La più grande gang di "Chop Shop" del Regno Unito ha detto di rimborsare 1 milione di sterline

Una banda incarcerata dietro una delle più grandi truffe del Regno Unito è stata condannata a ripagare più di 1 milione di sterline dei loro guadagni illeciti.

La più grande banda di chop shop del Regno Unito ha detto di rimborsare £ 1 milione f

"Questo gruppo stava gestendo auto rubate su vasta scala"

A una delle più grandi bande di "chop shop" del Regno Unito è stato ordinato di rimborsare più di 1 milione di sterline dei loro guadagni illeciti.

Nel dicembre 2019, Mohammed Nadeem, Nadeem Arshad, Zahir Hussain e Amaan Zameer sono stati incarcerati per un totale di 23 anni.

A tre degli uomini è stato ora detto di rimborsare un totale di 1.1 milioni di sterline dopo che gli ufficiali hanno esaminato i loro affari finanziari.

L'unità per la criminalità economica della polizia di West Midlands ha esaminato gli estratti conto bancari e ha valutato il valore delle auto rubate che sono passate attraverso i loro negozietti.

Nadeem, Arshad e Zameer sono stati condannati a rimborsare la somma a seguito di un'udienza del Proceeds of Crime Act (POCA) presso la Wolverhampton Crown Court.

Arshad deve rimborsare ulteriori £ 114,941 dopo non essere stato in grado di spiegare una serie di depositi sospetti su conti bancari.

Nadeem e Zameer devono anche rimborsare rispettivamente £ 17,543 e £ 51,183 mentre una domanda POCA contro Hussain sarà ascoltata nel febbraio 2021.

L'ispettore investigativo Hannah Whitehouse ha dichiarato: “Questo gruppo gestiva auto rubate su vasta scala, più grande di qualsiasi cosa avessimo mai visto nelle West Midlands.

“Fornivano un mercato molto attivo per i ladri di auto, causando molto dolore e angoscia agli automobilisti.

“Questi uomini sono ancora in prigione, ma è importante che dimostriamo che il crimine non paga e perseguiremo i trasgressori attraverso i tribunali per privarli dei loro guadagni illeciti.

“Prenderemo tutti i contanti e le risorse che gli uomini hanno per ripagare l'importo del POCA e qualsiasi debito in sospeso graverà su di loro per tutta la vita.

"Rivedremo regolarmente i loro casi e sequestreremo qualsiasi proprietà o eredità in cui dovrebbero entrare fino a quando il debito non sarà estinto".

In precedenza si era sentito che la banda del "negozio di braciole" acquistava veicoli danneggiati da aste di recupero valutate come cancellazioni riparabili.

Li hanno poi riparati utilizzando parti di auto rubate provenienti da furti con scasso e furti violenti.

I veicoli rubati sono stati smantellati nei "negozi di carne" a Birmingham e le loro parti sono state utilizzate per riparare le cancellazioni che sono state poi vendute online con un enorme profitto.

La più grande banda di chop shop del Regno Unito ha detto di rimborsare 1 milione di sterline

Un ignaro cliente ha pagato più di 10,000 sterline per una VW Golf che la polizia ha poi rivelato essere stata dotata di airbag da un'auto rubata che non si sarebbe schierata in un incidente.

La banda era collegata a 117 auto, rubate da West Midlands, Liverpool, Milton Keynes, Buckinghamshire, Warwickshire e Yorkshire.

La banda era catturati quando il proprietario di un'auto ha rintracciato la sua Mercedes SL70,000 da 400 sterline in un garage a Digbeth, Birmingham, nel 2017.

La Mercedes rubata è stata ritrovata all'interno con false targhe e circondata da parti di automobili, pannelli di carrozzeria e targhe.

Gli ufficiali sono stati quindi condotti in un altro negozio di braciole a Cheapside dove 24 auto rubate erano state smantellate.

La polizia ha fatto irruzione nelle case di Nadeem e Arshad dove hanno trovato più parti di automobili e documenti del veicolo.

I detective hanno scoperto che le parti rubate venivano vendute tramite due account eBay chiamati BritishGermanCarSpares e car-parts-2010.

I siti avevano indirizzi di spedizione collegati a Nadeem e Arshad.

Dopo che una BMW è stata rubata dal piazzale di un garage a Derby, è stata rintracciata in un'unità aziendale a Sparkhill ed è stato trovato un altro negozio di braciole.

Arshad fu incarcerato per sette anni, Nadeem a sei anni, Zameer a cinque anni e tre mesi e Hussain fu condannato a quattro anni e mezzo di prigione.

A Zameer sono stati concessi anche tre mesi per aggressione con l'intento di resistere all'arresto, da scontare consecutivamente.

Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".

Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Shahrukh Khan dovrebbe andare a Hollywood?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...