Studentessa indiana violentata e costretta a sposare il marito dell'insegnante

Una studentessa indiana ha sporto denuncia alla polizia contro il marito della sua insegnante per averla aggredita sessualmente e averla sposata contro la sua volontà.

Studentessa indiana violentata e costretta a sposare il marito dell'insegnante f

la tenne in ostaggio in casa sua

Una studentessa indiana è stata violentata dal marito della sua insegnante e costretta a un matrimonio di corte con lui.

Presumibilmente, l'abuso è iniziato nel 2017 ed è andato avanti per tre anni, portandola a rimanere incinta.

La studentessa ha sporto denuncia contro l'insegnante, suo marito e un'avvocato donna alla stazione di polizia di Ganaur ad Haryana.

Nella denuncia, la ragazza ha affermato di aver studiato in una scuola privata mentre viveva vicino a sua zia e suo zio.

Secondo la studentessa, un'insegnante della sua scuola l'ha presentata a suo marito, Amit Saini, per delle lezioni extra.

Tuttavia, quando la coppia si è incontrata per studiare, Saini l'avrebbe molestata e violentata diverse volte.

Secondo quanto riferito, ha anche minacciato di uccidere la zia e lo zio dello studente se avesse detto a qualcuno degli abusi.

Sempre nella denuncia, lo studente ha rivelato che Amit Saini l'ha costretta a un matrimonio di corte, nonostante fosse già sposato con la sua insegnante.

Nell'aprile 2021, Saini avrebbe portato la ragazza al tempio di Samalkha nel distretto di Panipat di Haryana e l'ha sposata contro la sua volontà.

Lui, insieme a un'avvocato donna, ha costretto lo studente a firmare le carte del matrimonio. Dopo di ciò, la tenne in ostaggio nella sua casa a Ganaur.

Nonostante sia stata intrappolata da Amit Saini, la studentessa è riuscita a contattare la zia e lo zio e raccontare loro tutto.

Quando furono in grado di rilasciarla, era incinta di cinque mesi.

Lo studente ora chiede che vengano presi provvedimenti contro Amit Saini.

La polizia ha registrato un caso contro di lui ed è iscritto a varie sezioni della legge sulla protezione dei bambini dai reati sessuali (POCSO).

Gli studenti vengono abusati sessualmente dai loro tutor e da coloro che hanno autorità non è raro.

Nel 2018 un insegnante privato di Birmingham è stato riconosciuto colpevole di molestare due studenti di età inferiore ai 13 anni.

Birmingham Crown Court ha condannato e imprigionato Sanjeev Mittal, 49 anni, il 25 maggio 2018, dopo che la giuria ha ascoltato i resoconti di due vittime.

Secondo le vittime, Mittal le aveva aggredite sessualmente durante le lezioni.

Una delle ragazze ha detto che Mittal l'aveva toccata in modo inappropriato quando era andata da lui per il tutoraggio.

La seconda ragazza ha detto alla polizia che l'insegnante l'ha aggredita sessualmente quando ha visitato la sua famiglia durante le lezioni.

La giuria ha giudicato Sanjeev Mittal colpevole di nove capi di imputazione per violenza sessuale su un minore di 13 anni.

È stato condannato a cinque anni di carcere.

Louise è laureata in inglese e scrittura con la passione per i viaggi, lo sci e il pianoforte. Ha anche un blog personale che aggiorna regolarmente. Il suo motto è "Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo".