Lo sfruttamento sessuale minorile del Regno Unito viene trascurato

Alla luce della Giornata nazionale di sensibilizzazione sullo sfruttamento sessuale dei minori, Barnardo's avverte che gli stereotipi hanno impedito ai lavoratori in prima linea di identificare le vittime.

Lo sfruttamento sessuale minorile del Regno Unito viene trascurato

"Le ragazze di origini pakistane sono state prese di mira dai tassisti e da uomini anziani fuori dai cancelli delle scuole".

L'organizzazione benefica per bambini Barnardo's ha rivelato risultati allarmanti in un rapporto approfondito sulla questione dello sfruttamento sessuale dei bambini (CSE) nel Regno Unito.

"Non è sul radar", il risultato di una serie di tavole rotonde tenutesi nel 2015 per discutere di CSE con esperti di Barnardo e del Ministero degli Interni, avverte che le potenziali vittime vengono perse a causa di stereotipi.

Il rapporto di 23 pagine afferma che esiste una percezione diffusa che le vittime di CSE siano "ragazze bianche provenienti da ambienti svantaggiati che si presume siano eterosessuali".

Questa ipotesi è stata ampiamente applicata dalla rappresentazione dei media di casi di alto profilo (ad esempio Rotherham) e il pericolo sta nella misura in cui permea le istituzioni che dovrebbero aiutare le vittime.

Lo sfruttamento sessuale minorile del Regno Unito viene trascuratoIl rapporto identifica una serie di gruppi a rischio di CSE che sono stati trascurati da assistenti sociali, professionisti in prima linea, famiglie e comunità.

Essi comprendono:

  • Ragazzi e giovani uomini
  • Giovani lesbiche, gay, bisessuali, trans e interroganti (LGBTQ)
  • Gruppi etnici e religiosi
  • Bambini e giovani con disabilità

Gli uomini vittime di CSE spesso scivolano sotto il radar perché si presume che i colpevoli siano uomini. Anche l'omofobia in alcune comunità e la mancanza di segnalazioni da parte dell'assistenza sociale sono citate come fattori che contribuiscono alla loro invisibilità.

Anche le giovani vittime LGBTQ passano inosservate. Possono "diventare vulnerabili allo sfruttamento perché si sentono isolati e credono che agli altri mancherà l'accettazione della loro sessualità e identità di genere".

La mancanza di informazioni e di educazione sulle relazioni sane per questo gruppo potrebbe portarli a percepire il "grooming" come "accettazione".

I giovani con disabilità sono un altro gruppo che è stato trascurato perché si pensa siano privi di identità o impulsi sessuali, quando la loro vulnerabilità li rende effettivamente una delle vittime più mirate di CSE.

L'Università del Bedfordshire ha rilevato che "il 14% dei 165 casi in un'autorità locale riguardava un giovane con disabilità di apprendimento".

Lo sfruttamento sessuale minorile del Regno Unito viene trascuratoPer quanto riguarda la comunità asiatica britannica, il rapporto sottolinea che c'è stata "un'intensa attenzione dei media intorno alle cosiddette bande di toelettatura asiatiche", facendo sì che gli uomini asiatici siano visti come i principali autori di CSE.

Sottolinea l'importanza di comprendere la diversità del CSE e che gli asiatici, indipendentemente dal sesso, dall'età e dal background, non dovrebbero essere esclusi come vittime o a rischio.

Citando una storia dalle discussioni della tavola rotonda, il rapporto afferma: “Uno dei gruppi locali di donne pakistane ha descritto come le ragazze di origini pakistane siano state prese di mira dai tassisti e, occasionalmente, da uomini più anziani in agguato fuori dai cancelli della scuola all'ora di cena e dopo la scuola.

“Hanno anche citato casi a Rotherham in cui i proprietari terrieri pakistani avevano stretto amicizia con donne e ragazze pakistane per scopi sessuali, poi hanno trasmesso i loro nomi ad altri uomini che li avevano poi contattati per il sesso.

"Le donne e le ragazze temevano di denunciare tali incidenti alla polizia perché avrebbero influenzato le loro future prospettive di matrimonio".

Il rapporto prosegue avvertendo che "le opinioni e le pratiche culturali e religiose, in particolare quelle che premiano la verginità di una donna o l'eterosessualità di un maschio" potrebbero scoraggiare le vittime dal segnalare CSE per paura del rifiuto da parte di coloro a loro più vicini.

Lo sfruttamento sessuale minorile del Regno Unito viene trascuratoL'amministratore delegato di Barnardo, Javed Khan, commenta: “Questa orribile forma di abuso sui minori può colpire qualsiasi bambino o giovane. Un bambino su cinque che aiutiamo nei nostri servizi è vittima di sesso maschile di questo crimine.

“Quando si cerca di identificare lo sfruttamento sessuale non si devono fare supposizioni poiché ogni vittima ha le proprie vulnerabilità. Riconoscere la diversità delle vittime aiuterà a garantire che siano identificate e ad ottenere il giusto supporto ".

Il punto chiave della ricerca di Barnardo è che ogni caso e ogni vittima sono unici e dovrebbero essere trattati in modo diverso e liberi dalla conoscenza percepita.

L'ente di beneficenza, dedicato a sostenere i bisogni dei giovani vulnerabili dal 1994, raccomanda ai professionisti e alle organizzazioni di cercare formazione e sviluppare kit di strumenti come parte di uno sforzo collettivo per affrontare la CSE nel Regno Unito.

Lo sfruttamento sessuale minorile del Regno Unito viene trascuratoKaren Bradley, Ministro per la prevenzione degli abusi, dello sfruttamento e del crimine, afferma: “Dobbiamo fare tutto il possibile per assicurarci che la vulnerabilità di un bambino non venga mai trascurata o ignorata perché non soddisfa un certo stereotipo.

“Questo governo ha reso gli abusi sessuali sui minori una minaccia nazionale per la polizia e stiamo introducendo standard chiari e un sistema nazionale di valutazione e accreditamento per garantire che tutti gli operatori del lavoro sociale possano identificare e agire rapidamente in caso di abuso.

“Questo rapporto fornisce a tutti i professionisti una visione critica di come le percezioni possono influenzare le risposte allo sfruttamento sessuale dei minori.

"Continueremo a lavorare a stretto contatto con enti di beneficenza, polizia, autorità locali e sanitarie per assicurarci che tutti i bambini a rischio di abuso siano identificati - indipendentemente dalla loro sessualità, identità di genere, etnia, fede o disabilità - e che i responsabili siano assicurati alla giustizia . "

Per saperne di più sulla ricerca di Barnardo sullo sfruttamento sessuale dei minori, leggi il rapporto completo qui.



Scarlett è un'appassionata scrittrice e pianista. Originaria di Hong Kong, la torta all'uovo è la sua cura per la nostalgia di casa. Ama la musica e il cinema, ama viaggiare e guardare gli sport. Il suo motto è "Fai un salto, insegui il tuo sogno, mangia più panna".

Immagini per gentile concessione di ITV, Get Bucks, glostakeastand, Barnardo's e NSPCC



  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Vai a teatro per vedere spettacoli dal vivo?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...