15 migliori film per famiglie di Bollywood che devi guardare

Il cinema indiano da anni esplora le emozioni ei temi della famiglia. DESIblitz elenca 15 migliori film per famiglie di Bollywood che devi guardare.

15 migliori film per famiglie di Bollywood che devi guardare - f

"Bollywood è eccezionale per i film per famiglie".

Il pubblico di tutto il mondo guarda felicemente i film per famiglie di Bollywood. Infusi con danze, musica ed energia accattivanti, molti possono essere riguardati.

Il cinema indiano è pieno di film che sono pura evasione.

In questi film l'amore romantico è idealizzato, le scene d'azione sfidano la gravità e gli eventi possono essere molto lontani dalla vita reale.

Dall'altro lato della medaglia, i film per famiglie di Bollywood possono toccare temi e questioni che sono riconoscibili.

I film per famiglie di Bollywood esplorano come i legami familiari possono portare gioia e sostegno, ma anche tensione, dolore e tristezza.

Questi film mostrano l'importanza che le comunità e le persone Desi attribuiscono alla famiglia.

Questi film per famiglie di Bollywood mostrano anche le tensioni che possono emergere quando le aspettative della famiglia si scontrano con i desideri e i sentimenti di un membro.

Ecco un elenco di 15 film per famiglie di Bollywood da non perdere.

Do Raaste (1969)

Direttore: Raj Khosla
Star: Rajesh Khanna, Mumtaz, Balraj Sahni, Prem Chopra, Bindu, Veena, Kumud Bole

Nelle comunità Desi, una volta era la norma per le famiglie allargate vivere insieme. Nell'Asia meridionale e nella diaspora asiatica, questo si verifica ancora in una certa misura.

Tuttavia, passato e presente, una famiglia unita che vive insieme può portare tensione e essere minacciata. Fai Raaste evidenzia meravigliosamente questo fatto.

L'altamente idealista Navendu Gupta (Balraj Sahni) lavora duramente per sostenere la sua famiglia.

La famiglia di Navendu è composta da sua moglie Madhavi Gupta (Kamini Kaushal), due figli Raju Gupta (Jr. Mehmood) e Guddi.

Ha anche una matrigna, la signora Gupta (Veena), due fratellastri Birju Gupta (Prem Chopra) e Satyen Gupta (Rajesh Khanna) e una sorellastra Geeta (Kumud Bole).

La famiglia è eccezionalmente unita e vive in armonia.

Tuttavia, il loro legame familiare è minacciato quando Satyen sposa Reena (Mumtaz) e Birju sposa Neela (Bindu), la sorella di Reena.

I genitori in lotta di Neela e Reena, Alopee Prasad (Asit Sen) e Bhagwanti (Leela Mishra) sono ricchi ma infelici.

Prima del matrimonio, Bhagwanti consiglia a Neela di non vivere con i parenti di suo marito.

Questo porta a una grande tensione, poiché la nuora (Neela) desidera trasferirsi, avere case separate.

Quindi, Neela è il punto focale della disintegrazione della famiglia. È qui che la storia cambia dal romanticismo spensierato al dramma familiare.

Questo film esamina le lotte tra vecchie tradizioni e nuove idee all'interno di una famiglia. Esplora anche l'importante status della madre.

Il finale è un po' brusco, ma la storia e gli attori lo rendono un film per famiglie che si distingue ancora.

Ghar Ghar Ki Kahani (1970)

Direttore: T. Prakash Rao
Star: Balraj Sahni, Nirupa Roy, Om Prakash, Neetu Singh, Jalal Agha, Rakesh Roshan, Mahesh Kumar 

Attore Rakesh Roshan ha fatto il suo debutto in Ghar Ghar Ki Kahani, un film, che rimane un orologio coinvolgente.

Questo film per famiglie di Bollywood parla di due famiglie vicine: una è storta e avida, e l'altra onesta e laboriosa.

È una storia toccante di moralità, rispetto dei genitori e valori della famiglia. Shankarnath (Balraj Sahni) è un onesto impiegato del governo.

Mentre, d'altra parte, il suo subordinato Sadhuram (Om Prakash) è un impiegato corrotto.

Nonostante abbia un buon stipendio, Shankarnath fa fatica a soddisfare le esigenze di avere tre figli.

Quando il trio dichiara un digiuno della fame fino a quando le loro richieste non saranno soddisfatte, Shankarnath decide di lasciare che si occupino delle spese domestiche.

