La disfunzione erettile è un tabù in India?

La disfunzione erettile non è un argomento molto discusso in India. Diamo un'occhiata a come viene visto come un tabù e come gli uomini possono ottenere aiuto.

La disfunzione erettile è un tabù in India ft

"non bisogna essere imbarazzati e bisogna consultare il medico"

La disfunzione erettile (DE) non è un concetto ampiamente discusso in India ed è in qualche modo un argomento tabù.

Ma la salute sessuale di una persona è importante quanto la sua salute fisica e mentale.

Tuttavia, la maggior parte vede la disfunzione erettile come un collegamento diretto alla mancanza di abilità sessuale.

Di conseguenza, molti uomini indiani sono riluttanti a cercare aiuto.

Secondo la ricerca, circa il 30% degli uomini di età inferiore ai 40 anni e il 20% in tutte le fasce d'età hanno difficoltà a raggiungere o mantenere un'erezione.

Oltre a questo, altri sintomi di DE includono il desiderio sessuale ridotto o l'eiaculazione precoce.

Secondo Il dottor Gautam Banga, consulente e andrologo al Sunrise Hospital di New Delhi, la disfunzione erettile è un tabù in India perché è considerata un'incompetenza sessuale, piuttosto che un disturbo medico.

In una conversazione con Indian Express, Il dottor Banga ha detto:

“Non accade perché l'uomo non è interessato o non è in grado di fare sesso, ma ci sono ragioni mediche come il diabete, il colesterolo alto, l'ipertensione e la cardiopatia ischemica (IHD), la depressione ecc., Che portano alla DE. "

Discutendo i sintomi comuni della DE, il dottor Banga ha anche detto:

“Questi sintomi possono anche essere un segno di una condizione di salute sottostante.

"Quindi, non si dovrebbe essere imbarazzati e consultare il medico in quanto il trattamento della condizione sottostante è sufficiente per invertire l'ED."

Disfunzione erettile e relazioni

La disfunzione erettile è un tabù in India? - relazioni -

La disfunzione erettile può provocare una mancanza di autostima tra molti uomini indiani. 

L'impatto psicologico di soffrire di disfunzione erettile può portare a molti problemi nelle relazioni.

Quindi, la maggior parte degli uomini indiani non vorrà ammettere il proprio problema. Potrebbero anche aspettarsi che il loro partner li accetti come sono con pochissime o nessuna discussione.

In India, molti uomini che non sono in grado di esibirsi sessualmente possono essere estremamente imbarazzanti per un uomo a causa di una prospettiva da "maschio alfa".

Quindi, per evitare scherno e scherno, tutto ciò che di sessuale gli indiani non considerano ordinario viene tenuto segreto.

La disfunzione erettile è un'afflizione silenziosa che continua a travolgere Le relazioni indiane, in particolare i matrimoni, sono una causa principale dell'ansia per molti uomini indiani.

Oltre a questo, a causa della maggiore apertura sui loro desideri e bisogni sessuali, le donne indiane potrebbero non essere le più simpatiche quando si tratta della disfunzione erettile di un uomo.

La colpa è spesso della mancanza di istruzione da parte delle donne su come fornire sostegno ai loro uomini con questo problema.

Tuttavia, con l'aumento della consapevolezza sessuale in India per le donne, le cliniche in tutta l'India stanno assistendo ad un aumento delle mogli che portano i loro uomini per un aiuto professionale.

Pertanto, si sta gradualmente realizzando un collegamento alla necessità di sostenere i propri uomini come donna che in cambio aiuterà il proprio partner a stare meglio a letto.

In ogni caso, cercare aiuto medico, anche se con molta cautela, è un'opzione che più uomini indiani devono prendere, piuttosto che soffrire in silenzio o una relazione influenzata dalla DE del mn.

Opzioni di trattamento

La disfunzione erettile è un tabù in India? - trattamento -

Esistono metodi sia naturali che scientifici per trattare la disfunzione erettile.

Secondo il dottor Banga, la disfunzione erettile può limitare la vita quotidiana e contribuire a una bassa autostima. Può anche influenzare l'intimità e le relazioni personali.

Tuttavia, tutto questo è prevenibile.

Il dottor Banga ha detto:

“La buona notizia, tuttavia, è che può essere trattata con farmaci o con protesi peniene e il trattamento varia a seconda della gravità della condizione.

“Molto spesso, i farmaci orali possono essere l'unico trattamento richiesto e gli uomini possono riprendere la normale vita sessuale.

“Se un paziente non risponde ai farmaci orali, la protesi peniena (impianti) è un'opzione praticabile ea lungo termine, soprattutto nei casi gravi.

“Sebbene siano le meno scelte, è importante sapere che le protesi peniene sono facili da usare e gli uomini riferiscono un alto tasso di soddisfazione.

"Parlare con un andrologo o un urologo è l'opzione migliore, in quanto possono spiegare i rischi e i benefici di ogni trattamento."

Il dottor Banga ha anche notato che quando si tratta di ED, le persone prendono in mano la situazione piuttosto che consultare un professionista.

Egli ha detto:

“Le persone evitano di consultare un esperto e optano invece per prodotti come integratori, creme, ecc. Disponibili sul mercato. Ma potrebbe non essere sicuro.

"Prima di utilizzare tali prodotti, consultare il proprio medico, soprattutto se si hanno condizioni di salute croniche."

Oltre all'uso di farmaci e impianti, semplici cambiamenti nello stile di vita possono prevenire la disfunzione erettile.

Le prevenzioni naturali includono l'esercizio regolare e il controllo della quantità di alcol che consumi.

Eccessivo fumo può anche essere un grande contributo alla disfunzione erettile e dovrebbe quindi essere controllato.

La disfunzione erettile può anche portare a stress, ansia e depressione. Quindi, è meglio consultare uno psicologo o un consulente se hai sentimenti relativi a una di queste condizioni.

Quando gli uomini indiani prendono in mano la situazione, è facile per loro essere male informati da Internet e soluzioni rapide.

Pertanto, un aiuto professionale è fondamentale per il trattamento della disfunzione erettile.



Louise è laureata in inglese e scrittura con la passione per i viaggi, lo sci e il pianoforte. Ha anche un blog personale che aggiorna regolarmente. Il suo motto è "Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Sei contento che Venky abbia acquistato Blackburn Rovers?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...