Qual è il peperoncino più piccante trovato in India?

La cucina indiana coinvolge molte spezie diverse. Esploriamo il peperoncino più piccante trovato nel paese e perché ha quel titolo unico.

Qual è il peperoncino più piccante trovato in India? – F

"Era letteralmente come ingoiare una palla di fuoco".

Il peperoncino più piccante trovato in India ha suscitato un bel po' di dubbi. Ha alzato le sopracciglia e bruciato anche alcune lingue.

Molti indiani adorano un condimento piccante nei loro pasti. Spezie in riso e daal (Lenticchie) è piacevole e forse necessario quanto il sale sulle patatine.

Ma bisogna stare attenti a quali spezie aggiungono. Questi possono creare o rompere un piatto.

Il peperoncino più piccante dell'India è stato confermato come il peperoncino Bhut Jolokia. È anche conosciuto come il "pepe fantasma".

Ma ciò che conferisce al Bhut Jolokia la sua speciale distinzione.

DESIblitz esplora questo affascinante prodotto alimentare e perché è il peperoncino indiano più piccante.

Origini e Storia

Qual è il peperoncino più piccante trovato in India - Origini e storia

Il Bhut Jolokia è ampiamente riconosciuto per il suo aspetto grassoccio. È notevolmente pungente quando il suo aroma si avvolge intorno a un paio di narici.

Il peperoncino proviene dall'Assam, nell'India nordorientale. Si ritiene che la spezia fosse ampiamente consumata dall'antica tribù Naga.

La tribù usava anche il Bhut Jolokia per sconfiggere i propri nemici e per pulire i teschi. Il peperoncino è stato anche sviluppato in granate.

Questa idea fu abbandonata in seguito quando i peperoni marcirono.

GustoCucina cita il dottor Satkai Chongloi che è un antropologo Kuki. Le tribù Kuki-Chin possedevano anche una storia con il Bhut Jolokia.

Il dottor Satkai spiega l'estensione dell'uso di questo peperoncino come aiuto per combattere:

"I Kuki legherebbero il peperoncino a un ceppo di legno ardente e lo spedirebbero in un villaggio per dichiarare guerra".

Se la spezia era abbastanza piccante da rappresentare una dichiarazione di guerra, doveva essere un'arma piuttosto letale.

Quando maturano, questi peperoni possono raggiungere i 60-85 millimetri di lunghezza. Oltre all'Assam, si trova anche sugli alberi dell'Arunachal Pradesh e del Manipur.

Secondo l'etimologia 'bhut' significa 'fantasma' in hindi. Quindi, è così che è stato coniato il termine "peperoncino fantasma" per descrivere l'alimento.

Assam descrive anche il peperoncino come "bih zolokia", che si traduce in "peperoncino velenoso".

I nomi di cui sopra contengono parole con significati forti. Pertanto, non dovrebbe sorprendere che il Bhut Jolokia sia considerato il peperoncino più piccante dell'India.

Cosa lo rende caldo?

Qual è il peperoncino più piccante trovato in India: cosa lo rende piccante?

Il Bhut Jolokia contiene capsaicina a palate. La capsaicina è uno dei componenti attivi di peperoncini e peperoni.

Tuttavia, la maggior parte di questi oggetti contiene solo capsaicina nella placenta.

La sostanza è più diffusa nel Bhut Jolokia. Si trova in tutto il peperoncino, che ne aumenta il calore.

È stato stimato che la spezia abbia oltre 1 milione di Scoville Heat Units (SHU).

L'analisi SHU è il numero di volte in cui la capsaicina deve essere diluita con acqua zuccherata.

Questo è così che può avere un sapore più dolce. Più alta è la misurazione SHU, più piccante è il peperoncino.

Poiché il Bhut Jolokia raggiunge oltre 1 milione di unità, questo lo rende significativamente più piccante di molti altri peperoni.

The Atlantic analizza se l'aspetto del peperoncino è un'indicazione del suo calore:

“Poiché la capsaicina, la sostanza che rende piccanti i peperoncini, è un liquido giallastro nella sua forma pura, le vene gialle spesso indicano più spezie.

"Poiché la buccia del frutto è di un colore rosso-arancio, a volte è difficile vedere quella vescicola gialla".

Ma ciò non significa che il Bhut Jolokia sia meno piccante o piccante.

Se si consuma il peperoncino crudo, gli effetti possono essere fastidiosi. Possono includere:

  • Arrossamento degli occhi
  • Mal di stomaco
  • Sensazione di bruciore in bocca

Si consiglia di indossare guanti durante la manipolazione iniziale di questi peperoni.

Tutti questi fattori possono forse fungere da indicatori del potente calore del peperoncino.

varietà

Qual è il peperoncino più piccante trovato in India_ - Varietà

Il Bhut Jolokia è disponibile in una varietà di colori e sapori. Questo aggiunge alla sua unicità. I colori possono includere verde e viola.

L'ibrido verde è accompagnato da un gusto fruttato. Mentre il peperone verde è meno piccante del peperoncino rosso più piccante, ha comunque un'elevata potenza.

I peperoni viola hanno bisogno di un'esposizione diretta alla luce solare per ottenere il loro colore eccentrico.

Tuttavia, questo tipo di peperoncino è raro. Alcuni peperoncini Bhut Jolokia non diventano mai viola e finiscono per assumere il solito colore rosso.

