Donna con il banner "Coconut" identificata come insegnante ricca

Una donna che è stata fotografata mentre mostrava un cartello con la scritta "noce di cocco" alla marcia filo-palestinese è stata identificata come una ricca insegnante.

Ex insegnante che teneva lo striscione "Coconut" accusato di crimini d'odio f

"Il 36enne è stato intervistato con cautela"

Un ricco insegnante di scuola è stato identificato come il manifestante con in mano un cartello che raffigurava Rishi Sunak e Suella Braverman come noci di cocco.

Al filo-palestinese marzo nel centro di Londra l'11 novembre 2023, lo striscione della donna ha portato la polizia metropolitana a lanciare un appello per perquisirla.

La forza ha classificato le sue azioni come un “crimine d’odio”.

La rappresentazione delle immagini del banner si riferiva al termine "cocco".

In questo caso, viene usato per descrivere una persona di origine dell'Asia meridionale come marrone all'esterno e bianca all'interno.

La donna è stata ora identificata come insegnante di scuola Marieha Mohsin Hussain.

È stata intervistata sotto cautela della polizia.

In un comunicato della polizia si legge: “Ieri una donna si è presentata in una stazione di polizia dopo che una foto sui social media mostrava un cartello raffigurante due politici come noci di cocco.

"Il 36enne è stato interrogato sotto cautela con l'accusa di reato di ordine pubblico aggravato dal punto di vista razziale."

Secondo la madre della signora Hussain, lei era presente alla marcia ma non ha parlato dello striscione.

Suo padre è un illustre dermatologo diplomato in Pakistan ma esercita nel Regno Unito.

The Times ha riferito che la signora Hussain è cresciuta nella casa unifamiliare della sua famiglia a Great Missenden, nel Buckinghamshire.

In passato, la signora Hussain ha partecipato ad altre proteste, inclusa una che accusava la BBC di pregiudizi filo-israeliani.

Nonostante sia accusato di ordine pubblico aggravato dal punto di vista razziale, un amico ha detto:

“Non è il tipo di persona che si sognerebbe mai di fare qualcosa di brutto. Non c'è un osso maligno nel suo corpo.

“Non farebbe mai qualcosa che costituisca un crimine d’odio.

“Marieha e la sua famiglia sono le persone più pacifiche, adorabili e disponibili che tu abbia mai incontrato.

"Sono sicuro che non saprebbe che ciò causerebbe problemi."

Le proteste hanno visto più di 120 arresti.

Il comandante Karen Findlay, responsabile della polizia a Londra durante le proteste, ha dichiarato:

“Mentre la stragrande maggioranza delle persone manifestava pacificamente, c’erano diversi gruppi separatisti il ​​cui comportamento era del tutto inaccettabile.

“La nostra risposta è stata rapida e decisiva.

“I nostri agenti hanno lavorato instancabilmente per occuparsi delle 29 persone arrestate ieri, sei di queste sono ora accusate e dovranno comparire in tribunale.

“Quattro delle persone arrestate ieri sera sono state deferite alle squadre locali per reati minorili.

"Questa mattina è stato effettuato un arresto per reati di ordine pubblico dopo che un uomo sarebbe stato sentito fare commenti antisemiti in piazza del Parlamento".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Il digiuno intermittente è un promettente cambiamento dello stile di vita o solo un'altra moda passeggera?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...