Lo chef indiano americano spiega Transition into Entrepreneur

Una chef indiana americana famosa per le sue apparizioni in TV su Food Network ha rivelato com'è la transizione a un'imprenditrice.

Lo chef indiano americano rivela Transition into Entrepreneur f

Lo chef indiano americano Maneet Chauhan ha rivelato com'è passare da chef a imprenditore.

Era una concorrente Iron Chef America e si è scontrato con il famoso chef Masaharu Morimoto prima di diventare giudice di Food Network Tritato.

Maneet ha ricordato l'esperienza con Masaharu:

“È uno degli Iron Chef originali. E quando ero al CIA [The Culinary Institute of America] guardavamo Iron Chef, e pensavamo, "Oh mio Dio, abbiamo bisogno di un'opportunità per competere contro di lui".

"E in quella competizione, come dico sempre a tutti, sono arrivato secondo di tutto rispetto, tra due persone".

Ha lanciato la sua carriera in Food Network e in seguito è stata invitata a competere Il prossimo Iron Chef, uno spettacolo in cui gli chef competono per diventare uno dei giganti culinari.

Alla fine, è diventata un giudice Tritato così come altri spettacoli di Food Network.

Lontano dalla TV, Maneet è un imprenditore. Ha fondato lei e suo marito Vivek Deora Gruppo di ospitalità Morph a Nashville, nel Tennessee, che ospita i suoi quattro ristoranti.

È stato stabilito in 2016.

Lo chef indiano americano spiega Transition into Entrepreneur

Ha detto Maneet Di valore: “Riceviamo una telefonata da Nashville, e ci hanno detto, 'Ehi, vorresti aprire qualcosa a Nashville,' e quando siamo venuti a Nashville quello di cui ci siamo innamorati è stata l'opportunità che la città ci ha offerto.

“È stata un'opportunità. Ad esempio, potremmo organizzare alcune cose come Chauhan Ale & Masala House, che è stato il nostro primo ristorante.

“Non c'era niente del genere qui a Nashville.

“E abbiamo capito che sarebbe stato un posto fantastico perché le persone avevano già iniziato a trasferirsi qui, e chiedevano a gran voce qualcosa di diverso, qualcosa di unico.

"E abbiamo pensato che avremmo potuto ottenerlo e questo ci avrebbe aiutato a creare una nicchia per noi stessi."

Lo chef e il suo team hanno iniziato a esaminare le lacune nel mercato alimentare, dando vita al primo ristorante cinese di alto livello nella zona.

Hanno anche collaborato con il famoso chef / team manager Brian Riggenbach e Mikey Corona per aprire The Mockingbird.

Il gruppo ha ora quattro ristoranti, tra cui Chauhan Ale e Masala House.

Indipendentemente da Morph, il team di marito e moglie possiede anche un birrificio chiamato Life Is Brewing.

Maneet ha spiegato: “Una delle maggiori sfide con il cibo indiano è la lista delle bevande.

“Tutti pensano di abbinare il cibo indiano a qualcosa di veramente dolce in modo da domare il piccante, ma in realtà dovrebbe essere un completamento dei sapori.

“È stato da quell'idea che abbiamo deciso di produrre birre con spezie ed è così che ha preso vita Life Is Brewing, che ha birre come lo zafferano cardamomo IPA o il chai porter.

"E in realtà, Condé Nast ha definito l'IPA zafferano cardamomo come una delle sette migliori birre in tutto il mondo."

Secondo Maneet, è diventato il più grande birrificio del Tennessee e forse del sud, occupando 83 acri di terra.

L'azienda ora produce birre per altri due marchi.

Chef indiano americano spiega Transition into Entrepreneur 2

Maneet ha rivelato che aveva intenzione di diventare un'imprenditrice sin dall'inizio.

Nel suo paese natale, l'India, ha conseguito una laurea in gestione dell'ospitalità prima di frequentare la scuola di cucina presso la CIA.

Pur affermando che l'istruzione le ha giovato, ha ammesso che il passaggio da chef a imprenditore può essere difficile.

Maneet ha spiegato: “È stato sicuramente un cambiamento perché come chef guardi solo a un micro livello dell'intera organizzazione, che è la cucina.

“Stai cercando di controllare i costi, stai cercando di fare il miglior cibo, stai cercando di mettere il meglio di fronte a tutti.

"Ma come proprietario di un ristorante, non devi solo guardare che conosci il davanti e il retro, ma devi anche stabilire degli obiettivi per te stesso, devono essere proiezioni, devono essere il costante bilanciamento delle lenzuola, tu devi capire quali sono i diversi aspetti che stai tagliando i costi, devi capire come la tua linea superiore andrà più in alto.

