Studente richiedente asilo incarcerato per brutale omicidio di donna

Uno studente che vive a Leeds è stato imprigionato per aver brutalmente ucciso una donna di 21 anni. La corte ha sentito che era un richiedente asilo.

Studente richiedente asilo incarcerato per brutale omicidio di donna f

"si è semplicemente imbattuto nel pubblico sbagliato mentre era a Leeds"

Il richiedente asilo Karar Ali Karar è stato incarcerato a vita il 15 agosto 2019 per il brutale omicidio di una donna.

La Leeds Crown Court ha sentito che ha ucciso la ventunenne Jodi Miller in un frenetico attacco di coltello quando si è rifiutata di fare sesso con lui.

È stato rivelato che viveva a Leeds dopo essere fuggito dalla persecuzione politica in Sudan.

La motivazione di Karar per il omicidio era di "darle una lezione" dopo che si era ripetutamente rifiutata di fare sesso con lui.

Ha pugnalato la signorina Miller 15 volte alla testa e al corpo dopo aver afferrato un coltello da cucina.

La donna ha cercato di fuggire dall'appartamento seminterrato di Milan Road, Harehills, Leeds, mentre è stata aggredita il 25 febbraio 2019.

Mentre cercava di fuggire, Karar l'ha fatta inciampare e poi ha continuato a pugnalarla. Ad un certo punto, si è fermato per prenderla a calci e l'ha chiamata prostituta.

All'inizio della giornata, Karar aveva offerto denaro alla vittima in cambio di sesso, ma lei ha rifiutato.

La corte ha sentito che non aveva precedenti condanne.

Il suo avvocato, Simon Kealey QC, ha spiegato che il suo cliente era un richiedente asilo dopo essere arrivato nel Regno Unito nel 2015. La data di nascita di Karar non è chiara, ma ha detto al suo team legale che è nato nel 1988.

Il signor Kealey ha detto che Karar è stato incarcerato per due anni in Sudan dopo essere stato arrestato per aver partecipato a una "manifestazione pacifica".

Il signor Kealey ha dichiarato: "Durante quel periodo ha subito ferite e questo lo ha portato a fuggire dal paese".

Karar si è trasferito per la prima volta a Newcastle, dove ha studiato in un college per sei mesi.

Studente richiedente asilo incarcerato per brutale omicidio di donna

Il signor Kealey ha detto: “È rimasto isolato dalla sua famiglia e dalla comunità. Tutta la sua famiglia, a parte suo fratello negli Stati Uniti, rimane in Sudan.

“Ha fatto affidamento sulle persone della comunità sudanese per l'amicizia mentre era qui.

“È venuto a Leeds e si è semplicemente imbattuto nel pubblico sbagliato mentre era a Leeds. Ha iniziato a prendere droghe e alcol. "

Il signor Kealey ha continuato dicendo che sin dall'infanzia, Karar ha avuto una storia di problemi di salute mentale.

Mentre era in custodia cautelare nella prigione di Armley, è stato detenuto nell'ala dell'ospedale sotto le cure dello psichiatra della prigione.

Inizialmente ha affermato che il suo "stato mentale non era giusto" quando ha ucciso la signorina Miller. Karar si è poi dichiarata colpevole del suo omicidio.

Jason Pitter QC, accusatore, ha spiegato che non c'erano prove mediche per "fornire una mitigazione realistica".

Le Posta serale dello Yorkshire ha riferito che Karar Ali Karar è stato condannato all'ergastolo e gli è stato detto che doveva scontare un minimo di 25 anni e 117 giorni di carcere.

In seguito alla sentenza, l'ispettore investigativo Victoria Glover, della Homicide and Major Inquiry Team, ha dichiarato:

"Accogliamo con favore la condanna di Karar per quello che è stato un orribile assalto a una vittima indifesa".

“La sua unica provocazione nei suoi confronti è stata quella di rifiutare le sue avances sessuali indesiderate e per questo è stata sottoposta a un livello di violenza selvaggia che le ha portato tragicamente a perdere la vita.

“Karar è chiaramente un uomo estremamente pericoloso e speriamo che vederlo condannato e dietro le sbarre possa portare un certo conforto ai cari di Jodi.

"Siamo grati che siano stati risparmiati dal calvario di un processo e desideriamo lodare il loro coraggio in quello che è stato un momento estremamente traumatico".

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale celebrità esegue il miglior Dubsmash?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...