Yash Raj Films accusato di non aver pagato Rs 100 Crore Royalties

Yash Raj Films (YRF) ha presumibilmente usurpato royalties di Rs 100 crore. L'Indian Performing Rights Society (IPRS) ha presentato un rapporto contro la casa di produzione.

Yash Raj Films accusato di non aver pagato Rs 100 Crore Royalties f

"Poiché si tratta di un caso legale, il consiglio non può commentare"

Yash Raj Films (YRF) è stato accusato di aver intascato 100 crore di Rs (10.8 milioni di sterline) raccogliendo royalties musicali dai membri della Indian Performing Rights Society (IPRS).

L'IPRS è l'organo rappresentativo di produttori musicali, registi, compositori e parolieri. È l'unico ente autorizzato a cui è consentito l'uso di musica registrata in India.

Un FIR (First Information Report) è stato depositato presso l'ala dei reati economici della polizia di Mumbai (EOW).

Ha affermato che YRF avrebbe tentato di riscuotere i diritti d'autore in modo non autorizzato da società di telecomunicazioni, stazioni radio e piattaforme di streaming musicale.

La FIR continua ad affermare che Yash Raj Films ha estratto i diritti d'autore da due emittenti televisive. Eppure le telecomunicazioni, le stazioni radio e le piattaforme di streaming musicale non hanno pagato.

Un agente di polizia che ha preferito rimanere anonimo ha fatto luce sui settori legali in cui è stata archiviata la FIR. L'agente di polizia ha detto:

"La FIR è stata registrata secondo le sezioni 409 (violazione penale della fiducia) e 34 (intenzione comune) del codice penale indiano e sezioni pertinenti del Copyright Act."

L'IPRS detiene i diritti esclusivi per la riscossione delle royalties. Ma ingannevolmente Yash Raj Films ha spinto gli artisti a firmare contratti illegali.

Yash Raj Films accusato di non aver pagato Rs 100 Crore Royalties - rupie

Secondo un funzionario, la FIR includeva i nomi della società Yash Raj Films e dei suoi direttori Aditya Chopra e Uday Chopra. Il funzionario ha dichiarato:

"La Yash Raj Films Company e i suoi direttori avrebbero intascato 100 crore di Rs raccogliendo le royalty dei membri della Indian Performing Rights Society (IPRS)".

Nonostante abbia citato crore di Rs 100, l'IPRS ha affermato che questa somma è solo la "punta dell'iceberg".

Questo mette in discussione quanti soldi Yash Raj Films ha veramente preso dai membri dell'IPRS se le accuse sono corrette.

Un rappresentante dell'IPRS ha affermato che la situazione non può essere discussa. Loro hanno detto:

"Poiché si tratta di un caso legale, il consiglio non può commentare fino a domani (22 novembre 2019)."

Yash Raj Films deve ancora commentare le accuse. Nonostante un dirigente della YRF abbia chiesto a Mumbai Mirror di inviare un questionario via e-mail, non c'è stata risposta.

È stato inoltre affermato che numerose chiamate e messaggi sono rimasti senza risposta. Questo FIR potrebbe potenzialmente provocare numerosi casi simili contro altre case di produzione e studi in futuro.

Attendiamo che YRF fornisca chiarimenti in merito, che al momento sembrano improbabili. In questo caso, le autorità legali dovrebbero indagare ulteriormente sulle accuse.



Ayesha è una laureata inglese con un occhio estetico. Il suo fascino risiede nello sport, nella moda e nella bellezza. Inoltre, non evita gli argomenti controversi. Il suo motto è: "non esistono due giorni uguali, questo è ciò che rende la vita degna di essere vissuta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei un utente di smartphone Apple o Android?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...