Come una cattiva Rishta può influenzare la tua vita

Non tutti i matrimoni finiscono per sempre felici e contenti, anche per le coppie Desi. DESIblitz esplora come un brutto rishta può influenzare la tua vita e il tuo sostentamento.

Come una cattiva Rishta può influenzare la tua vita

“Non avrai sempre questo tipo di rishtas. Presto non ce ne sarà affatto ".

È un sabato sera, e subito dopo che un rishta ha lasciato la loro casa, Samra, una madre dell'Asia meridionale, sta parlando con sua figlia non sposata, Anila:

«Mi piaceva, così come tuo padre. Lui è alto. Ha una laurea e un buon lavoro. Sua madre è molto gentile e vogliono che accada il prima possibile.

“Non avrai sempre questo tipo di rishtas. Presto non ce ne sarà affatto ".

Più tardi, Anila si confida con i suoi amici a cena e beve: “Ho schivato i rishtas negli ultimi 6 anni. Adesso non so cosa fare. "

Una donna indipendente con una mentalità di carriera, Anila si trova di fronte alla reale possibilità di essere costretta a una cattiva rishta e sposare qualcuno che non vuole. Solo alcuni dei suoi amici, tuttavia, sono comprensivi:

La ventiquattrenne Nadia, che è appena sposata, dice: “I tuoi genitori vogliono solo il meglio per te. Dovresti fidarti del loro giudizio. Non sceglieranno nessuno. Non si sa mai, forse è lui! "

Jaspreet è d'accordo: "Sì, andiamo, alla fine dovrai dire di sì a qualcuno un giorno - non puoi passare il resto della tua vita da solo."

Ma Sarah, una donna divorziata, non è d'accordo: “Non fare niente che non vuoi. Va bene incontrare persone, ma alla fine della giornata, dipende da te. Non sentirti in dovere di dire di sì per accontentare tutti gli altri. "

Mentre la conversazione si spegne, Anila non è più saggia. Dovrebbe dire di sì a qualcuno che è uno sconosciuto e non sa nulla, solo per mantenere felici i suoi genitori? Forse sua madre ha ragione, forse non avrà più un altro rishta come questo?

Tutti i giovani uomini e donne asiatici britannici di successo dovranno affrontare una situazione simile nel corso della loro vita; l'obbligo di sposarsi.

Con l'aumento dei tassi di divorzio tra gli asiatici del sud, la paura di essere spinti in un matrimonio che può prendere una svolta per il peggio è una grande preoccupazione per molti asiatici britannici. DESIblitz guarda a come un brutto rishta può influenzare la tua vita e il tuo sostentamento.

La necessità di essere sposati

Come una cattiva Rishta può influenzare la tua vita

Le cattive rishtas nella comunità dell'Asia meridionale sono in realtà molto più comuni di quanto si possa inizialmente presumere. Uno dei motivi è la necessità del matrimonio e dell'essere sposati nella cultura desi.

Molti giovani asiatici sono cresciuti partecipando a infiniti matrimoni di famiglia. Hanno guardato a bordo campo come cugini e fratelli maggiori hanno raggiunto un'età `` idonea '' e, dopo diverse conversazioni con estranei davanti a tazze di chai, sono al centro dell'attenzione a un grande matrimonio e successivamente vedono le loro vite cambiare radicalmente.

Le tradizioni asiatiche hanno a lungo imposto che i genitori indiani e pakistani siano in prima linea nella ricerca di partner matrimoniali adatti per i loro figli.

Come spiega Dewanshi: “In India, i genitori dedicano tutta la loro vita ai figli. Si assicurano di guadagnare per loro, spendono per loro, si assicurano che studino e si assicurano di sposare la persona di loro scelta ".

Molti genitori dell'Asia meridionale considerano il loro unico dovere più importante vedere i propri figli sposati. Parte di questo è la paura che non ci sia nessuno che si prenda cura dei loro figli, in particolare delle figlie, una volta che se ne sono andati. Alcuni desiderano anche che il nome della loro famiglia continui con i nipoti.

