Gli asiatici possono essere aperti riguardo alla loro sessualità?

Può essere difficile vivere nelle moderne famiglie asiatiche quando la tua sessualità è ancora vista come inaccettabile. Gli asiatici potranno mai essere veramente aperti su se stessi?

La sessualità asiatica britannica lotta dietro le porte chiuse

"È la mia vita alla fine della giornata e non posso cambiare chi sono"

Nel 21 ° secolo, l'omosessualità è oggi più accettata che mai. Tuttavia, ci sono ancora alcune lotte sulla sessualità tra le famiglie indiane e pakistane.

Mentre molte famiglie asiatiche hanno adottato atteggiamenti e mentalità liberali nel corso degli anni, quando si tratta di alcune tradizioni culturali, si astengono dal mescolarsi completamente alla vita moderna.

L'istituzione del matrimonio, ad esempio, ha un'importanza tanto importante oggi di quanto non ne avesse secoli fa. E nonostante come l'educazione moderna abbia liberato le giovani generazioni di asiatici, il matrimonio eterosessuale è ancora incoraggiato.

Ma quando queste aspettative si scontrano con le questioni della sessualità, molti asiatici possono trovarsi a lottare per vivere la vita che desiderano.

Con l'omosessualità ancora un tabù nella società asiatica, molti uomini e donne hanno paura di dirlo alle loro famiglie e ai loro amici perché temono di essere rinnegati, emarginati o peggio.

Gli asiatici del sud LGBT affrontano grandi difficoltà a dichiararsi lesbiche, gay e persino bisessuali. Possono affrontare gravi abusi da parte di coloro che non accettano l'omosessualità. Oppure, potrebbero avere famiglie che li sostengono e hanno ancora stretti rapporti con i loro cari, ma non vorrebbero che la loro sessualità fosse trasmessa apertamente.

DESIblitz parla ad alcuni asiatici delle loro lotte e se sentono di poter essere aperti sulla propria sessualità.

Lotta con l'identità

La sessualità asiatica britannica lotta dietro le porte chiuse

Nel West Midlands, Rajesh *, cresciuto in una famiglia indiana britannica, ha fatto i conti con la sua identità dall'età di quattro anni:

“Ricordo di aver guardato i ragazzi più che delle ragazze e non sapevo perché. Crescendo, ho capito che la norma era guardare le ragazze, non i ragazzi. Non ho mai detto a nessuno che guardavo i ragazzi ", dice a DESIblitz.

Per molti anni ha dovuto affrontare problemi. Ora l'ha detto a zie e cugini che stanno bene. Ma rimane un problema; sua madre. "Non posso condividere quella parte della mia vita con lei."

Anche se gli asiatici britannici LGBT trovano una certa accettazione tra i propri cari, la paura della disapprovazione può essere mentalmente debilitante. Soprattutto se affrontano parenti delusi per non avere il matrimonio tradizionale che ci si aspetta da loro.

Alla domanda su come apportare cambiamenti alla sua vita familiare, Rajesh ha risposto: “Sarebbe bello dire a mia madre che sono gay e che lei lo accetti. Posso essere meno sotto pressione con gli spettacoli che guardo in TV e la musica che ascolto. Inoltre, potrei presentarle una nuova parte della mia vita. "

Molti asiatici potrebbero voler cambiare la loro vita dentro e fuori casa. Potrebbero voler andare d'accordo con la loro famiglia, i loro amici o desiderare che la loro cultura li accetti così come sono.

Come ammette Rajesh: “In fin dei conti è la mia vita. Non posso cambiare chi sono. "

Lotte per le donne asiatiche

Sessualità-Porte-chiuse-In primo piano-1

Non sono solo gli uomini che affrontano lotte con la loro identità sessuale. Anche le donne lo fanno. In una società tradizionalmente patriarcale, le donne lesbiche possono soffrire di più a causa del loro genere. Le donne dell'Asia meridionale devono ancora affrontare il rinnegamento, l'uccisione (delitto d'onore) e la cacciata.

Una donna indiana anonima su Quora scrive: “Sono una donna e penso di essere più attratta dalle donne che dagli uomini. Non sono uscito con nessuno dal mio ultimo ragazzo 4 anni fa. Mi sto ancora dando tempo per capire. Vivendo a Chennai, ho paura di ammettere apertamente questo fatto e andare in giro. Ho 27 anni ei miei genitori sono impegnati in una seria caccia allo sposo ".

Le donne asiatiche possono trovare difficoltà a frequentarsi e condividere le loro esperienze e sentimenti. La maggior parte delle donne è ancora nell'armadio o ha persino paura di uscire allo scoperto, quindi vive nella completa negazione. C'è anche chi decide di essere bisessuale per essere più attratto dagli uomini. Il matrimonio è un punto forte nella vita asiatica perché fa parte della loro cultura.

