Astronauta indiano americano bloccato nello spazio

La NASA ha ritardato il ritorno di due astronauti attualmente bloccati sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Astronauta indiano americano bloccato nello spazio f

"La NASA e la leadership di Boeing stanno adattando il ritorno sulla Terra"

Un astronauta indiano americano è una delle due persone attualmente bloccate sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e la NASA ha ritardato il loro ritorno.

Barry 'Butch' Wilmore e Sunita Williams sarebbero dovuti tornare sulla Terra il 26 giugno dopo che guasti alla navicella Boeing avevano costretto gli astronauti a rimanere a bordo della stazione spaziale due settimane in più del previsto.

Il 21 giugno 2024, la NASA ha dichiarato che ci sarebbe voluto più tempo per esaminare i malfunzionamenti dei propulsori e le perdite di elio che hanno causato il primo ritardo.

La missione ISS è stata il primo lancio spaziale con equipaggio della Boeing dopo oltre un decennio di pianificazione, durante il quale due lanci sono stati interrotti con breve preavviso.

Doveva durare otto giorni, tuttavia, perdite di elio e problemi con i propulsori della navicella ne ritardarono il ritorno di due settimane.

In un post sul blog, la NASA ha dichiarato: “La NASA e la leadership di Boeing stanno adattando il ritorno sulla Terra della navicella spaziale Starliner Crew Flight Test.

"Lo spostamento di mercoledì 26 giugno sconnette lo sganciamento e l'atterraggio di Starliner da una serie di passeggiate spaziali pianificate per la Stazione Spaziale Internazionale, consentendo al contempo ai team di missione il tempo di rivedere i dati del sistema di propulsione."

Steve Stich, responsabile del programma commerciale dell'equipaggio della NASA, ha dichiarato:

“Ci stiamo prendendo il nostro tempo e seguendo il processo standard del team di gestione della missione.

“Stiamo lasciando che i dati guidino il nostro processo decisionale relativo alla gestione delle piccole perdite del sistema di elio e alle prestazioni dei propulsori che abbiamo osservato durante il rendezvous e l’attracco”.

Cinque dei propulsori della navicella furono spenti dai suoi computer mentre si avvicinava alla stazione spaziale.

Quattro dovettero essere riaccesi mentre il suo sistema di propulsione presentava diverse piccole perdite.

Si ritiene che Williams e Wilmore, entrambi ex piloti collaudatori della Marina americana, non abbiano fretta di lasciare la stazione perché è ben fornita di rifornimenti.

La NASA ha aggiunto che “il programma della stazione è relativamente aperto fino a metà agosto”.

I guasti non sono critici e tali problemi sorgono spesso durante i test sugli aeromobili.

In precedenza, Stich aveva affermato che la NASA non vedeva “nessuno scenario in cui la Starliner non sarebbe stata in grado di riportare a casa Butch e Suni”.

Utilizzando i paracadute, la navicella spaziale atterrerà nel Nuovo Messico.

Lo Starliner doveva competere con SpaceX di Elon Musk, che trasporta gli astronauti sulla ISS dal 2020.

Ad oggi Boeing ha perso più di 1.2 miliardi di sterline nel progetto. Si prevede di completare sei missioni NASA nell'ambito di un contratto da 3.9 miliardi di sterline assegnato nel 2014.

Nel 2024, la società ha dovuto affrontare un crescente controllo da parte delle autorità di regolamentazione sui suoi aerei 737 Max dopo che una porta è saltata giù da un volo sull’Oregon a gennaio.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Qual è la tua coppia di Bollywood preferita sullo schermo?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...