Cosa ha insegnato agli spettatori il primo episodio di 'Razia'?

"Razia" di Mahira Khan è iniziato, ma cosa ha insegnato il primo episodio della miniserie ai suoi spettatori?

Cosa ha insegnato agli spettatori il primo episodio di 'Razia' f

Sarebbe poi cresciuta credendo di essere una bambina maledetta

miniserie raid è andato in onda il suo primo episodio su Express Entertainment il 14 settembre 2023.

Il dramma vanta un cast stellare composto da Mahira Khan, Momal Sheikh, Mohib Mirza, Samina Naseer e Parveen Akbar.

Il trailer ha dato l'impressione che il dramma fosse basato sull'uguaglianza e sull'importanza dell'istruzione, il che è ben lontano dai triangoli amorosi generici e dalle trame problematiche dei suoceri.

Da quando è stato caricato su YouTube, il primo episodio ha ricevuto oltre 280,000 visualizzazioni e i commenti sono la prova che il dramma è iniziato bene.

Ma cosa ha insegnato esattamente il primo episodio ai suoi spettatori?

Dall'uso della psicologia inversa alla dimostrazione del potere del dialogo, raid ha già lasciato un impatto potente.

Ambientato a Khwaab Nagar nel 1997, raid ruota attorno alle vite di Zohra (Momal Sheikh) e Saleem (Mohib Mirza), che sono diventati genitori di una bambina, con grande disappunto della madre di Saleem, che desiderava un nipote.

Questa scena ha evidenziato l'antica aspettativa che un figlio sia superiore a una figlia perché portano avanti il ​​nome della famiglia.

Le cose si sviluppano quando nasce un nipote e mentre la nonna lo tiene amorevolmente tra le braccia, crolla e muore.

Mahira KhanLa narrazione di sottofondo tocca il fatto che se la nonna fosse morta mentre teneva in braccio la nipote, sarebbe stata etichettata come di cattivo auspicio.

Sarebbe poi cresciuta credendo di essere una bambina maledetta, che aveva tolto la vita a sua nonna. Se invece fosse un figlio, sarebbe considerato potente.

In seguito, raid ha inoltre sottolineato l'importanza degli intervalli tra ogni gravidanza per dare alla donna la possibilità di riprendersi.

È stato dimostrato che quando Saleem è stato informato dal medico che sua moglie aveva bisogno di riposo in modo che il suo corpo potesse riprendersi dalla gravidanza, Saleem non ha prestato attenzione ma ha invece dichiarato che avrebbe cambiato medico.

Si sa che questa è una pratica comune in cui gli uomini non riescono a comprendere l'impatto che la gravidanza e il parto hanno su una donna e non si fermano finché la moglie non dà alla luce un figlio.

Mahira Khan interpreta il ruolo principale e la sua presenza sullo schermo è assolutamente affascinante.

Viene mostrata come una bambina che desidera andare in bicicletta senza dover implorare suo fratello di fare un giro sulla sua.

Viene quindi mostrata da adulta in sella a una bicicletta e con in mano una chitarra, a rappresentare l'empowerment e la lotta di Razia per poter fare qualcosa di così semplice.

La scena è una rappresentazione visiva dello stereotipo secondo cui le bambole sono per le ragazze e le macchine sono per i ragazzi, come affermato da Saleem.

Razia sfida le probabilità e diventa uguale a suo fratello con la sua bicicletta, dimostrando l'uguaglianza di genere.

L'ultimo serial ha raccolto molto apprezzamento e gli spettatori hanno condiviso il loro amore per il primo episodio.

Un utente ha detto: "Che idea brillante, concetto, trama, regia, recitazione, tutto."

Un altro spettatore ha commentato: “Lo scrittore di questo dramma merita un Oscar”.

raid è disponibile per la visione su Express Entertainment ogni giovedì alle 8:XNUMX.

Sana viene da un background legale che sta perseguendo il suo amore per la scrittura. Le piace leggere, ascoltare musica, cucinare e fare la sua marmellata. Il suo motto è: "Fare il secondo passo fa sempre meno paura che fare il primo".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con il limite per i lavoratori immigrati extracomunitari?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...