Un uomo indiano americano ha abusato e tenuto il cugino come schiavo

Uno studente indiano di 20 anni è stato brutalmente picchiato e tenuto come schiavo da suo cugino e altri due uomini nel Missouri.

Un uomo indiano americano ha abusato e tenuto il cugino come schiavo f

"Non so quanto tipo di comportamento più animalesco si possa ottenere"

Un indiano americano è stato accusato di abusi nei confronti di suo cugino, che teneva come schiavo. Denunciati anche altri due uomini.

Lo studente di 20 anni è stato picchiato, costretto a svolgere lavori umili e tenuto in condizioni di schiavitù a Defiance, Missouri.

Il procuratore della contea di St Charles Joseph McCulloch ha spiegato che lo studente è riuscito a fuggire dalla prigionia il 29 novembre 2023, scappando di casa "urlando, gridando aiuto".

Il signor McCulloch ha detto che il cugino della vittima, Venkatesh R. Sattaru, è il “bersaglio principale” delle indagini.

Il 35enne deve rispondere di sei reati, tra cui tratta a fini di schiavitù e abusi attraverso il lavoro forzato.

Secondo McCulloch, Sattaru avrebbe chiamato gli altri due imputati e avrebbe ordinato loro di picchiare la vittima durante una diretta streaming.

Se lo studente non avesse urlato abbastanza forte, Sattaru avrebbe detto ai suoi complici di picchiarlo più forte.

Il signor McCulloch ha detto: “Non so quanto tipo di comportamento più animalesco si possa ottenere di così”.

Gli altri due imputati sono Sravan Penumetcha, 23 anni, e Nikhil V Penmatsa, 27 anni. Entrambi gli uomini hanno lo stesso indirizzo in Defiance.

È stato in quella casa che si sono verificati i presunti lavori forzati e le percosse.

La vittima ha viaggiato dall'India per studiare alla Missouri S&T. Inizialmente credeva che gli uomini lo avrebbero sponsorizzato per il suo visto studentesco.

Si presume che ad un certo punto tra aprile e novembre 2023, Sattaru abbia distrutto il passaporto di suo cugino.

La vittima ha detto alle autorità che non veniva quasi nutrita e che dormiva solo tre ore a notte su un pavimento di cemento in un seminterrato non finito e monitorato dalla videosorveglianza.

È stato costretto a lavorare per l'azienda informatica di Sattaru e a fargli dei massaggi.

Un uomo indiano americano ha abusato e tenuto il cugino come schiavo

McCulloch ha dichiarato: “Non è mai stato lasciato solo. Era sempre in presenza di qualcuno, uno dei tre imputati qui presenti.

“Anche se gli era permesso chiamare sua madre a casa, gli era permesso chiamarla solo in loro presenza e poteva essere solo una telefonata.

“Non ci sono mai state videochiamate, mai FaceTime. Ciò non era consentito”.

Le St Louis dopo la spedizione ha riferito che la vittima ha detto alle autorità che Sattaru è “un uomo ricco e potente in India con legami politici e con le forze dell’ordine”.

Per questo motivo la vittima aveva paura di parlare contro di lui.

Il 29 novembre un vicino ha chiamato la polizia, chiedendo un controllo sanitario per lo studente.

All'arrivo della polizia, inizialmente è stato loro negato l'ingresso nella proprietà. Ma mentre gli agenti riflettevano sulla loro strategia, la vittima corse fuori di casa.

La vittima era ricoperta di contusioni e attualmente sta ricevendo cure mediche per diverse ossa rotte e ferite aperte.

Un detective di St Charles ha detto che l'uomo è stato in contatto con la sua famiglia in India.

Il detective ha aggiunto: “Sono consapevoli di quello che sta succedendo. E sono consapevoli che ora si trova in un luogo sicuro e sta cercando cure mediche”.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".

Immagini per gentile concessione della prigione della contea di St Charles




Cosa c'è di nuovo

ALTRO
  • Sondaggi

    Sei un utente di smartphone Apple o Android?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...