Ma un altro motivo è che si sentono culturalmente responsabili di sposare i loro figli per sostenere il loro rispetto e la loro dignità agli occhi della comunità:

“Non vogliono che la gente li deridi per tutta la vita sulla scelta che hanno fatto i loro figli. In India, tutto riguarda ciò che direbbero gli altri. Si tratta di mantenere il proprio status sociale fino alla morte ", dice Dewanshi.

La maggior parte degli asiatici ha sperimentato lo sfarzo e il fascino dei grandi matrimoni per sfoggiare un'immensa ricchezza, ma queste occasioni trasudano anche l'orgoglio che deriva dal fatto che tutti i tuoi figli siano sposati. Essenzialmente, questa è l'ultima indicazione del successo nella comunità.

Ma a volte questo ha un prezzo. Alcuni genitori possono diventare così accecati da questo senso di dovere culturale da inibire il loro giudizio quando trovano un partner matrimoniale adatto. Alcuni cercheranno la stessa ricchezza, casta e status per se stessi.

Vorranno un genero o una nuora che proviene da una famiglia rispettabile, è ben istruito, sicuro, ha una carriera professionale, buoni geni, l'elenco potrebbe continuare.

Nella loro ansia di trovare un compagno culturalmente accettabile, possono perdere di vista ciò che è effettivamente meglio per il sostentamento del loro bambino. Soprattutto se il loro bambino sta superando l '"età accettabile per il matrimonio", cioè 25 per le donne e 30 per gli uomini.

L'età giusta per il matrimonio

Come una cattiva Rishta può influenzare la tua vita

Molti genitori, a seconda delle proprie opinioni culturali, useranno qualsiasi mezzo necessario per sposare il figlio o la figlia entro un periodo auto-prescritto. A un estremo c'è il matrimonio forzato.

Sebbene questi matrimoni siano ancora prevalenti tra alcuni membri ortodossi della comunità asiatica, fortunatamente formano solo una piccola percentuale di quegli asiatici nel Regno Unito che si sposano anno dopo anno.

Più comune è la tradizione del matrimonio combinato. Nell'ultimo decennio circa, questo ha lasciato il posto a un aumento dei matrimoni d'amore, ma per molte famiglie dell'Asia meridionale, l'usanza di presentare figli e figlie idonei a potenziali pretendenti è ancora popolare.

Questo metodo è preferito da molti genitori dell'Asia meridionale quando hanno deciso che è il momento giusto per il matrimonio dei loro figli. E molti genitori credono che solo loro siano abbastanza esperti e razionali da scegliere il meglio per i loro figli e le loro figlie. Ajay, nato in India, dice:

"I genitori pensano di essere più competenti nel decidere cosa è meglio per i loro figli, anche se non ci sono ragioni logiche e valide per questo".

Fahad, un responsabile marketing di 27 anni, afferma:

“Vorrei aver aspettato fino a tardi per sposarmi. C'era così tanta pressione per scegliere una moglie e sposarmi, che ho fatto la scelta sbagliata. Non avrei dovuto lasciarmi convincere dai miei genitori. "

Non è un segreto che i matrimoni infantili in tutta l'Asia meridionale siano così ampiamente riportati dai media occidentali. I genitori cercano di evitare la preoccupazione di sposare un figlio quando sono troppo vecchi e dove i rishtas possono diventare scarsi.

Come una cattiva Rishta può influenzare la tua vita

Per quegli asiatici che si trovano tra i 20 ei 30 anni, il disagio di dover scegliere un compagno di vita sotto l'impulso dei genitori è una realtà molto difficile da affrontare.

Alcuni possono essere messi sotto pressione perché sono i più grandi della loro famiglia, con i fratelli più piccoli di cui tener conto, o potrebbero anche essere l'unico fratello rimasto non sposato. Il matrimonio quindi non è solo una cosa personale, nella cultura asiatica, in realtà è l'opposto - con giovani uomini e donne acutamente consapevoli di come un rifiuto rishta possa scuotere il benessere della famiglia.

Il 35enne Raheel dice: “Avevo 21 anni quando mi sono sposato. I miei fratelli sono molto più grandi di me e hanno figli propri. Mi è stato detto che dovevo sposarmi per il bene dei miei nipoti e dei miei nipoti, in modo che non fossero interrogati dai rishtas sul motivo per cui il loro zio non era sposato ".