Così, dà a suo figlio Ravi (Mahesh Kumar) il suo intero stipendio. Ravi pensa di poter risparmiare un sacco di soldi e ottenere tutto per sé e per i suoi fratelli.

Tuttavia, sembra sempre più facile dall'altra parte.

Il denaro viene perso attraverso il gioco d'azzardo, i parenti scendono su di loro durante il Diwali e la loro madre Padma (Nirupa Roy) si ammala gravemente.

Rozina Begum*, una mamma casalinga bengalese di 52 anni a Birmingham, mette in evidenza quanto sia difficile gestire una casa:

“Il film è bravo a mostrare quanto i bambini siano inconsapevoli del duro lavoro e delle ristrettezze necessarie ai genitori.

"So che i miei figli hanno avuto momenti simili, chiedendo cose, non comprendendo il concetto di denaro".

Inizialmente per Ravi e i suoi fratelli, il modo disonesto e storto sembra desiderabile, soprattutto perché spesso equivale a denaro veloce.

Tuttavia, i bambini imparano presto che l'onestà è la migliore politica, insieme all'importanza del duro lavoro.

Zindagi (1976)

15 migliori film per famiglie di Bollywood da guardare - Zindagi

Direttore: Ravi Tandon
Stelle: Vinod Mehra, Mala Sinha, Sanjeev Kumar, Moushumi Chatterjee, Padmini Kolhapure, Deven Varma

Zindagi è un dramma familiare che cerca di ritrarre una fetta più oscura della realtà, in particolare su ciò che accade ad alcuni genitori quando i bambini crescono.

Guardare questo film ricorderà al pubblico il film del 2003 Baghban. Il film racconta come i genitori danno tutto per sostenere e crescere i loro figli.

Tuttavia, tali genitori possono affrontare il crepacuore quando invecchiano. Ciò è dovuto alla negligenza che affrontano dai loro figli adulti.

Raghu Shukla (Sanjeev Kumar) vive con sua moglie Sarojini (Mala Sinha), i figli Naresh (Anil Dhawan) e Ramesh (Rakesh Pandey).

Nella casa vivono anche una figlia non sposata Seema (Moushumi Chatterjee) e un nipote Prabhu (Deven Verma).

Quando Raghu va in pensione, la famiglia è estasiata mentre immagina di spendere i suoi benefici pensionistici.

Quindi, sono inorriditi quando Raghu li informa che ha usato i suoi fondi pensione per cancellare i suoi debiti. Dopo anni passati a sostenere tutti, ha intenzione di dipendere dai suoi figli.

Quindi, i fratelli divisero i loro genitori. Naresh dice che può ospitare sua madre a Bombay. Ramesh prende suo padre per vivere con lui.

Sia Raghu che Sarojini soffrono, affrontando il dolore per il trattamento che ricevono.

Quando la loro figlia Seema viene a trovarla, è più che un po' dispiaciuta per come vengono trattati i suoi genitori.

Seema intraprende azioni amorevoli ma inaspettate per assicurarsi che i suoi genitori siano felici. Un'azione che va contro le aspettative culturali e fa sbattere le palpebre i suoi fratelli per la sorpresa.

Il film potrebbe essere degli anni '70, ma ha temi che rimangono rilevanti. Il film affronta problemi e sfide che appaiono nelle famiglie Desi in tutto il mondo moderno.

Avtaar (1983)

Direttore: Mohan Kumar 
Stelle: Rajesh Khanna, Shabana Azmi, AK Hangal, Gulshan Grover, Sachin, Shashi Puri

Avtaar è un altro film di Bollywood che guarda al lato cupo della vita familiare e delle relazioni. Il film è incentrato sull'abbandono di due genitori anziani da parte dei figli adulti.

Avtaar Kishan (Rajesh Khanna) vive uno stile di vita povero con sua moglie, Radha Kishan (Shabana Azim), e due figli, Ramesh Kishan (Shashi Puri) e Chander Kishan (Gulshan Grover).

Avtaar lavora duramente in una fabbrica in modo che i suoi figli possano ricevere un'istruzione e vivere una vita migliore. È davvero felice con sua moglie e la sua vita.

Quando i figli di Avtaar crescono, hanno successo e sono finanziariamente indipendenti.

Eppure, invece di sostenere e aiutare i genitori che non li hanno mai allontanati, i due figli li maltrattano e poi li abbandonano.

Con l'aiuto del suo servitore, Sewak (Sachin), Avtaar riesce negli affari e finanzia una casa per coloro che sono stati abbandonati dai loro figli.

A differenza di molti film di Bollywood, questo film termina con un tocco di amarezza.

