Le reazioni asiatiche britanniche a Rishi Sunak che diventa PM

Rishi Sunak ha fatto la storia diventando il primo primo ministro asiatico britannico del Regno Unito, ma come hanno reagito gli asiatici britannici alle ultime notizie?

Le reazioni asiatiche britanniche a Rishi Sunak che diventa PM

"È qualcosa da festeggiare per tutte le etnie"

Rishi Sunak è diventato il nuovo Primo Ministro del Regno Unito dopo che Liz Truss si è dimessa dopo soli 44 giorni in carica.

Il momento significa che il Regno Unito ha un Primo Ministro indiano britannico per la prima volta nella sua storia.

Truss è diventato il primo ministro britannico in servizio più breve dopo una serie di decisioni finanziarie che hanno gonfiato l'economia e il valore della sterlina britannica.

Dopo pochi giorni, il Partito conservatore si è affrettato a votare per il loro prossimo leader.

C'erano accenni al ritorno di Boris Johnson per un secondo mandato, ma si è ritirato dal voto.

Il rivale più vicino di Sunak, Penny Mordaunt, ha abbandonato la gara pochi minuti prima della scadenza delle 2:24 del 2022 ottobre XNUMX.

Così, ironia della sorte su Diwali, Rishi è stato nominato il nuovo capo del Partito conservatore.

Quando è emersa la notizia, i social media sono andati in delirio e c'è stata un'ondata di giubilo, preoccupazione e festa.

Sebbene questo risultato monumentale sia entrato nei libri dei record, ci sono state reazioni contrastanti da parte del pubblico più ampio e degli asiatici britannici.

Vedere qualcuno del patrimonio dell'Asia meridionale come Il Primo Ministro non è un'impresa normale. Molti asiatici britannici sono estasiati nel vedere qualcuno che rappresenta la cultura in carica.

Tuttavia, Rishi Sunak è al potere a causa delle sue qualità di leadership o ai conservatori non è rimasta altra scelta?

In un sondaggio DESIblitz pubblicato subito dopo la nomina di Rishi Sunak, abbiamo chiesto al pubblico come si sente riguardo alla sua nomina a Primo Ministro.

Il 32% dei voti ha affermato di sentirsi "ottimista", mentre uno schiacciante 49% si è sentito "migliore di Liz Truss".

È interessante notare che il 17% ha affermato di "odiare la decisione" e il 2% dei voti "avrebbe preferito Boris Johnson indietro".

Le reazioni asiatiche britanniche a Rishi Sunak che diventa PM

Sebbene la maggior parte del Regno Unito si senta un candidato migliore di Truss, è importante valutare i sentimenti degli asiatici britannici.

Pensano che porterà più diversità ai futuri governi? Ispirerà la prossima generazione? Che tipo di standard verrà fissato per il Regno Unito?

Somia Bibi, una scrittrice di DESIblitz, ha detto la sua sull'argomento:

“Ho sempre pensato che avrei sorriso ampiamente quando qualcuno di origini dell'Asia meridionale sarebbe diventato Primo Ministro.

“Ma onestamente, tutto quello che ho potuto fare quando mi è stato detto a Rishi Sunak, un altro conservatore era che il nostro PM (non eletto) era sussultato/rabbrividire.

“Sembra così lontano dal mondo in cui vive la maggior parte delle persone, il che gli impedirà di comprendere veramente le realtà con cui le persone affrontano ogni giorno.

"Qui arrivano altri tagli e politiche che faranno sanguinare i poveri, la classe operaia ecc. e i ricchi più ricchi".

Gagan Kaur, un insegnante di Lozells, Birmingham è intervenuto, affermando:

“Ascolta, è fantastico per la comunità e la cultura. Non si può negare di vedere una persona marrone come PM è edificante.

“Ma non puoi nemmeno dimenticare per chi lavora e da cosa viene. Questa è la stessa persona che ridacchiava alla gente della classe operaia.

“Quindi, per gli altri asiatici britannici che potrebbero ammirarlo, ricorda solo che non è tagliato dalla nostra stessa stoffa.

“La rappresentanza conta e sono contento che abbia fatto luce su questo. Ma per me, non rappresenta me o la mia comunità”.

Lalli Patel*, proprietario di un negozio di 34 anni di Coventry, aveva pensieri simili:

“È marrone sì, ma è anche un Tory. Mi sento come se fosse un bravo ragazzo, ma ha sostenuto e sostenuto un partito a cui non importa delle persone.

“Basta guardare come si sono comportati durante il Covid. È come se lasciassimo andare Rishi Sunak solo perché è marrone.

“E il ragazzo che è mega-ricco sta per farci uscire da una recessione e dalla crisi del costo della vita? Dammi una pausa."

Sembra che alcuni asiatici britannici credano che la nomina sia positiva per la storia, ma le politiche e il background di Sunak non coincidono con un momento storico del genere.

Le reazioni asiatiche britanniche a Rishi Sunak che diventa PM

Anche il marito e la moglie, Surjit e Simi Dubb di Londra, hanno condiviso i loro pensieri ed erano più positivi riguardo alla decisione. Surjit ha rivelato:

“Crescere un asiatico britannico nel Regno Unito ha avuto molte sfide nella vita di fronte alle avversità.

“A distanza di 50 anni mi chiedo ancora se sono accettato dalla minoranza, nonostante lavori come professionista e eserciti la professione di avvocato.

“Tuttavia, questo dimostra che indipendentemente da razza, credo, colore e religione si può avere successo.

“E' tempo di educare chi non accetta la nomina di Rishi a causa del colore della sua pelle.

