Zidane Iqbal ha deciso di fare il suo debutto da senior per l'Iraq

Zidane Iqbal del Manchester United ha rivelato i suoi pensieri mentre si prepara a fare il suo debutto in nazionale maggiore per l'Iraq.

Zidane Iqbal pronto a fare il debutto da senior per l'Iraq f

"Sono un mancuniano e anche un pachistano".

Zidane Iqbal del Manchester United ha parlato del suo orgoglio mentre si prepara a fare il suo debutto in nazionale maggiore.

Il centrocampista, di origini pakistane e irachene, farà il suo debutto in Iraq il 27 gennaio 2022.

Iqbal si è unito alla squadra e potrebbe fare il suo debutto quando l'Iraq, paese natale di sua madre, affronterà l'Iran in una cruciale partita di qualificazione ai Mondiali.

Ha detto www.manutd.com: “È un altro traguardo che sto per raggiungere, il mio debutto in prima squadra per l'Iraq.

“Non vedo l'ora ed è una grande partita, quindi speriamo di poter vincere.

“Il fatto che io scelga di giocare per l'Iraq non significa che non sia un orgoglioso mancuniano o un orgoglioso pachistano.

Sento solo che questa è l'opportunità giusta per me come giocatore, il passo giusto nella mia carriera e un onore, ma sicuramente non toglie il fatto che sono mancuniano e anche pachistano".

Iqbal ha fatto la storia quando è diventato il primo sud asiatico britannico a giocare per il Manchester United quando è entrato come sostituto contro lo Young Boys nel Champions League.

Ha ricordato: “L'ho saputo il giorno prima quando l'allenatore si è avvicinato a me e mi diceva 'non farai parte dell'Under 19.

“Sono rimasto un po' sorpreso. Poi ha detto 'stai con la prima squadra'.

“Un sacco di emozioni sono esplose nel mio corpo e, appena finita la conversazione con il mio allenatore, ho subito contattato mia madre, mio ​​padre, mio ​​fratello.

“Ero tipo, 'guarda, ci sono buone possibilità che possa giocare per la prima squadra domani'.

“Sapevo dove erano seduti. Sapevo dove erano i miei amici, dove erano i miei genitori e la mia famiglia.

“I miei compagni si sono avvicinati al tunnel all'inizio, mi hanno dato un paio di cinque prima che uscissi e poi sono tornati di corsa ai loro posti. Alla fine del gioco, ho dato loro un piccolo pollice in su.

“I nervi erano pazzi. Vedere tutti i tifosi guardare la partita, anche quando mi stavo scaldando, gridando il tuo nome e cantando. Era tutto quello che sognavo e anche di più, davvero.

“E' stata una sensazione incredibile. Ho sognato quel giorno da quando ero un ragazzino e che finalmente si avverasse è stato fantastico.

"Onestamente, se potessi descrivere quella sensazione lo farei, ma è molto difficile da descrivere."

Zidane Iqbal ha aggiunto: “È stato enorme, ma non è qualcosa su cui mi sono concentrato davvero da quando ero giovane.

"Mi piaceva semplicemente lo sport e non ci pensavo molto e quando sono cresciuto mi sono reso conto di essere il primo dell'Asia meridionale, quindi è una cosa grandiosa ma, alla fine, è solo un sacco di duro lavoro che è stato io lì.

“Il supporto è stato ottimo. Ho ricevuto così tanti messaggi che non riesco a leggerli tutti!

"Ma quelli che ho letto sono stati davvero buoni e positivi e, si spera, posso continuare così ed eccellere da qui."



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Cosa mangi principalmente a colazione?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...