Il Pakistan critica il Regno Unito per il viaggio "rosso" e il trasferimento dell'India in "ambra"

Il Regno Unito ha spostato l'India nella sua lista ambra come parte della sua allentamento delle restrizioni ai viaggi, ma il Pakistan rimane rosso.

Il Pakistan critica il Regno Unito per aver trasferito l'India in "Ambra" e non loro f

"Si tratta di una discriminazione chiara e sfacciata"

Il Pakistan ha criticato il governo del Regno Unito per averli tenuti nella lista dei viaggi "rossa", ma ha deciso di spostare l'India nella lista "ambra".

India, Bahrain, Qatar e Emirati Arabi Uniti si sono trasferiti in La lista dell'ambra del Regno Unito domenica 8 agosto 2021.

Ora, i viaggiatori completamente vaccinati dall'India possono mettere in quarantena a casa piuttosto che in un hotel.

Tuttavia, i viaggiatori provenienti dai paesi della lista rossa possono entrare nel Regno Unito solo se sono cittadini britannici o irlandesi o se hanno diritti di residenza nel Regno Unito.

Il Pakistan e l'India sono stati inseriti nella lista rossa del Regno Unito rispettivamente il 2 aprile 2021 e il 19 aprile 2021.

Ora, il Regno Unito ha deciso di spostare l'India nella sua lista ambra e il Pakistan non è felice.

Il ministro pachistano per i diritti umani Shireen Mazari ha chiesto al governo del Regno Unito di tenerli nella lista rossa dei loro viaggi.

Secondo Mazari, spostare l'India nella lista ambra ma non il Pakistan è discriminatorio.

Shireen Mazari ha espresso su Twitter la sua indignazione per la decisione del governo del Regno Unito.

In un tweet di giovedì 5 agosto 2021, Mazari ha dichiarato:

“Come può il governo del Regno Unito inserire razionalmente l'India nella lista Amber mantenendo il Pakistan nella Lista Rossa? Nessuna ragione scientifica per questa discriminazione.

“Solo la politica entra di nuovo in gioco – il governo del Regno Unito mostra una chiara propensione politica verso l'India.

"Sfortunatamente davvero."

Lord Wajid Khan era d'accordo con Shireen Mazari, riferendosi al passaggio dell'India dalla lista rossa come "una decisione politica scadente del governo del Regno Unito".

Anche alcuni parlamentari britannici non sono d'accordo con la decisione del governo di non spostare il Pakistan nella lista ambra.

Il deputato del Bradford West Naz Shah ha rilasciato a dichiarazione su Twitter, affermando che il governo "ha favorito le scelte politiche piuttosto che la scienza".

Anche Yasmin Qureshi, deputata britannica per Bolton, ha usato Twitter per esprimere la sua rabbia.

In una serie di tweet di mercoledì 4 agosto 2021, Qureshi ha dichiarato:

“Quindi stasera @grantshapps e il governo del Regno Unito hanno annunciato che Emirati Arabi Uniti, Qatar, India e Bahrain saranno spostati nella lista ambra per i viaggi – è fantastico.

“Ma il Pakistan rimane nella lista rossa.

“Nonostante il Pakistan non abbia varianti di preoccupazione, rimane nella lista rossa”.

“Ho interrogato direttamente il governo, parlato in parlamento, chiesto parl qs e lettere coordinate, senza alcun risultato. L'India, dove ha avuto origine la variante Delta, ora è ambra”.

Qureshi ha continuato:

“Il governo sta cercando di penalizzare il Pakistan a favore di un potenziale beneficio economico. Questa è una chiara e sfacciata discriminazione nei confronti del Pakistan.

"Anche se si aggiunge la beffa al danno, il costo della quarantena dell'hotel è destinato ad aumentare tra £ 450 e £ 800, per un totale di £ 2.2k."

Seguendo il suo thread su Twitter, Yasmin Qureshi ha scritto una lettera al primo ministro Boris Johnson per denunciare la discriminazione contro il Pakistan.

Ha anche rilasciato il lettera su Twitter, dicendo:

"Rimuovere l'India dalla lista rossa nonostante i tassi di casi e la variante Delta, ma non il Pakistan, confonde tutta la logica".



Louise è laureata in inglese e scrittura con la passione per i viaggi, lo sci e il pianoforte. Ha anche un blog personale che aggiorna regolarmente. Il suo motto è "Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Viaggeresti in un drone da guida?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...