Vidya Balan parla della "Caccia alle streghe" a Bollywood

Vidya Balan ha parlato della "caccia alle streghe" che ha dovuto affrontare nell'industria cinematografica, oltre a discutere di problemi di peso.

Vidya Balan si apre sull'essere la "Fat Girl" f

"È nato da una questione personale."

Vidya Balan ha discusso di essere stata vittima di una "caccia alle streghe" durante la sua carriera.

L'attrice ha fatto il suo debutto cinematografico nel parieta (2005) ed è una delle star più influenti di Bollywood.

Descrivendo nel dettaglio i suoi giorni di lotta, Vidya disse:

“Sì, c’è stata una caccia alle streghe, se devo essere sincero.

“Nasce da un problema personale che qualcuno stava avendo con me. Ma va bene. Oggi sto meglio”.

La star ha parlato anche di body shaming e di problemi di peso. Ha continuato:

«Dovevi vedere mia madre. Ogni volta che uscivo per comparire, ero sulla porta e lei mi guardava da capo a piedi e mi chiedeva se andava bene per me vestirmi così.

“Improvvisamente perderei la fiducia perché la vedrei nervosa.

“Onestamente, era sproporzionato perché era il peso sul mio corpo, i vestiti che indossavo, cosa hanno da perdere gli altri?

“La cultura era iniziata e io vi apparivo per tutte le ragioni sbagliate.

“Le persone mi menzionavano semplicemente anche in articoli non correlati a me.

“Era il periodo in cui erano appena due anni che lavoravo come attore e nei film, e pensavo di non poter affrontare una tale tossicità.

"Ma indovina un po? Potrei! Oggi faccio esattamente quello che voglio e indosso esattamente quello che voglio e non mi interessa quello che gli altri hanno da dire.

“Pertanto tutti hanno cominciato a dire: 'Oh wow'.

“Vengo da una famiglia che non si occupa di cinema, quindi se ci fosse un costumista in un film non indovinerei due volte cosa mi avrebbe dato da indossare.

“Penserei che ci fossero HOD per un motivo e non ho intenzione di stare a dire al direttore della fotografia come dovrebbero illuminare l'inquadratura.

“Allo stesso modo, indossavo ciò che il costumista sceglieva per me ma ovviamente non conoscevano il loro lavoro.

“In retrospettiva, sento che stavo sporgendo come un pollice dolorante perché non mi stava sfidando o soddisfacendo. Non stavo bene facendo il secondo violino.

“Quella fase è stata molto cruciale per me perché mi ha portato a scegliere un Ishqiya e fare a Paà, L'immagine sporca, Kahaani, Nessuno ha ucciso Jessica, e così via."

Anche Vidya Balan condiviso che i suoi realizzatori le avrebbero chiesto di perdere peso.

Ha aggiunto: “Prima di ogni film, i produttori e i registi mi chiedevano se potevo perdere peso.

“E sto attraversando alcune sfide di salute da molto tempo. Quindi era quasi impossibile”.

“Alla fine, quattro o cinque anni fa, quando il regista mi disse questo, dissi: 'Per favore, non sarò il corpo di cui hai bisogno che io sia. Devi andare al corpo di cui hai bisogno'.

“Lo trovo assolutamente ridicolo. Perché la parte è stata scritta pensando a me. Allora perché questa insistenza?

"Cos'è questa ossessione che solo il sottile sia desiderabile e accettabile?"

Nella sua illustre carriera, Vidya ha vinto i premi Filmfare come "Miglior attrice" per Paa, Il quadro sporco, Kahaani ed Tumhari Sulu. 

Sul fronte del lavoro, prossimamente vedremo Vidya Balan Do Aur Do Pyaar ed Bhool Bhulaiyaa 3.



Manav è un laureato in scrittura creativa e un ottimista irriducibile. Le sue passioni includono leggere, scrivere e aiutare gli altri. Il suo motto è: “Non aggrapparti mai ai tuoi dolori. Sii sempre positivo."



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Vorresti "vivere insieme" con qualcuno prima di sposarti?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...