Nonostante sia in aumento, il divorzio è ancora oggetto di disapprovazione nelle famiglie asiatiche e molti potrebbero trovarsi intrappolati a condurre una doppia vita. Alcuni uomini e donne LGBT si sono persino impegnati in "matrimoni di convenienza'che permette loro di vivere liberamente agli occhi delle loro famiglie.

Gli effetti del coming out

Molte persone potrebbero non provare felicità e accettazione come gli altri nella società. Hanno paura di essere chi sono; soprattutto a casa. Alcuni sud-asiatici sono limitati da genitori e amici che possono causare problemi come:

  • Ansia
  • Rabbia
  • Colpa
  • Depressione
  • Delusione
  • Colpa
  • Suicidio

Tuttavia, è meglio trovare qualcuno su cui contare per parlare per alleviare le loro paure o preoccupazioni. Alcune famiglie dell'Asia meridionale stanno benissimo con questo e accettano i loro parenti per quello che sono.

Molti asiatici LGBT raccomandano gruppi di supporto o forum online dove possono parlare della loro sessualità senza timore di vergogna. A volte questo può aiutare a ridurre lo stress e la pressione per conformarsi agli ideali della società.

Abbracciare la sessualità

Sessualità-Porte-chiuse-In primo piano-2

Manjinder Singh Sidhu, un attivista spirituale per i diritti umani, è nato a Birmingham. Si rese conto di essere gay dall'età di undici anni in poi. Per i primi anni ha cercato di rimettersi in sesto. Ma ha deciso di non rovinare la vita di una donna sposandone una e così ha accettato quello che è.

Sidhu non poteva parlare con i suoi genitori perché l'ambiente era molto polemico. Non voleva essere costretto a sposare una donna, rinnegato o ucciso. Invece, è andato in educazione:

“Pensavo che avrei studiato molto bene. Prendi buoni voti, vai all'università, trova un lavoro e trasferisciti ".

Una volta fatto questo, avrebbe potuto vivere la sua vita come voleva senza la presenza della famiglia. Dopo un po 'è andato a vivere in Medio Oriente. Ma ha iniziato a preoccuparsi di quello che avrebbero detto i suoi genitori ed è caduto in depressione.

Sidhu ha adottato la spiritualità ed è diventato più positivo: "Abbraccia chi sei".

Ha iniziato a fare meditazione che ha aiutato la sua depressione. Poi ha contattato i suoi genitori informandoli della sua sessualità. Dice a DESIblitz:

“Mia madre pensava che sarei diventata una donna, una transgender. Mio padre pensava che avessi una malattia [mentale]. "

Quando è tornato a Birmingham, ha cercato di ottenere supporto per aiutarli a capire. Ma è riuscito a trovare aiuto solo in lingua inglese e ha scoperto che c'erano pochissime informazioni disponibili per le comunità asiatiche.

Da allora Sidhu è diventato un life coach, oratore e autore. Ha scritto un libro intitolato Bollywood gay, una guida di auto-aiuto per gli asiatici del sud LGBT basata sui principi della legge spirituale di attrazione:

“Ora lavoro come life coach e consigliere spirituale per gli LGBT dell'Asia meridionale. Lavoro per Stonewall, modelli di ruolo sulla diversità e parlo nelle scuole ".

Bollywood gay è disponibile in tredici lingue per aiutare le persone a fare coming out con la loro famiglia nella loro lingua. Il libro contiene anche hashtag sui social media e metodi interattivi.

Accettazione nella società

Sessualità-Porte-chiuse-In primo piano-3

Molti movimenti e gruppi di sostegno hanno liberato atteggiamenti nei confronti dell'omosessualità in tutto il mondo, incluso il Regno Unito e persino in India.

Ci sono molte persone in tutte le società che abuseranno delle comunità LGBT dicendo: "Sei sporco", "Hai bisogno di una cura" o anche, "Devi liberarti di quei pensieri e sentimenti perché andrai all'inferno".

Ammettiamolo, questo accade ancora nel 21 ° secolo, nelle case asiatiche e nel mondo esterno. Ma forse col tempo, individui come Sidhu possono contribuire a creare più tolleranza nella comunità dell'Asia meridionale.

Dove cercare aiuto?

Per quelle persone che stanno lottando per trovare aiuto, ecco alcuni siti Web e contatti utili:

Fare i conti con la propria sessualità può essere un calvario impegnativo per molti uomini e donne asiatici.

Ma i giusti meccanismi di supporto e gruppi di incontro di persone che la pensano allo stesso modo possono aiutare a superare l'intolleranza delle comunità asiatiche e consentire agli asiatici LGBT di essere davvero aperti su chi sono.

Rianna è una laureata in giornalismo radiotelevisivo che ama leggere, scrivere e fotografare. Da sognatrice e realista, il suo motto è: "Le cose migliori e più belle non possono essere viste e nemmeno toccate, devono essere sentite con il cuore".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale musica di AR Rahman's preferisci?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...