Il film ha forse un finale più realistico che se i figli fossero stati perdonati e accolti a braccia aperte. Il climax del film è piuttosto tragico.

Questo film ci ricorda in modo stridente che gli ideali e la realtà possono essere orribilmente diversi.

A Desi e in altre comunità ci si aspetta che i genitori anziani siano ben accuditi dai loro figli, ma questo non sempre accade.

Masoom (1983)

Direttore: Shekhar Kapur
Star: Naseeruddin Shah, Shabana Azmi, Urmila Matondkar, Aradhana, Jugal Hansraj, Supriya Pathak

Masoom è stato il debutto alla regia di Shekhar Kapur. È un adattamento del romanzo, Uomo, donna e bambino di Erich Segal.

Masoom riflette su alcuni temi sorprendenti, che molti nasconderanno sotto il tappeto nella vita reale. Questo era vero negli anni '80 e nei decenni successivi.

Il film si concentra sulla scoperta da parte di un uomo di un figlio illegittimo da una passata relazione extraconiugale.

Il marito traditore è DK Malhotra (Naseeruddin Shah), un architetto di successo e apparentemente felicemente sposato.

Vive a Delhi con la sua amorevole moglie, Indu Malhotra (Shabana Azmi), e le loro due adorabili figlie, Pinky Malhotra (Urmila Matondkar) e Minni (Aradhana).

Nel complesso, sono una famiglia felice e accogliente che fanno invidia ai loro amici.

Tuttavia, la scoperta del figlio di DK, Rahul Malhotra (Jugal Hansraj) e la rivelazione di una relazione passata, sconvolgono la sua famiglia.

DK porta suo figlio a casa dalla moglie e dalle due figlie, dopo la triste scomparsa della madre di Rahul, Bhavana (Supriya Pathak).

Ogni volta che Indu vede Rahul, l'infedeltà di DK è uno schiaffo in faccia. Quindi, ogni volta che le azioni di Rahul la toccano profondamente, si ritrova combattuta.

In una recensione del 2020, Samira Sodd scrive su come questo film sia stato molto innovativo:

"Riguardando questo film che ha quasi 40 anni, si rimane colpiti da quanto fosse in anticipo sui tempi, non solo nei soggetti, ma anche nel trattamento".

Masoom si tratta di districare relazioni complesse. Guardando le famiglie senza occhiali rosa, questo film rimane senza tempo.

Trikal (1985)

15 migliori film per famiglie di Bollywood

Direttore: Shyam Benegal
Star: Naseeruddin Shah, Kulbhushan Kharbanda, Lucky Ali, Leela Naidu, Neena Gupta, Anita Kanwar, Soni Razdan, Dalip Tahil

L'impostazione per Trikal è il 1961 Goa. È un film su una ricca e importante famiglia cristiana di Goan. Vedono la città spostarsi da una colonia portoghese a un distretto indiano.

La famiglia è un simbolo di delusione e tensione di classe. Un caro amico di famiglia, Ruiz Pereira (Naseeruddin Shah), il narratore, arriva a Goa dopo più di vent'anni.

Il ruolo di Ruiz come narratore vede un flashback che mostra la complessità dei legami interpersonali tra i membri della famiglia.

Quando il patriarca della famiglia Erasmo (Lucky Ali) muore, la sua vedova Dona Maria Souza-Soares (Leela Naidu) si rifiuta di affrontare la realtà.

Invece, Dona ascolta musica ad alto volume nella sua stanza, mentre la sua famiglia e i suoi conoscenti si agitano in confusione.

La figlia di Dona, Sylvia (Anita Kanwar) è sull'orlo di un esaurimento nervoso. La figlia di Sylvia, Anna (Sushma Prakash), ha un dilemma tutto suo.

Il suo fidanzamento potrebbe fallire a causa del periodo di lutto.

A guardare tutto questo in silenzio da bordo campo c'è Milagrenia (Neena Gupta), la figlia illegittima di Erasmo. A questo punto, Milagrenia sta lavorando come domestica per Dona.

Poco dopo il funerale, la bella ma immatura Anna inizia una relazione segreta con un fuggitivo di nome Leon Gonsalves (Dalip Tahil).

Leon è un combattente per la libertà di Goa che è fuggito da una prigione portoghese e si nasconde nella cantina della famiglia. La nonna di Anna, Dona, si aggrappa ferocemente al passato, ma non fa mai pace con esso.

Nel film, vediamo scontri e divisioni tra le generazioni mentre le tensioni di classe salgono in superficie.

