Ali Xeeshan espone la realtà dell'industria della moda

Lo stilista pakistano Ali Xeeshan ha parlato dei suoi primi giorni nel settore della moda e delle difficoltà che ha dovuto affrontare.

Ali Xeeshan espone la realtà dell'industria della moda f

"Qualcosa si è rotto in me e sono rimasto molto ferito."

Ali Xeeshan ha condiviso dure verità e dettagli sulle difficoltà che ha dovuto affrontare nel settore della moda.

È un importante designer pakistano ed è apparso nel podcast di Ahmed Ali Butt.

Durante il podcast, Ali ha affermato di essere stato maltrattato nel settore.

Ha parlato delle osservazioni offensive di un grande editore su sua madre e ha affrontato la mentalità elitaria di alcuni pezzi grossi del settore.

Ali Xeeshan ha ricordato i suoi primi giorni nel settore della moda di Karachi, dove ha dovuto affrontare comportamenti scortesi e critiche.

Ha menzionato Raheel Rao di Diva Magazine, che gli ha mostrato una recensione negativa della sua sfilata a Lahore.

“Ha tirato fuori la sua rivista, mi ha mostrato la recensione negativa scritta per me e mi ha detto: 'Questo è il tuo valore'”.

Secondo Ali, Raheel chiamava il suo lavoro “spazzatura” e “la spazzatura di Lahore”.

Questo commento offensivo ha fatto piangere Ali Xeeshan e si è sentito mancato di rispetto come laureato in moda.

Ha ricordato: “Ero così ferito, sono venuto alla macchina e ho pianto come se avessi perso il mio bambino. Qualcosa si è rotto in me e sono rimasto molto ferito.

Inoltre, anche le osservazioni di Raheel Rao sulla madre di Ali Xeeshan sono state dolorose.

Durante la sua sfilata di moda a Lahore, Ali Xeeshan aveva tenuto una sedia di riserva per sua madre, che era in viaggio per l'Hajj.

Ali ha spiegato: “Raheel Rao è andato su Facebook e ha scritto questo sul suo status, 'Porca miseria, che ca**o era quell'Ali Xeeshan'.

“Non mi interessa chi sei, non hai le credenziali per scrivere di moda. Io sono laureata in moda e tu non hai alcuna laurea, quindi come osi parlare della mia moda?

“E se vuoi parlare di moda, allora parla di vestiti, dei loro colori e dei loro design. Non essere personale.

“Lo stesso giorno sono andato all'after-party. Raheel è venuta, mi ha dato un colpetto sulla spalla e mi ha chiesto: "Che tipo di madre ha dato vita a questo dramma?".

“Non sono riuscita a controllare la mia rabbia e l'ho schiaffeggiato. Mi dispiace davvero, ma non avevo altra scelta”.

Ali Xeeshan ha sottolineato la necessità di fermare il bullismo e di accettare le persone. Ha sottolineato che l'industria non appartiene a pochi eletti.

Ha esortato all’inclusione e al rispetto per tutti i designer, indipendentemente dal loro background.

Un utente ha scritto:

“Non mi sarei mai aspettato che Ali Xeeshan fosse così. È molto umile e diretto. Un buon essere umano.”

Un altro ha aggiunto: “Grazie per averci mostrato questo lato di Ali Xeeshan. È così puro e brutalmente onesto. Non un solo momento di noia nel podcast.

Uno ha detto: “Mia sorella ha lavorato con lui a Londra in uno dei suoi servizi fotografici e non ha avuto altro che elogi per lui.

“Quando lo spettacolo finì, distribuì gli oggetti di scena a tutti come souvenir. Una persona adorabile con un grande cuore!”

Un altro ha commentato: "Quanto questo podcast ha cambiato i miei pensieri su Ali, mi sono sempre piaciuti i suoi vestiti ma non pensavo a lui altro che pomposo e ignorante".

video
riempimento a tutto tondo


Ayesha è una studentessa di cinema e teatro che adora la musica, l'arte e la moda. Essendo molto ambiziosa, il suo motto per la vita è: "Anche gli incantesimi impossibili sono possibili".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Cosa ne pensi di Agneepath

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...