Moglie di 23 bambini uccisi da Mob

Una folla inferocita ha picchiato e ucciso senza pietà la moglie del rapinatore indiano che ha tenuto prigionieri 23 bambini sotto la minaccia delle armi nella sua cantina.

Moglie di Indian Hostage Taker di 23 bambini uccisi da Mob f

"Ha ferite alla testa e sanguinava"

La moglie del sequestratore indiano, Subhash Batham, è stata picchiata a morte dagli abitanti del villaggio mentre cercava di fuggire dalla sua residenza.

Batham di Farrukhabad in Uttar Pradesh, India, ha tenuto in ostaggio 23 bambini a casa sua intorno alle 3.00:30 di giovedì 2020 gennaio XNUMX.

Ha invitato i bambini a casa sua con la scusa di festeggiare il compleanno di sua figlia di un anno.

Una volta che tutti i bambini furono dentro la casa, Batham chiuse le porte e tenne gli ostaggi sotto tiro.

Dopo aver realizzato che i bambini non erano tornati dopo un po ', i genitori si sono avvicinati alla casa di Batham e hanno bussato alla porta.

In risposta, Batham ha iniziato a sparare ai genitori che si sono allarmati e hanno contattato la polizia.

Intorno alle 5.00:XNUMX, quando è arrivata la polizia, hanno cercato di negoziare con Batham. Tuttavia, ha iniziato a sparare contro di loro e ha anche lanciato una rozza bomba contro i funzionari.

L'ispettore generale della polizia, Kanpur Range, Mohit Agarwal ha dichiarato:

“L'uomo ha chiamato i bambini per una festa di compleanno e li ha tenuti in ostaggio nel seminterrato della casa. Ha sparato sei colpi dall'interno dell'edificio. "

Nell'attacco, un poliziotto e un residente locale sono stati feriti. Sul posto sono arrivati ​​anche i commando dell'Anit-Terrorism Squad.

Dopo diverse ore di trattative, Batham ha rilasciato una bambina di sei mesi. Ha consegnato il bambino al suo vicino dal balcone.

Moglie del rapinatore indiano di 23 bambini uccisi da mafiosi

Durante l'incontro, la polizia ha sospettato che fosse ubriaco. L'imputato era noto anche per la sua natura aggressiva e il suo presunto coinvolgimento in un omicidio del 2001.

La polizia sospettava anche che potesse essere mentalmente instabile. Inizialmente, Batham ha chiesto di parlare con l'MLA locale, ma ha rifiutato quando è arrivato.

Durante l'intensa prova di nove ore, una squadra di commando dell'NSG (Guardia di sicurezza nazionale) è stata posizionata su un aereo speciale per raggiungere Furrukhabad.

Secondo quanto riferito, il primo ministro Yogi Adityanath stava osservando la situazione dalla capitale dello stato Lucknow, a quasi 200 km da Farrukhabad.

Un premio di Rs 10 lakh (£ 10,591.92) è stato annunciato dal Primo Ministro della squadra di polizia dell'Uttar Pradesh che ha salvato con successo gli ostaggi.

Il segretario generale aggiuntivo dell'Uttar Pradesh Awanish K Awasthi ha dichiarato:

"Tutto il personale che ha preso parte all '(l') operazione riceverà un certificato di apprezzamento."

Venerdì 31 gennaio 2020, all'1.00 circa, la polizia ha assediato la casa di Batham.

Quando i poliziotti sono entrati con la forza nella sua casa, hanno sparato a Batham in difesa, uccidendolo sul colpo.

Gli abitanti del villaggio hanno visto sua moglie che cercava di scappare e ha iniziato a lanciare pietre, mattoni e ha iniziato a picchiarla.

La polizia è dovuta intervenire e la moglie è stata portata in ospedale. Mohit Agarwal ha detto: “Ha ferite alla testa e sanguinava quando è stata portata in ospedale. Ha provato a scappare. "

Eppure il motivo del crimine non è stato confermato. È stato riferito che la mancanza di servizi igienici nella casa di Batham potrebbe essere stata una motivazione.

In precedenza, Batham ha inviato una lettera al magistrato distrettuale locale. Si è lamentato della mancanza di servizi igienici e che gli sarebbe stato negato l'alloggio governativo.

Ha anche affermato di avere una madre malata che è stata costretta a defecare all'aperto.

Nella lettera ha continuato a menzionare che la sua richiesta alle autorità di costruire un bagno a casa sua è rimasta inascoltata.

È stato anche riferito che sua moglie è morta per le ferite riportate ed è morta in ospedale. La sua mano nel crimine di suo marito è sconosciuta, tuttavia, la polizia crede che fosse coinvolta.

Dopo essere stati tenuti prigionieri per nove ore, tutti i bambini furono evacuati con successo e riuniti ai loro genitori sconvolti.



Ayesha è una laureata inglese con un occhio estetico. Il suo fascino risiede nello sport, nella moda e nella bellezza. Inoltre, non evita gli argomenti controversi. Il suo motto è: "non esistono due giorni uguali, questo è ciò che rende la vita degna di essere vissuta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Usi Bitcoin?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...