Donna è tradizionale, rifiutando di accettare nuovi modi che Anna e la sua generazione cercano di abbracciare.

Trikal è stata una selezione ufficiale per il Panorama indiano del 1986 a Filmotsav e per la Retrospettiva del cinema indiano del 1986 a Lisbona.

Hum Hain Rahi Pyar Ke (1993)

15 migliori film per famiglie di Bollywood

Direttore: Mahesh Bhatt
Star: Aamir Khan, Juhi Chawla, Master Sharokh, Kunal Khemu, Baby Ashrafa, Navneet Nishan, Dalip Tahil

Hum Hain Rahi Pyar Ke è un vero film per famiglie, con un'impressionante formazione di stelle.

Rahul Malhotra (Aamir Khan) è il manager dell'azienda di famiglia fortemente indebitata, di cui ha la tutela.

Rahul è anche il guardiano dei figli dispettosi di sua sorella, Sunny Chopra (Kunal Khemu), Vicky Chopra (Master Sharokh) e Munni (Baby Ashrafa).

I bambini hanno spaventato tutte le loro ex tate. Rahul inizialmente fatica anche a legare con i bambini, a cui mancano i loro genitori.

Quindi Rahul trova scioccamente Vaijayanti Iyer (Juhi Chawla) nascosto nella sua casa. I bambini lo convincono a lasciarla essere la loro tata vivente.

Vaijayanti è un fuggiasco di casa. Non vuole sposare l'uomo scelto dalla sua famiglia ortodossa. Mentre Vaijayanti convince gentilmente Rahul e i bambini a legare, lei e Rahul si innamorano.

Tuttavia, per salvare un'azienda in fallimento, Rahul dovrebbe sposare la vecchia amica del college Maya (Navneet Nishan).

Maya è una ragazza ricca che desidera sposare Rahul. E ciò che Maya vuole, papà Bijilani (Dalip Tahil) ottiene per lei. Ma quello su cui nessuno conta è che i bambini e Vaijayanti stiano rovinando la loro festa di fidanzamento.

Rahul alla fine decide che non può vivere un matrimonio così fittizio. Ciò costringe una Maya determinata e suo padre a punire Rahul e la sua famiglia.

Simran Kapoor*, uno studente universitario indiano di 24 anni a Birmingham, riflette sugli aspetti familiari impegnativi che un Rahul responsabile deve affrontare:

“Bollywood è eccezionale per i film per famiglie. Hum Hain Rahi Pyar Ke è uno dei miei film preferiti. Puoi guardarlo con chiunque.

"È uno dei pochi film che offre un piccolo assaggio delle sfide nel creare una nuova famiglia quando c'è una perdita".

Un film con una miscela di umorismo, romanticismo, azione e canzoni, Hum Hain Rahi Pyar Ke è un grande film per tutta la famiglia.

Hum Aapke Hai Koun..! (1994)

Direttore: Sooraj Barjatya
Star: Salman Khan, Madhuri Dixit, Mohnish Bahl, Renuka Shahane, Anupam Kher, Alok Nath, Reema Lagoo

Più di due decenni dopo la sua uscita, Hum Aapke Hai Hai Koun..! (HAHK) rimane un film di successo per famiglie di Bollywood. Il film ruota attorno a due famiglie che si uniscono attraverso il matrimonio.

I fratelli Rajesh Nath (Mohnish Bahl) e Prem Nath (Salman Khan) vivono con lo zio Kailash Nath (Alok Nath).

Rajesh è un uomo d'affari di successo la cui famiglia è ansiosa di vederlo sposato.

Vecchi amici di famiglia, il professor Siddharth Choudhury (Anupam Kher) e Madhukala Choudhury (Reema Lagoo) concordano una rishta tra la loro figlia Pooja Choudhury (Renuka Shahane) e Rajesh.

Tutti sono estasiati dall'accordo di questa proposta di matrimonio.

Questo porta la figlia più giovane di Siddharth, Nisha Choudhury (Madhuri Dixit) e Prem insieme, con i due che alla fine si innamorano.

Prem è attratto quasi all'istante dall'energica e affascinante Nisha. Al contrario, i fratelli maggiori dei due sono tranquilli e più riservati.

Pooja e Rajesh hanno un figlio e tutti sono felici prima che la tragedia colpisca improvvisamente. Pooja cade dalle scale della sua casa materna e muore tristemente.

Di conseguenza, Nisha inizia a prendersi cura di suo nipote. Gli anziani sentono che il bambino ha bisogno di una madre. Vedendo quanta cura Nisha riserva a suo nipote, le viene suggerito di sposare Rajesh.