Le figlie dovranno affrontare questo stesso tipo di pressione ma duplice. Suraj dice: “Se la figlia non si sposa mentre è nel pieno della giovinezza, è probabile che rimanga nubile per sempre. Questa paura li rende un po 'impazienti e cercano di persuaderla. "

Pressioni di un cattivo matrimonio

I genitori dovrebbero davvero fare di tutto per incoraggiare i loro figli a sposare qualcuno solo perché si sentono obbligati a farlo? E quali sono le conseguenze di un cattivo matrimonio?

Harpreet dice: “Ho conosciuto persone che si sono sposate prematuramente e sono finite con il divorzio e il cuore spezzato. Conosco anche persone che continuano a sposarsi dopo un matrimonio precoce ".

Kiran, 34 anni, racconta la sua storia: “Quando avevo 23 anni, sono stata ricattata emotivamente. Ho ceduto alla pressione, mi sono fidanzato con un bel ragazzo ricco. Il mio fidanzamento si è rotto, dopo di che i miei genitori hanno deciso di zittirmi in [un altro] matrimonio. Il matrimonio non poteva funzionare per più di un mese.

Come una cattiva Rishta può influenzare la tua vita

"Sono passati 10 anni ormai, non voglio essere chiamato 'due volte divorziato' perché i miei genitori mi hanno costretto a vivere la loro vita e fare quello che volevano che facessi".

Il venticinquenne Haseeb dice: “I miei genitori hanno convinto mio fratello maggiore ad avere un matrimonio combinato con una ragazza di casa [Pakistan]. Non hanno niente in comune tra loro: parlano a malapena. Voleva uscire.

“Ma poi mia madre gli ha detto di avere un figlio e questo avrebbe migliorato le cose. Lo hanno fatto, e ora hanno il loro figlio di cui parlare, ma puoi vedere quanto siano infelici entrambi ".

È giusto che i genitori inducano i propri figli a matrimoni con cui non si sentono a proprio agio? Jas dice: “Mi dispiace per chiunque abbia a che fare con questo.

“Conosco genitori che hanno ricattato emotivamente i loro figli in matrimoni combinati. E mentre molti di questi matrimoni combinati funzionano a lungo termine, quelli che non incontrano un destino orribile ".

“I matrimoni combinati, nel complesso, non sono un concetto da aborrire. Quasi tutti i genitori di ogni indiano che conosco e di cui sono amico hanno sposato matrimoni, compreso il mio. E quasi tutti sono felici, soprattutto il mio. L'adorazione, il rispetto e la preoccupazione che vedo negli occhi dei miei genitori l'uno per l'altro è qualcosa che spero per ogni coppia.

“Ma costringere qualcuno a sposare uno sconosciuto, quando lei non vuole, è orribile. Non direi che questi genitori abbiano cattive intenzioni, ma sì, sono ortodossi e molto limitati nella loro visione della società e del mondo ".

Le cattive rishtas sono una tendenza in progresso nella società asiatica. Quegli asiatici che si sentono obbligati a sposarsi per la felicità dei loro genitori a spese dei loro possono vedere le loro vite cambiare drasticamente e molti possono esserne influenzati psicologicamente e mentalmente.

Anche molti asiatici di nuova generazione stanno cominciando a mettere in dubbio completamente la necessità del matrimonio. Alcuni sono più fissati sulla propria sicurezza personale, che si tratti di una progressione di carriera o semplicemente di un'inclinazione a godersi i vantaggi della vita da single.

Per questi individui, come possono, dopo essere stati istruiti, educati a vivere liberi e indipendenti, ora aspettarsi di essere rinchiusi in un matrimonio che potrebbe non funzionare? Perché un matrimonio infelice è meglio di niente matrimonio?

Ma per le generazioni più anziane di asiatici, il matrimonio è la pietra angolare della cultura desi. Questa necessità culturale svanirà mai?



Aisha è un editore e uno scrittore creativo. Le sue passioni includono musica, teatro, arte e lettura. Il suo motto è "La vita è troppo breve, quindi mangia prima il dessert!"




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO
  • Sondaggi

    Quale dramma televisivo pakistano ti piace di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...