Perché la proprietà della casa nel Regno Unito è difficile per le minoranze etniche?

I dati del censimento hanno rivelato che la proprietà della casa per le minoranze etniche nel Regno Unito è inferiore. Ma perché è difficile?

Perché la proprietà della casa nel Regno Unito è difficile per le minoranze etniche f

By


Mostra anche che è probabile che questo persista nel tempo

I dati del censimento di Positive Money hanno rivelato che le minoranze etniche sono colpite in modo sproporzionato dal calo dei tassi di proprietà della casa e dagli alti tassi di sovraffollamento.

Dal 2001, le famiglie di minoranze etniche hanno avuto circa un quarto in meno di probabilità rispetto alla media nazionale di essere proprietarie di una casa.

I tassi nazionali di proprietà della casa sono diminuiti del 6.3% durante questo periodo.

All'interno di questo tasso, c'è un calo dell'8.5% nelle famiglie di minoranze etniche rispetto a un calo del 3.1% nelle famiglie britanniche bianche.

Una percentuale crescente di famiglie di minoranze etniche nella popolazione, a cui è ancora impedito l'acquisto di case e di conseguenza hanno un tasso di proprietà della casa cronicamente basso, ha contribuito al calo dell'1.8% della proprietà della casa nazionale tra il 2011 e il 2021.

Le famiglie nere africane (1.3%), caraibiche nere (3.9%), pakistane (3.3%) e bengalesi (3.3%) hanno tutte registrato un vero calo dei loro tassi medi di proprietà della casa.

Il tasso medio di proprietà della casa è rimasto lo stesso o è aumentato per tutti gli altri gruppi.

Al contrario, solo un piccolo miglioramento rispetto al 15% di incidenza del sovraffollamento nel 2011 si registra nel 14% di famiglie appartenenti a minoranze etniche ancora troppo piccole.

Questo è sostanzialmente peggiore per alcune persone e 3.5 volte la media nazionale per il sovraffollamento (4%): rispetto al 2011, il 28% delle famiglie del Bangladesh, il 21% delle famiglie dell'Africa nera e il 21% delle famiglie pakistane sono ora sovraffollate.

Per i residenti delle minoranze etniche di Londra, la situazione è decisamente peggiore.

Negli ultimi 20 anni, i tassi di proprietà della casa sono diminuiti di quasi il 10% tra le famiglie londinesi miste bianche/nere caraibiche, indiane, pakistane e nere caraibiche, che nel 2001 avevano già meno probabilità di possedere la propria casa rispetto ad altri gruppi.

Questa diminuzione è superiore a quella di altre famiglie di minoranze etniche in tutta la nazione (4-7%), così come a quella dei londinesi britannici bianchi (2.5%).

Meno del 25% delle famiglie di razza mista, caraibica e africana nera a Londra attualmente possiede la propria proprietà.

Lo studio dimostra come il problema abitativo nel UK ha avuto un impatto sproporzionato sui gruppi delle minoranze nere, asiatiche e etniche negli ultimi 20 anni a causa della mancanza di progressi compiuti.

Mostra anche che è probabile che questo persista nel tempo poiché i giovani appartenenti a minoranze etniche continuano ad avere tassi di proprietà della casa molto più bassi rispetto alle persone di età simile.

Nel 2021, il 28% dei neri di età compresa tra 35 e 49 anni possedeva la propria casa, rispetto a una media del 61% degli intervistati del censimento in questa fascia di età odierna.

In tutte le fasce d'età, ci sono in genere il 10-20% in meno di proprietari di case di razza mista e arabi rispetto alla media nazionale.

La responsabile della politica abitativa di Positive Money, Martha Dillon, ha dichiarato:

“I nostri risultati confermano che la crisi abitativa è di un ordine di grandezza più estrema per le comunità nere, asiatiche e delle minoranze etniche in Inghilterra e Galles.

“Il governo e l'opposizione affermano di voler aumentare i tassi di proprietà della casa, ma non riconoscono che i tassi di proprietà della casa in calo e le condizioni di vita inaccettabili si sono concentrati tra le famiglie nere e del Bangladesh.

“La situazione delle minoranze etniche illustra chiaramente che la trasformazione delle nostre case in veicoli per accumulare ricchezza negli ultimi decenni ha creato un sistema abitativo a due livelli.

“Da un lato, un costoso sistema di proprietà della casa; dall'altro, un settore degli affitti precario, inaccessibile e pericoloso, in cui la maggior parte delle famiglie nere, bengalesi, di razza mista, arabe, rom e nomadi non ha altra scelta che vivere.

"Abbiamo urgente bisogno di affrontare le disuguaglianze nel nostro sistema abitativo, ma questo richiede più degli sforzi per rendere più facile l'accesso ai mutui".

"Abbiamo bisogno di seri piani a lungo termine da parte dei responsabili politici che fermino l'invasione delle nostre case da parte di interessi finanziari, aumentino il patrimonio di alloggi sociali e proteggano le persone da case di scarsa qualità, inaccessibili e sovraffollate".



Ilsa è una digital marketer e giornalista. I suoi interessi includono la politica, la letteratura, la religione e il calcio. Il suo motto è "Dai alle persone i loro fiori mentre sono ancora in giro per annusarli".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quanta acqua bevi in ​​un giorno?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...