Sia Nisha che Prem amano la loro famiglia e decidono di sacrificare il loro amore. Tuttavia, mentre il giorno del matrimonio incombe, fortunatamente il giovane amore viene salvato dal cane di famiglia.

Il pubblico nel corso degli anni può relazionarsi con i valori della famiglia e lo spirito di sacrificio, come mostrato abbondantemente nel film.

Inoltre, il film sottolinea l'importanza data alla madre quando si tratta dell'educazione dei figli e della famiglia di Desi.

Questo classico film per famiglie di Bollywood ha la giusta miscela di interazioni familiari, romanticismo, umorismo e tristezza. Con grandi canzoni e immagini colorate, HAHK è puro divertimento per la famiglia.

Hum Saath-Saath Hain (1999)

15 migliori film per famiglie di Bollywood

Regia: Sooraj R. Barjatya
Star: Salman Khan, Tabu, Saif Ali Khan, Karisma Kapoor, Sonali Bendre, Mohnish Bahl, Neelam Kothari, Mahesh Thakur, Alok Nak, Reema Lagoo

Quando si tratta di film per famiglie di Bollywood, Hum Saath-Saath Hain (HSSH) è un classico che esamina i valori e le relazioni.

Ramkishan Chaturvedi (Alok Nath) e sua moglie Mamta (Reema Lagoo) vivono con i loro tre figli.

Sono Vivek Chaturvedi (Mohnish Behl), Prem Chaturvedi (Salman Khan) e Vinod Chaturvedi (Saif Ali Khan).

Prem e Vinod adorano il loro gentile fratello maggiore Vivek. Mamata è tecnicamente la matrigna di Vivek, ma lui la vede come sua madre e niente di meno.

Vivek ha una mano danneggiata e sente che il suo matrimonio è un ostacolo. La famiglia incontra Adarsh ​​Sharma (Rajeev Verma) e sua figlia Sadhana Sharma Chaturvedi (Tabu).

Adarsh ​​vuole che sua figlia si sposi in una famiglia felice e unita. La famiglia Chaturvedi è esattamente questo come dice Ramkishan nel film:

“La famiglia che prega insieme, mangia insieme; resta insieme».

Queste sono parole che la famiglia segue mentre Vivek lega il nodo con Sadhana. Il legame tra i membri della famiglia è forte e pieno di profondo affetto.

Prem e Vinod hanno i loro fidanzati nella dottoressa Preeti Shukla Chaturvedi (Sonali Bendre) e Sapna Bajpai Chaturvedi (Karisma Kapoor).

Entrambi adorano il loro fratello maggiore e a nessuno importa che siano fratellastri.

Quando la figlia di Mamta, Sangita Chaturvedi Pandey (Neelam Kothari) e il genero vengono traditi da un membro della famiglia, gli amici di Mamta iniziano a sussurrarle all'orecchio.

Le parole dei suoi amici avvelenano i suoi pensieri. Mamta teme che Vivek, come fratellastro di Prem e Vinod, possa un giorno portare via la loro eredità.

Di conseguenza, la famiglia è ferita e furiosa, poiché Mamta desidera che Vivek se ne vada. Tuttavia, Vivek ama Mamta e concede ai suoi desideri, nonostante la supplica dei suoi fratelli.

La partenza di Vivek divide la famiglia. Una famiglia un tempo splendente di gioia è ferita e lacerata. Per fortuna, però, il film ha un lieto fine.

Kabhi Khushi Kabhie Gham... (2001)

15 film per famiglie indiane da guardare durante il blocco - Kabhi Khushi Kabhie Gham ...

Direttore: Karan Johar
Star: Kajol, Shah Rukh Khan, Kareena Kapoor, Amitabh Bachchan, Jaya Bachchan, Hrithik Roshan

Kabhi Khushi Kabhie Gham… è uno di quei film per famiglie di Bollywood che rimane impresso nella memoria del pubblico.

Rahul Raichand (Shah Rukh Khan) è il figlio adottivo del magnate degli affari Yash Raichand (Amitabh Bachchan) e di sua moglie, Nandini Chandran Raichand (Jaya Bachchan).

La loro famiglia è gioiosa, con Rahul che prova eterna gratitudine ai suoi genitori per averlo accolto.

Rahul segue ogni parola di suo padre. Ma quello che nessuno si aspetta è che Rahul si innamori per innescare una spaccatura che smantellerà la felicità della famiglia.

Quando Yash proibisce a Rahul di sposare Anjali Sharma Raichand (Kajol), che si sente inadatto, Rahul accetta.

