armi"

Una poliziotta indiana ha arrestato un assassino ricercato dopo essersi atteggiato a sposa in un'operazione sotto copertura. L'incidente è avvenuto nella città di Chhatarpur, Madhya Pradesh, India.

Il famigerato gangster Balkishan Choubey aveva la reputazione di sparare alle sue vittime senza esitazione.

Il sub-ispettore Madhvi Agnihotri sapeva che il modo migliore per catturarlo era andare sotto copertura.

È entrata in contatto con lui e ha finto di essere qualcuno che è stato attratto da lui. Alla fine le ha chiesto di sposarlo.

Il 28enne poliziotto ha parlato con l'assassino per un periodo di tre giorni ed è riuscito a convincerlo.

Un `` matrimonio '' è stato organizzato con successo ed è stata fissata una riunione pre-matrimonio in un tempio per il 28 novembre 2019, che sarebbe stato il luogo di una trappola della polizia.

SI Agnihotri ha spiegato: "Quando mi stavo preparando per incontrarlo, continuavo a ricordarmi della sua abitudine di portare armi e sparare senza esitazione".

Choubey vide la sua apparente sposa e andò ad avvicinarsi a lei. A quel punto, una squadra di polizia lo ha placcato a terra.

Mentre Choubey veniva trattenuto, SI Agnihotri gli si avvicinò e si rivelò essere un agente di polizia.

Choubey era ricercato per almeno quindici casi di omicidio e dacoità sia nel Madhya Pradesh che nell'Uttar Pradesh.

La polizia di Chhatarpur ha seguito i suoi movimenti dopo aver commesso un omicidio nell'agosto 2019. Tuttavia, ogni volta che gli agenti si avvicinavano all'arresto, Choubey riusciva a scappare.

Gli ufficiali hanno persino annunciato una ricompensa di Rs. 10,000 (£ 107) per la sua cattura.

Da quando SI Agnihotri è stato inviato alla stazione, si è concentrata sull'arresto di Choubey. Ha iniziato a guardare nel suo background. Lei disse:

“Ho imparato che era felice e assolutamente spietato. Era sempre armato. Ho anche saputo del suo interesse per le donne ".

La poliziotta indiana ha poi scoperto che il fuggitivo aveva un account Facebook, che aggiornava regolarmente. Lei ha aggiunto:

"La sua ultima foto è stata presa dalla sua pagina Facebook in modo che non ci fosse margine di errore durante l'arresto."

Dopo aver monitorato la sua attività su Facebook, Madhvi ha deciso di andare sotto copertura per arrestarlo. Fingeva di essere una donna di nome Radha Lodhi.

“Ho avviato una conversazione con lui. In dialetto Bundelkhandi, ho iniziato a parlargli come "Radha Lodhi".

"Gli ho detto che sono di Chhattarpur e lavoro come operaio a Delhi e sto visitando il mio villaggio".

Choubey era convinto dalle sue affermazioni.

"Dopo aver chiacchierato per soli tre giorni, si è offerto di sposarmi."

Choubey ha chiesto di incontrarla prima del matrimonio e "Radha" ha accettato. È stata quindi tesa una trappola.

Gli ufficiali in borghese hanno preso le loro posizioni mentre SI Agnihotri aspettava.

“Alcuni poliziotti mi hanno accompagnato come parenti. Indossavo un salwar kurta rosa e sono andato a incontrarlo. Avevo una pistola nella borsa. "

Quando Choubey arrivò, vide "Radha" e si diresse verso di lei. A quel punto, gli ufficiali lo hanno portato a terra.

Madhvi ha detto Times of India: “Gli è stata sequestrata una pistola carica.

"Sembrava completamente scioccato quando ho detto, 'Radha aa gayi (Radha è qui)'."



Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    A chi pensi che assomigli di più Taimur?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...