Zomato Ads con Katrina Kaif e Hrithik Roshan ricevono Flak

Due spot di Zomato, con le star di Bollywood Katrina Kaif e Hrithik Roshan, sono stati presi di mira. Scopri perché.

Le pubblicità di Zomato con Katrina Kaif e Hrithik Roshan ricevono Flak f

"Mostra solo quanto siete sfruttatori"

Le pubblicità di Zomato con le star di Bollywood Katrina Kaif e Hrithik Roshan sono state prese di mira.

I netizen affermano di glorificare le cattive condizioni di lavoro che subiscono i dipendenti dell'azienda.

Il servizio di consegna di cibo indiano è stato pesantemente criticato online per gli annunci pubblicitari.

La pubblicità con Hrithik mostra l'attore che apre la porta per ricevere il suo cibo da un fattorino bagnato fradicio.

Quindi cerca di fare un selfie con lui in segno di gratitudine.

Ma Hrithik non può perché l'autista delle consegne deve correre a un altro lavoro.

L'annuncio è stato visualizzato oltre 17 milioni di volte su YouTube e fa parte della campagna "Har Customer Hai Star".

Il secondo spot con Katrina Kaif segue uno scenario simile.

In segno di apprezzamento, Katrina gli offre una torta. L'autista delle consegne aspetta con impazienza che lei vada a prenderlo, ma è costretto ad andarsene quando riceve un altro lavoro.

Guarda lo spot di Zomato con Katrina Kaif

video

Gli utenti dei social media hanno condiviso le loro preoccupazioni con il materiale promozionale online.

Una persona ha detto: "Dimostra solo quanto siete sfruttatori nei confronti dei vostri dipendenti".

Un'altra persona ha chiesto: “Allora aspetta. Zomato sta ammettendo che sovraccaricano i loro corridori così tanto che non hanno un minuto tra le consegne?

Un terzo ha postato: "Questo dimostra solo che questi fattorini non hanno pause".

Uno ha detto: "Invece di investire enormi soldi su queste stelle, Zomato può fare il necessario sullo stipendio dei dipendenti poiché i prezzi della benzina sono alle stelle".

Zomato ha subito twittato una dichiarazione in risposta al contraccolpo che avevano ricevuto.

La società ha dichiarato che le persone chiamavano le loro pubblicità "sorde" e fornivano una "distrazione dalla gig economy".

Zomato ha detto:

"Crediamo che i nostri annunci siano ben intenzionati, ma sfortunatamente sono stati male interpretati da alcune persone".

I azienda ha concluso: “Ringraziamo tutti per averci spinto a fare meglio e vi esortiamo a continuare a tenerci sulle spine.

"Non ci sottraiamo alle nostre responsabilità".

Nonostante la dichiarazione, gli utenti dei social media non erano contenti, alcuni l'hanno definita una "non scusa".

Non è la prima volta che l'azienda subisce polemiche.

Durante l'ultima parte di luglio 2021, gli autisti delle consegne si sono rivolti a Twitter per condividere in modo anonimo le condizioni in cui erano costretti a lavorare.

Le accuse pubblicate includevano la mancanza di un risarcimento per i prezzi della benzina, l'assenza della paga del primo miglio, la mancanza di un bonus di ritorno a lunga distanza e un tetto al guadagno giornaliero.

Molti hanno anche notato che tutti questi sono stati esacerbati dalla pandemia con le persone che ordinano più cibo a casa che mai.

Zomato ha anche affermato di aver ascoltato i problemi di cui avevano sentito parlare e di aver lavorato attivamente su questo.

Guarda lo spot di Zomato con Hrithik Roshan

video

Naina è una giornalista interessata alle notizie asiatiche scozzesi. Ama la lettura, il karate e il cinema indipendente. Il suo motto è "Vivi come gli altri non fanno così puoi vivere come gli altri non vogliono".