Tuttavia, quando va a dire al suo amore, trova Anjali in lutto per la morte di suo padre. Vedendo il dolore di Anjali, non riesce a lasciarla. Quindi, Rahul sposa Anjali, con grande indignazione di suo padre.

Come risultato del matrimonio, Yash dice che Rahul ha dimostrato di non essere il suo vero figlio. Quindi, Rahul, Anjali e la sua giovane sorella, Pooja 'Poo' Sharma Raichand (Kareena Kapoor) si trasferiscono a Londra.

La partenza di Rahul spezza il cuore di sua madre. Una casa un tempo piena di gioia è avvolta nella perdita e nel dolore.

Dieci anni dopo, il fratello minore di Rahul, Rohan Rachand (Hrithik Roshan), arriva a Londra con l'intento di riunire la sua famiglia.

Maya Hadait*, una commessa pachistana di 24 anni a Birmingham, parla delle opinioni contrastanti all'interno di una rispettabile famiglia indiana:

“È ancora un film fantastico. Il conflitto tra le tradizionali aspettative della famiglia – Yash vuole che i suoi figli sposino chi decide e sposarsi per amore è mostrato bene.

"Sì, è tutto drammatizzato, ma è qualcosa che accade in molte famiglie".

È un film che tocca con delicatezza l'adozione, il matrimonio, le aspettative familiari, nonché le relazioni tra genitori e figli.

Nel complesso, le scene cariche di emozioni e l'eccellente recitazione mantengono il pubblico divertito e coinvolto.

Baghban (2003)

15 migliori film per famiglie di Bollywood che devi guardare - Baghban

Direttore: Ravi Chopra
Stars: Amitabh Bachchan, Hema Malini, Salman Khan, Mahima Chaudhry, Ajay Malhotra, Samir Soni, Rimi Sen, Paresh Rawal

Baghban è un film per famiglie di Bollywood che analizza il rapporto tra genitori e figli adulti.

Raj Malhotra (Amitabh Bachchan), banchiere, ha fatto del suo meglio per crescere i suoi quattro figli, sostenendoli in tutti i loro sforzi.

Quindi, spera che quando lui e la loro madre, Pooja Malhotra (Hema Malini), andranno in pensione, i loro figli saranno felici di prendersi cura di loro.

Tuttavia, le cose non funzionano in questo modo. Quando Raj va in pensione, i figli sono sconvolti dal dover sostenere i loro genitori.

Pertanto, con l'incoraggiamento delle loro mogli, decidono di dividere i genitori.

Raj va a vivere con il figlio maggiore, Aman Verma (Ajay Malhotra), mentre il secondo più grande, Sanjay Malhotra (Samir Soni) accoglie Pooja.

I due figli più piccoli, a turno, prenderanno ciascuno un genitore sei mesi dopo.

Raj e Pooja sono trattati come fardelli. A loro non viene mostrata la cura e il rispetto che si aspettano dai loro figli e nuore.

Tuttavia, è meraviglioso vedere i loro due nipoti mostrare affetto e gentilezza ai loro nonni.

La loro nipote inizialmente è un po' maleducata, ma si forma un bellissimo legame quando vede quanto sia fantastica sua nonna.

Sua nonna che viene in suo soccorso è un grande punto di svolta per Payal Malhotra (Rimi Sen).

Tutti i maltrattamenti che i genitori subiscono per mano dei loro figli coinvolgeranno il pubblico, con lacrimazione di molti occhi.

Raj e Pooja hanno anche un figlio adottivo Alok Raj (Salman Khan) che adora i suoi genitori per averlo accolto. Il trattamento di Alok nei confronti dei suoi genitori è in completo contrasto con i loro figli biologici.

Alok ha anche una moglie premurosa in Arpita Raj (Mahima Chaudhry).

Quando Raj e Pooja dovrebbero andare a casa dei loro figli più piccoli, decidono di incontrarsi, desiderosi di vedersi. Per fortuna incontrano anche Alok.

Durante la separazione da Pooja, Raj scrive anche una storia su ciò che sta accadendo a lui e a sua moglie. Il libro raggiunge un editore, per gentile concessione di amici intimi.

Il libro è un successo, qualcosa che vede i figli biologici e le loro mogli correre da Raj. Questo è un film per famiglie infernale che ti farà malissimo.

Ha delle somiglianze con il film Avtaar ma con un finale più potente per Raj e Pooja.

