Il calo dell'ODI di Mohammad Amir è motivo di preoccupazione

Il rapido declino del pakistano Mohammad Amir è motivo di preoccupazione. Le statistiche dimostrano che sta subendo un calo di forma dopo il Trofeo dei Campioni 2017.

Mohammad Amir

"Mentirei se mi sedessi qui e dicessi che non c'era alcuna preoccupazione per Amir."

Nel corso degli anni, la squadra di cricket pakistana ha avuto un formidabile raduno di bowling, tra cui artisti del calibro del veloce bowler Mohammad Amir.

Ma il rapido declino del cricket Amir in One Day International (ODI) sta diventando un segnale preoccupante per la squadra nazionale.

Il pacer del braccio sinistro era al suo meglio fino alla fine del Trofeo dei Campioni 2017. Da allora non ha sparato su tutti i cilindri per il Brigata Verde.

Questo è incontrovertibilmente vero, sulla base delle prestazioni nel 2018. Questo è in netto contrasto con le prime fasi della sua carriera.

Ricordando con immenso affetto, una volta possedeva un talento che molti credevano lo avrebbe portato oltre il grande Wasim Akram.

Cosa è successo ad Amir?

Amir era distruttivo contro Gli uomini in blu nella finale del Trofeo dei Campioni 2017.

Durante la partita ad alto numero di ottani, ha preso 3-16, inclusi due wicket in tre palle e il paletto premio dello skipper indiano Virat Kohli.

Questo è stato un sensazionale incantesimo di bowling veloce in sei overs da Amir.

Alla fine del 2017, Kohli ha elogiato Mohammad Amir e lo ha classificato come uno dei migliori giocatori di bowling del mondo. L'uomo di Delhi ha detto:

“Penso che Mohammad Amir dal Pakistan sia tra i primi tre giocatori di bowling del mondo. Ed è uno dei giocatori di bowling più difficili che abbia mai affrontato nella mia carriera.

"È uno di questi giocatori contro il quale devi giocare la tua partita A tutto il tempo, altrimenti colpirà. È quel tipo di bombetta. "

Tuttavia, Amir non è riuscito a mantenere questa bella forma nel cricket ODI, attirando molte critiche da parte di critici e fan.

In un'intervista con la famosa emittente Harsha Bhogle, Zaheer Khan, il lanciatore veloce indiano del braccio sinistro, ha detto:

“Ti aspetteresti che qualcuno come Amir, in un certo senso, passi al livello successivo. Quello che mancava era quell'oscillazione.

“Per un giocatore di bocce, è importante che il rilascio sia ordinato. Ecco da dove viene lo swing. "

Una giuria di esperti su ESPN Cricinfo ha effettuato un confronto ODI di Amir dal suo ritorno dallo scandalo della fissazione dei punti fino al 2017 Champions Trophy.

Nonostante il panel sia ottimista su Amir, le statistiche raccontano una storia diversa.

E dal 19 giugno 2017 al 27 settembre 2018, le statistiche aggiungono un ulteriore quadro desolante alla sua prestazione media in questo formato del gioco.

Durante questo periodo, Amir ha preso solo 3 wicket in 10 partite, con una sorprendente media di bowling di 100.66. Questo è molto mediocre rispetto alla sua media di carriera di 31.20.

Le sue migliori figure di bowling in un inning sono un semplice 1-18 contro la Nuova Zelanda.

Il suo improvviso calo di forma ha avuto un effetto negativo sui risultati ODI del Pakistan contro buone squadre.

Salvo alcune prestazioni eccezionali, per essere onesti, Amir non ha avuto il ruolo di protagonista da quando è tornato in nazionale.

Simile al cricket pakistano, Amir non gioca costantemente a bowling.

Oltre a non prendere i wicket, ha perso l'arte di riportare la palla nel battitore destro. Quest'ultimo è molto importante per il successo di una bombetta con il braccio sinistro.

La pressione su Amir stava aumentando in vista della Coppa d'Asia del 2018, soprattutto perché era preferito al collega pacer, Junaid Khan.

Prima dell'incontro del gruppo A del Pakistan con l'India nel Coppa d'Asia 2018, il capitano Sarfaraz ha condiviso i suoi pensieri su Amir:

“Sono preoccupato, ma non credo che i wicket stessi siano un riflesso delle prestazioni. Gli ho parlato (Amir) e gli ho detto che è il nostro giocatore di bocce d'assalto e deve anche scegliere i wicket ".

Dopo la sconfitta del Pakistan in India nella Coppa d'Asia, l'allenatore Mickey Arthur ha anche espresso le sue preoccupazioni in una conferenza stampa riguardo alla prestazione media di Amir:

"Mentirei se mi sedessi qui e dicessi che non c'era alcuna preoccupazione per Amir."

Ma le esibizioni senza wicket in tre partite sono state sufficienti per la direzione della squadra per riconsiderare le loro opzioni. Nelle due partite contro l'India, Amir non ha potuto disturbare i propri battitori.

Alla fine Amir è stato eliminato dall'ultima partita in Super 4 dell'Asia Cup contro il Bangladesh.

Mentre il Pakistan ha perso la partita per 35 run ed è uscito dal torneo, il suo sostituto Junaid ha giocato benissimo, dichiarando 4-19.

È difficile spiegare perché Amir stia lottando nel cricket ODI, considerando che ha fatto bene nel cricket Test e T20.

Una teoria potrebbe essere che si sta concentrando sull'essere economico invece di attaccare i wicket.

È anche bowling troppo corto con la nuova palla. Con la fine della campagna dell'Asia Cup in Pakistan, è positivo che i selezionatori abbiano abbandonato Amir a favore di Wahab Riaz per la serie di test contro l'Australia negli Emirati Arabi Uniti.

Dovrebbe tornare alle origini e sentire di nuovo la fame di successo. Questo perché i fan del cricket pakistano hanno gradualmente perso la pazienza con lui. Aggiungendo il suo passato oscuro all'equazione, Amir non è più la punta di diamante dell'attacco al Pakistan.

I fan hanno reagito alle sue prestazioni poco brillanti, con un tweet:

“Mohammad Amir è stato completamente smascherato. Si spera che non torni da qui e che qualcun altro abbia una possibilità. Nessun posto dovrebbe essere garantito. "

Amir ha ancora fan fedeli che continueranno a supportarlo in questo periodo difficile.

Nel frattempo, gli allenatori dell'Accademia nazionale di Lahore dovrebbero prendere in confidenza Amir e elaborare un piano per riaverlo al più presto. Solo allora può contribuire e riportare i giorni di gloria per il cricket pakistano.

Ogni sportivo passa attraverso una toppa viola durante la sua carriera. Ma il vero test per Amir è vedere come può uscire dal suo guscio e riportare il suo A game.

DESIblitz spera di vedere Mohammad Amir tornare in forma prima che sia troppo tardi per lui. Dopo tutto quanto tempo può sopravvivere con la reputazione del passato?



Faisal ha un'esperienza creativa nella fusione di media e comunicazione e ricerca che aumentano la consapevolezza delle questioni globali nelle società postbelliche, emergenti e democratiche. Il suo motto di vita è: "perseverare, perché il successo è vicino ..."





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Hai mai avuto razzismo nello sport?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...