“Quindi c'è tutto questo aspetto, il che è molto eccitante.

"Quindi ti rendi conto che il tuo piccolo mondo della cucina si è appena espanso in un mondo più grande."

Tuttavia, Covid-19 ha avuto un impatto sui ristoranti di Maneet e su altre attività.

Nonostante pensi che il 2020 sarebbe l'anno migliore finora, Maneet ha una visione positiva di come la pandemia abbia avuto un impatto sulle sue attività.

“È stato decisamente molto, molto difficile. E penso di più perché abbiamo avuto, come stavo parlando di proiezioni, siamo entrati nel 2020 con tutta quella sensazione inebriante che questo sarà il nostro anno migliore di sempre.

“Ad esempio, stavamo superando le proiezioni negli ultimi quattro anni.

“Quindi penso che ci abbia ferito un po 'di più in termini di aspettative rispetto alla realtà, come diceva costantemente mia figlia.

“È stato molto difficile, ma essendo a Nashville, è decisamente un po 'diverso da come è, sai, quando parlo con i miei amici che si trovano su una delle due coste.

“Avevamo previsto che ciò accadesse. E abbiamo fatto la chiusura prima che fosse imposto perché prima di tutto, la sicurezza dei membri del nostro team e dei nostri ospiti era fondamentale per noi, e volevamo anche assicurarci che con tutta la squadra ci piacesse, se avevano bisogno di presentare domanda di disoccupazione o qualunque cosa volessero fare.

"Molto presto, ci siamo resi conto che la nostra intera strategia sarebbe stata quella di sostenere perché se avessimo anche solo trascinato l'essere aperti per un'altra settimana, la capacità o le possibilità di non riaprire di nuovo sarebbero state molto alte, il che succederà con molti ristoranti in questo momento perché nessuno sa quanto durerà questa follia.

“E poi abbiamo iniziato a pensare a molti modi in cui possiamo ottenere entrate, eravamo tutti noi partner, eravamo tutti sul ponte, sai sul ponte.

"Stavamo facendo ciò che era necessario, abbiamo iniziato a fare cibo da asporto, abbiamo iniziato a spedire roba.

"Quindi penso che questo ci abbia portato a essere molto più creativi di quanto avremmo dovuto essere, il che penso sia un vantaggio, ma sicuramente non è stato un momento facile e ancora adesso non è un momento facile per noi".

Maneet ha affermato che il settore dell'ospitalità è ancora dominato dagli uomini ma ha visto molti cambiamenti.

“Non è niente che accadrà dall'oggi al domani, e penso che tutti noi dobbiamo renderci conto.

“Deve cambiare organicamente e il modo in cui ciò accade è, almeno a mio avviso, quando la generazione più giovane inizia a vedere sempre più donne nel settore avere successo.

"Quindi penso che sia molto importante, coinvolgere solo la nuova generazione, [entusiasmare] la nuova generazione: questo è un settore in cui puoi ottenere successo e fama."

Se lei o le donne che conosce nel settore hanno affrontato sfide legate al genere, Maneet ha sottolineato la differenza tra essere una chef donna negli Stati Uniti ed essere una chef donna in India.

“Sono una persona un po 'difficile fare questa domanda perché vengo dall'India.

“E in India ho letteralmente svolto il mio tirocinio nelle cucine dove ero l'unica ragazza in una cucina di circa 60-70 uomini.

“E così per me quando venivo qui e trovavo anche un'altra chef donna, per me pensavo 'Oh, siamo già così avanti rispetto al gioco'.

"Quindi trovo questa domanda un po 'difficile solo perché vengo letteralmente da un posto in cui le persone letteralmente [saranno] come,' Oh stai imparando, sei in cucina a cercare di essere uno chef perché vuoi imparare a cucina per tuo marito '.

“Quindi, sì. Così come se l'asticella fosse così bassa per me che qualsiasi altra cosa oltre quella era più alta. "

Quando si tratta di fare progressi per le donne nel settore, Maneet ha affermato che è importante che le donne continuino a spingersi a vicenda per fare progressi.

Ha anche detto che il tutorarsi l'un l'altro è molto importante.

Maneet ha affermato che lo scambio di storie di successi e fallimenti, nonché le risposte alle domande per coloro che sono interessati a perseguire una carriera nel settore dell'ospitalità, è vantaggioso.

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Usi Whatsapp?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...