Do Dooni Chaar (2010)

15 migliori film per famiglie di Bollywood da guardare - Do Dooni Chaar

Direttore: Habib Faisal
Star: Rishi Kapoor, Neetu Singh, Aditi Vasudev, Archit Krishna, Supriya Shukla

Guardando alle famiglie, questo film si concentra sui Duggal, che sono una tipica famiglia della classe media di Delhi con due bambini.

La lotta dei Duggal tra il voler comprare ciò che desiderano e la realtà di uno stipendio limitato è riconoscibile.

Ma i loro limiti finanziari e le loro difficoltà vengono alla ribalta quando ricevono un invito a nozze.

L'insegnante di matematica di Delhi Santosh Duggal (Rishi Kapoor) guida uno scooter e vive in un piccolo appartamento.

Santosh vive con sua moglie, Kusum Duggal (Neetu Singh), una figlia, Payal Duggal (Aditi Vasudev), e un figlio in età scolare, Sandeep 'Sandy/Deepu Duggal (Archit Krishna).

Quando la sorella di Santosh, con sede a Meerut, Urmi 'Fuppu' (Supriya Shukla) li invita a un matrimonio, insiste perché vengano in macchina.

Di conseguenza, la famiglia affronta una serie di disavventure e tentazioni che sconvolgono la loro vita familiare.

Per il matrimonio, Santosh prende in prestito un'auto da un vicino ed è costretto a risarcirlo poiché l'auto viene danneggiata.

Santosh trova insopportabili gli insulti che riceve per non essere in grado di permettersi un'auto.

“Non sono un perdente”, insiste Santosh a metà del film, dopo aver annunciato ai vicini che comprerà un'auto.

La decisione di acquistare un'auto costringe Payal a cercare lavoro in un call center.

Santosh affronta anche un conflitto morale. Dovrebbe prendere soldi in cambio di voti da uno studente che è disposto a passare con un pagamento?

La semplice storia di una famiglia che acquista un'auto si trasforma in un'avventura. Dooni Chaar è un film onesto che esamina le difficoltà finanziarie che molte famiglie devono affrontare e che devono affrontare.

Siamo una famiglia (2010)

15 migliori film per famiglie di Bollywood

Regia: Siddharth P. Malhotra
Star: Kajol, Kareena Kapoor, Arjun Rampal, Aanchal Munjal, Nominath Ginsburg, Diya Sonecha

Un remake ufficiale del film di Hollywood Matrigna (1998) We Are Family tira le corde del cuore.

Il film mostra le complessità che sorgono quando le dinamiche familiari cambiano. Qui questo significa che i genitori divorziano e una matrigna entra in scena.

Maya (Kajol) è la madre ideale. L'intera vita di Maya è costruita attorno ai suoi tre figli, Aaliya (Aanchal Munjal), Ankush (Nominath Ginsburg) e Anjali (Diya Sonecha).

Divorziata dal padre dei bambini, Aman (Arjun Rampal), si assicura che i bambini abbiano ancora una vita familiare felice.

Tuttavia, le cose prendono presto una svolta quando Aman trova una nuova donna; Shreya Arora (Kareena Kapoor) orientato alla carriera.

Nonostante i tentativi di Shreya, i bambini le danno la spalla fredda. E Maya non è affatto contenta che Shreya interagisca con i suoi figli.

Tuttavia, quando a Maya viene diagnosticato un cancro terminale, tutto cambia.

Malata e desiderosa di garantire il meglio ai suoi figli, Maya fa alcune scelte non convenzionali per la sua famiglia.

In questo film vediamo la determinazione di una madre che vuole assicurarsi che i suoi figli abbiano le basi per essere felici una volta morta.

Le decisioni di Maya significano che lei e Shreya sviluppano lentamente un legame inaspettato. Così, Shreya impara l'importanza della famiglia e vede la sua prospettiva sul cambiamento della vita.

Siamo una famiglia è uno di quei film per famiglie di Bollywood che mostrano che le famiglie possono avere tutte le forme. È anche un strappalacrime che avrà un po 'di raggiungere i tessuti.

Inglese Vinglish (2012)

10 migliori film di Bollywood da guardare - English Vinglish

Direttore: Gauri Shinde
Stars: Sridevi, Adil Hussain, Mehdi Nebbou, Priya Anand, Sapna Godbole, Navika Kotia, Sujata Kumar

Vinglish inglese è un film potente che segue una casalinga tranquilla e dal carattere dolce, Shashi Godbole (Sridevi) che man mano che il film procede cresce in sicurezza.

Shashi sopporta piccoli insulti dal suo colto marito, Satish Godbole (Adil Hussain), e dalla figlia Sapna Godbole (Navika Kotia).