Il peperoncino Bhut Jolokia si può trovare anche in una gamma di sapori intriganti. Tra questi ci sono la pesca e il cioccolato.

Come la versione verde, anche i peperoni pesca sono costituiti da una consistenza fruttata.

Le lunghezze di tali peperoni sono tipicamente di quattro pollici o 10.16 cm.

I peperoncini alla pesca sono piccanti come la varietà rossa, ma il loro sapore conferisce loro una deliziosa distinzione.

Un peperoncino al cioccolato può forse essere paragonato alla marmite. O lo odi o lo ami. Hanno un lungo periodo di germinazione. Questa è la germinazione del seme.

Può anche includere il consumo di ossigeno e l'assorbimento di acqua.

Il cioccolato Bhut Jolokia contiene un aroma velato e il caldo può essere combattuto con il delizioso sapore.

Il Bhut Jolokia è sicuramente unico nel suo genere con così tanti sapori, colori e gusti.

Records

Qual è il peperoncino più piccante trovato in India - Records

Nel 2007, il Guinness dei primati ha dichiarato che il Bhut Jolokia è il peperoncino più piccante del mondo.

Hanno confermato che si trova in Assam. Pertanto, questo crea un record unico per l'India.

Il 22 gennaio 2016, Amedonou Kankue ha tenuto un record per mangiare 10 peperoncini fantasma nel più breve tempo possibile.

Questo record include il consumo di tre peperoni in poco più di 30 secondi.

Questa non è stata un'impresa da poco. Con il Bhut Jolokia che è 400 volte più caldo della salsa tabasco, fa sembrare quest'ultima un cubetto di ghiaccio.

Anandita Dutta Tamuly è una donna dell'Assam. Nel 2006 ha ottenuto una menzione nel Limca Book of Records. Ha consumato 60 peperoncini Bhut Jolokia in due minuti.

Inoltre, in un solo minuto, si è spalmata 12 peperoni negli occhi.

Nel 2009, ha mangiato 51 peperoncini in due minuti e se ne sfregò 25 negli occhi. Questo era alla presenza del famoso chef Gordon Ramsay.

Tuttavia, è rimasta delusa da questa particolare performance:

“Mi sentivo così male che potevo mangiarne solo 51. Nel 2006, ne avevo mangiati 60 in due minuti per un evento da record locale.

“Ma sono sicuro che arriverò al Guinness World Records.”

Anandita ha sicuramente stabilito un primato con il suo consumo di 60 peperoncini.

La linea di business indù afferma un'altra distinzione che il peperoncino detiene dagli altri peperoncini:

"Il Bhut Jolokia è tenuto in grande considerazione per la sua capacità di riparare un mal di stomaco e, presumibilmente, aiutare il corpo a sopravvivere a estati torride".

Il pepe è usato anche nei martini e Assam è orgoglioso di usarlo come ingrediente per il tè.

Non molti peperoncini possono vantarsi di questo. Questa informazione dimostra che il peperoncino non è solo unico, ma anche in qualche modo necessario.

Opinioni

Qual è il peperoncino più piccante trovato in India - Opinioni

Naturalmente, questo peperoncino piccante evocherebbe diverse idee e opinioni da parte di molti.

A maggio 2021, quando Masterchef giudici provato i peperoncini più piccanti della parola, includevano il Bhut Jolokia.

Provando il pepe, esclamarono:

"Mi stanno sudando i denti!"

Shonali Muthalaly da The Hindu ha scritto delle sue esperienze con il peperoncino:

“Quel piacevole formicolio nella mia bocca si è diffuso in un fuoco furioso. L'acqua non è affatto d'aiuto.

“Come previsto, fa davvero caldo – le lacrime agli occhi sono calde. Inoltre, inspiegabilmente, mi fa iniziare a starnutire".

Anche il famoso produttore cinematografico e conoscitore di cibo Suryaveer Singh Bhullar ha condiviso i suoi pensieri sul peperoncino:

"Era letteralmente come ingoiare una palla di fuoco".

Tali parole suggeriscono che questo peperoncino non è qualcosa da prendere alla leggera.

Suryaveer Ji aggiunge che usa il pepe principalmente in salse e curry.

Il Bhut Jolokia è senza dubbio il peperoncino più piccante del mondo. È unico, intrigante e una risorsa per l'India.

Erbe e spezie sono le caratteristiche principali della cucina indiana. Tuttavia, questo particolare peperone viene evitato e con buone ragioni.

Guanti e occhiali vengono utilizzati durante la manipolazione e la preparazione di questo peperoncino. Non è poco quando si tratta di cucinare.

Questo peperone fantasma si presenta in diverse forme e sapori. Questo non fa che aumentare i suoi punti di vendita unici e il suo posto nel mercato del cibo per fumatori.

Se mai uno ha bisogno di un gusto pungente che lasci sciogliere i loro volti, il Bhut Jolokia è una buona scelta.

Manav è un laureato in scrittura creativa e un ottimista irriducibile. Le sue passioni includono leggere, scrivere e aiutare gli altri. Il suo motto è: “Non aggrapparti mai ai tuoi dolori. Sii sempre positivo."

Immagine per gentile concessione di ChilliPlant.com, Medium, Wikipedia, Suryaveer Singh Bhullar, Facebook, The Spruce/Gyscha Rendy, Chilli Pepper Madness, The Sun Die, Etsy.com, Caribbean Garden Seeds, Flickr, Gardener's Path, Shonali Muthalaly Instagram e Amazon UK