La poliziotta indiana scrive "Stai lontano" sulla fronte del lavoratore

In mezzo alla pandemia di Coronavirus, una poliziotta indiana ha attirato l'attenzione dopo aver scritto "stai lontano" sulla fronte di un lavoratore.

La poliziotta indiana scrive "Stai lontano" sulla fronte del lavoratore

SI Agnihotri ha preso un pennarello nero e ha scritto "stai lontano"

Una poliziotta indiana ha fatto notizia per la misura unica che ha adottato per garantire che i cittadini rispettassero le regole del blocco.

L'ufficiale di polizia ha individuato un operaio all'esterno, lei gli si è avvicinata e gli ha consigliato di restare a casa scrivendogli "stai lontano" sulla fronte.

L'incidente è avvenuto nella città di Chandrapura nel Jharkhand.

Il sovrintendente Amita Agnihotri stava pattugliando le strade con altri ufficiali, cercando chiunque ignorasse le regole del blocco.

A causa della pandemia di Coronavirus, il primo ministro Narendra Modi ha ordinato un intervento a livello nazionale lockdown a marzo 24, 2020.

Il blocco, che durerà 21 giorni, è stato implementato dopo un coprifuoco pubblico volontario di 14 ore il 22 marzo.

Il blocco è stato posto quando il numero di casi confermati di Coronavirus positivi in ​​India era di circa 500.

Sabato 28 marzo 2020, SI Agnihotri, era fuori, assicurandosi che i cittadini non violassero le linee guida.

Tuttavia, ha visto un operaio camminare lungo la strada.

La poliziotta indiana ha affrontato l'uomo e gli ha chiesto perché non fosse a casa. Ha quindi deciso di applicare una misura unica in modo che non ignorasse di nuovo le regole.

Indossando guanti protettivi e una maschera, SI Agnihotri ha preso un pennarello nero e ha scritto "stai lontano" sulla fronte dell'uomo.

Nel frattempo, gli altri ufficiali hanno filmato la vicenda, descrivendo cosa stava succedendo e il ragionamento alla base.

In seguito all'incidente, gli altri agenti di polizia hanno dichiarato che avrebbero condiviso il video online per avvertire gli altri trasgressori delle potenziali conseguenze.

Questo è stato un modo unico per istruire le persone a rimanere all'interno, tuttavia, alcuni ufficiali stanno adottando misure più estreme.

Alcuni agenti di polizia colpiscono i cittadini con bastoni se vengono visti infrangere le regole di blocco del Coronavirus.

Questo è stato visto durante il coprifuoco di Janta il 22 marzo 2020.

Sebbene la maggior parte delle persone rispettasse le regole, alcune non lo fecero e furono viste per le strade.

I video mostravano l'uso di agenti di polizia lathis per minacciare e persino picchiare le persone per essere fuori.

In un caso, diverse persone sono state viste in motocicletta su una strada deserta. Gli agenti di polizia hanno detto loro di tornare a casa mentre li picchiavano con i loro lathis.

Gli agenti sono stati anche visti circondare un motociclista e colpirlo sulle gambe e sulla schiena mentre si voltava e tornava da dove era venuto.

Un video ha catturato due pedoni colpiti violentemente con lathis e cacciati dalla strada.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Ti piace di più H Dhami per il suo

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...