“L'ultimo mese potrebbe aver sollevato dubbi sulla nomina di Truss, ma non lo sapremo mai.

"Ora è il momento di assaporare la nomina di Rishi e che tutti lo supportino per le sue capacità e nient'altro!"

Sua moglie Simi aveva un atteggiamento ottimista simile, esprimendo:

“Stiamo assistendo alla storia con Rishi Sunak che è stato il primo primo ministro britannico di colore. È anche il più giovane in oltre 200 anni.

"Questo dimostra che la società si sta muovendo in una direzione in cui prevalgono l'uguaglianza e l'equità".

“I sentimenti di diversità hanno molto da celebrare, tutti dobbiamo iniziare ad andare oltre perché e come è stato nominato.

"L'intero paese deve stargli dietro, indipendentemente da razza, religione ed età, per rendere il paese più prospero economicamente".

A unirsi al loro spirito celebrativo, ma con cautela, c'è Amit Singh di Birmingham, che ha detto:

“Sono felice di vedere una persona di colore diventare il Primo Ministro nella mia vita. Penso che sia qualcosa da celebrare per tutti i gruppi etnici nel Regno Unito.

“Comunque sarà la sfida, può unire il Conservatori e ridurre i danni alle prossime elezioni generali perché i laburisti sembrano vincere, ma con quale margine".

In modo simile, il 58enne Zihar Ali di Nottingham pensa che Rishi Sunak andrà bene in carica:

“Sono contento che qualcuno come noi sia PM. L'ho visto abbracciare la sua cultura e spero di vedere un giorno un pachistano britannico a Downing Street.

“Ha una buona educazione e sa di finanze. Siamo in una crisi in questo momento, quindi sento che la sua conoscenza sarà utile.

"Mi sento più fiducioso in lui che in Liz Truss o Boris Johnson comunque."

Le reazioni asiatiche britanniche a Rishi Sunak che diventa PM

Tuttavia, Nik Panesar di Erdington, Birmingham, non è molto entusiasta dell'idea che Rishi sia Primo Ministro.

Crede che l'attenzione sulla sua eredità potrebbe anche essere la sua rovina:

“Non ho pensieri, in particolare, è solo un'altra persona qui per cercare di mantenere promesse che raramente avvantaggiano la maggioranza della popolazione.

“Anche se sono curioso di vedere quanto del suo successo o fallimento sia dovuto al colore della sua pelle. E come viene accolto dagli inglesi irriducibili che hanno un'allergia alle altre razze.

“Non è tanto la politica. È il modo in cui questo paese risponde a una persona di colore in ascesa che sarà molto interessante da vedere".

Mamta Magar, un'insegnante di Worcester, pensa che una persona di discendenza dell'Asia meridionale a Downing Street sia un successo, ma le convinzioni di Sunak come politico Tory non possono essere trascurate:

“Beh... penso che sia ovviamente sorprendente ai fini della rappresentazione della comunità asiatica.

“Comunque è ancora un Tory. Vorrei che fosse un rappresentante laburista".

C'è stata una grande reazione su Twitter con figure e politici britannici asiatici che hanno condiviso i loro sentimenti sulla piattaforma sociale.

Il leader del Partito laburista scozzese, Anas Sarwar, ha dichiarato:

“Anche se sono fortemente in disaccordo con la politica di Rishi Sunak e metto in dubbio il suo mandato, è importante riconoscere il significato del primo Primo Ministro britannico per l'eredità dell'Asia meridionale.

"Non è qualcosa che i nostri nonni avrebbero immaginato quando sono tornati a casa nel Regno Unito".

Anche la giornalista Shaista Aziz ha twittato le sue opinioni in merito:

“Questo è un momento estremamente simbolico e rappresentativo per molte, molte persone, e non solo i soliti sospettati, quelli dalla parte giusta della politica.

“Respingere o ignorare questo fatto significa scartare e respingere i fatti.

“Proprio come chiedere alle persone di colore di celebrare Sunak che diventa PM, in virtù del fatto che è marrone, è ugualmente riduttivo, simbolico e pericoloso.

“La rappresentazione reale deve essere significativa, altrimenti è puro simbolismo.

“E una rappresentanza reale significa attuare politiche che non danneggino le persone e le comunità da cui provieni.

“Le stesse persone e comunità in modo sproporzionato, danneggiate da crisi multiple”.

Guarda le reazioni dell'Asia britannica alla nomina di Rishi Sunak:

video
riempimento a tutto tondo

Sembra che l'opinione prevalente finora sia che la nomina di Rishi Sunak non sia andata a buon fine.

Mentre gli asiatici britannici condividono la loro gioia nell'avere qualcuno di discendenza dell'Asia meridionale che fornisce una certa rappresentanza, l'attenzione dovrebbe essere più sulle sue politiche.

Dopotutto, credono che abbia un lavoro da fare e, indipendentemente dal background, dal colore o dall'eredità, prendersi cura del pubblico britannico è la priorità.

Tuttavia, ci sono altri asiatici britannici che celebrano questa notizia storica e credono che sia l'uomo per portare avanti il ​​Paese.

Ci sono problemi importanti da superare con la crisi del costo della vita in prima linea.

Solo il tempo dirà se Sunak può risolvere questi problemi o cadere ulteriormente in un buco di promesse non mantenute.



Balraj è un vivace laureato in scrittura creativa. Ama le discussioni aperte e le sue passioni sono il fitness, la musica, la moda e la poesia. Una delle sue citazioni preferite è "Un giorno o un giorno. Tu decidi."

Immagini per gentile concessione di Instagram.

* I nomi sono stati cambiati per l'anonimato.





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    La ragione per l'infedeltà è

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...