Criticano e deridono Shashi a causa della sua incapacità di parlare e capire l'inglese.

La famiglia e la società di Shashi la giudicano per questa incapacità. Shashi è piena di risorse e di mentalità aperta, ma questi tratti non vengono notati dalla sua famiglia.

Inoltre, il marito e la figlia di Shashi sono così abituati a tutto ciò che fa. Invece di apprezzare Shahshi, la giudicano su qualcosa che non dovrebbe importare.

Un giorno durante un viaggio per visitare sua sorella Manu (Sujata Kumar), Shashi decide di iscriversi a un corso per studenti di inglese.

Durante queste lezioni, Shashi incontra una serie di nuove persone che le insegnano ad apprezzare se stessa. Questo va oltre la ristretta prospettiva della sua famiglia.

I tardo Sridevi brilla in questo film, trasmettendo senza sforzo fiducia, dolore, speranza, rabbia, attrazione e molto altro.

La crescita di Shashi come personaggio in questo film è meravigliosa da vedere.

Questo è un film che trasmette la facilità con cui i membri della famiglia possono minare una persona cara. Il film mostra anche come atteggiamenti e valori della società possano manifestarsi in modo dannoso attraverso i legami familiari.

Questo è un adorabile film per famiglie di Bollywood di emancipazione a cui molti spettatori possono facilmente identificarsi.

Vinglish inglese è un buon promemoria per tutti di non sottovalutare i membri della famiglia e di non giudicarli sulla base di abilità o tratti di superficie.

Kapoor & Figli (dal 1921) (2016)

10 film di Bollywood che guardano alle famiglie

Direttore: Shakun Batra
Star: Rishi Kapoor, Fawad Khan, Sidharth Malhotra, Alia Bhatt, Ratna Pathak Shah, Rajat Kapoor

Kapoor & Sons è un film celebrato per la sua rappresentazione della famiglia Kapoor della classe media disfunzionale.

I dialoghi sono realistici e sinceri, lasciando che la famiglia Kapoor si senta fin troppo reale nel suo disordine.

Il film inizia con i fratelli Arjun Kapoor (Sidharth Malhotra) e Rahul Kapoor (Fawad Khan) che tornano a casa per visitare il loro malato "daddu" (nonno paterno), Amarjeet Kapoor (Rishi Kapoor).

I due fratelli hanno vissuto due vite drasticamente diverse. Rahul è uno scrittore di successo, ma Arjun fatica ancora a trovare la sua vera vocazione.

Tornati a casa a Coonoor, la loro famiglia ha tre membri chiave: Daddu, il padre Harsh Kapoor (Rajat Kapoor) e la madre Sunita Kapoor (Ratna Pathak Shah).

La relazione tra i genitori è delicata perché Harsh ha una relazione, una delle quali mente sul fatto di arrivare alla fine.

Il difficile legame tra i fratelli viene ulteriormente messo alla prova dall'arrivo di Tia Malik (Alia Bhatt).

I Kapoor che non operano normalmente come una famiglia non ci pensano due volte prima di urlare o lanciarsi addosso un barattolo di biscotti arrabbiato.

L'ultimo desiderio di Amarjeet è avere una foto di famiglia. Ma litigi, desideri interiori e segreti significano che il suo desiderio potrebbe non avverarsi.

Dopo la morte di Amarjeet, la famiglia si riunisce finalmente per la foto di famiglia. Usando un Amarjeet ritagliato, si assicurano che ottenga la sua foto di famiglia.

Kapoor & Sons è un film in cui il finale sembra onesto.

Non c'è trasformazione magica dei legami familiari che diventano perfetti. Ma, invece, si verificano conversazioni veritiere e i personaggi sviluppano una maggiore consapevolezza di sé.

I film per famiglie di Bollywood e la loro popolarità dimostrano l'importanza attribuita all'idea di famiglia all'interno delle comunità Desi.

Tali film sono anche influenti nel modo in cui le famiglie celebrano eventi come i matrimoni nella vita reale.

Questi film per famiglie di Bollywood sono composti da grandi canzoni, energia ed emozione, che catturano l'immaginazione e il cuore del pubblico.

Somia sta completando la sua tesi esplorando la bellezza razziale e l'ombra. Le piace esplorare argomenti controversi. Il suo motto è: "È meglio rimpiangere quello che hai fatto che quello che non hai".

Immagini per gentile concessione di AVIS Viswanathan, IMDb, Hindustan Times,

* I nomi sono stati cambiati per l'anonimato.