Proposta di legge britannica per vietare l'aborto selettivo sessuale

Un nuovo disegno di legge del governo imporrà il divieto dell'aborto basato sul genere nel Regno Unito. Nonostante sia già illegale, molti medici e comunità culturali stanno subendo la pressione quando si tratta della decisione di interrompere.

Selezione del sesso

"La selezione del sesso è contro la legge e del tutto inaccettabile".

Martedì 4 novembre 2014, alla Camera dei Comuni, verrà presentato un nuovo disegno di legge, che affronta la questione delle interruzioni di gravidanza basate sul genere.

Consegnata dalla deputata Fiona Bruce, la nuova proposta "rimuoverà ogni dubbio" sulle attuali leggi sull'aborto.

Il disegno di legge viene fornito con nuovi rapporti di donne britanniche di discendenza indiana che hanno eliminato feti femmine. Si dice che le donne siano sotto "pressioni culturali" per abortire le femmine a favore dei ragazzi.

Il Sunday Times ha riportato il racconto di una donna di essere stata `` presa a pugni nello stomaco dal marito '' scoprendo che la figlia attesa era una femmina. Un'altra donna ha parlato di porre fine a suo figlio perché non poteva affrontare la "maledizione" di avere una bambina.

Donna indiana incinta

L'argomento tabù è infatti considerato illegale secondo l'attuale legge britannica, ovvero l'Abortion Act 1967. Un portavoce del Dipartimento della Salute ha detto: "La selezione del sesso è contro la legge e del tutto inaccettabile".

Il problema culturale è ancora presente all'interno della comunità asiatica britannica. Ci sono molte donne che subiscono pressioni da suoceri e mariti per abortire le femmine. In particolare molte suocere stanno dietro a questa pratica.

Il deputato laburista Verinder Sharma vuole che i colpevoli vengano nominati e che si vergognino di essere responsabili di questo tipo di licenziamenti. Vuole che questo problema sia evidenziato in parlamento.

Tuttavia, la British Medical Association (BMA) ha consigliato i medici dicendo: "Ci possono essere circostanze in cui l'interruzione della gravidanza per motivi di sesso fetale sarebbe lecita".

Un'indagine condotta da The Telegraph nel 2013, ha scoperto due medici che si offrivano di interrompere le gravidanze per motivi di sesso. Il Crown Prosecution Service ha deciso di non perseguire i medici, affermando che non sarebbe stato di "interesse pubblico".

A seguito delle indagini, la BMA ha dichiarato: “Normalmente non è etico interrompere una gravidanza sulla base del solo sesso fetale.

“[Tuttavia] le opinioni della donna incinta circa l'effetto del sesso del feto sulla sua situazione e sui suoi figli esistenti dovrebbero comunque essere attentamente considerate.

"In alcune circostanze i medici possono giungere alla conclusione che gli effetti sono così gravi da fornire una giustificazione legale ed etica per una risoluzione".

Gravidanza

Secondo quanto riferito, i parlamentari stanno rivedendo l'attuale legge per affrontare la questione che coinvolge in gran parte le famiglie britanniche con "le loro radici nel subcontinente indiano".

Alcuni legislatori hanno suggerito che i medici dovrebbero nascondere le informazioni sul sesso di un feto fino alla fine della gravidanza.

Il deputato conservatore, la dottoressa Sarah Wollaston, è in qualche modo in disaccordo con le proposte. Ha detto: “Ci dovrebbe essere una consultazione sull'opportunità di nascondere le informazioni sul genere durante quelle prime scansioni.

"Sarebbe eccessivamente draconiano dire che una donna non può saperlo affatto, ma l'idea di posticipare tale informazione deve essere parte della discussione".

Il dottor Wollaston ha anche chiesto che le voci all'interno delle comunità coinvolte si pronunciassero contro la pratica. Ha aggiunto: “Abbiamo anche bisogno di sentire una voce molto, molto chiara all'interno delle comunità colpite da questo problema che è totalmente inaccettabile.

“Fino a quando le persone non riconosceranno che c'è un problema, non cambierai nulla. In definitiva, la soluzione a questo problema risiede nelle comunità stesse ".

Sebbene la ricerca del Dipartimento della Salute del Regno Unito non abbia trovato prove di un tasso di natalità più elevato di ragazzi, "prove aneddotiche" suggeriscono che tali interruzioni siano condotte in segreto.

Uno studio di Sylvie Dubuc supporta questa nozione. L'Università di Oxford, dipartimento di politica sociale e studio di intervento, ha rilevato che il rapporto maschi / femmine delle madri nate in India era di 114: 100. Questa cifra era notevolmente superiore al rapporto per tutte le donne, a 104: 100.

Selezione del sessoSylvie Dubuc ha dichiarato: “Abbiamo calcolato 1,500 bambine 'scomparse' in un periodo di 15 anni. Quindi, sulla base dei risultati dello studio del 2007 e in assenza di prove evidenti per gli anni più recenti, il numero massimo stimato di ragazze "scomparse" è probabilmente di circa 100 all'anno. Ma abbiamo bisogno di più dati per chiarire la situazione attuale ".

La deputata conservatrice Fiona Bruce ha redatto il nuovo disegno di legge. Ha detto: “Secondo la legislazione attuale, la BMA non può essere obbligata a rispettare l'interpretazione della legge da parte del governo. Il disegno di legge eliminerebbe ogni dubbio. "

Fiona è sicura che avrà il supporto di cui ha bisogno. Cameron ha anche parlato dell'argomento nel marzo 2014, dicendo: "È una pratica semplicemente spaventosa, e in aree come quella, come le mutilazioni genitali femminili e come il matrimonio forzato, dobbiamo essere assolutamente chiari sui nostri valori e sui messaggi. inviamo e su queste pratiche sono inaccettabili.

"Il governo ha chiarito che l'aborto sulla base del solo genere è illegale".

È necessario fare di più per eliminare questa orribile pratica di aborti di ragazze e di assicurazioni alla giustizia dei responsabili, in particolare all'interno della comunità asiatica britannica.

Si prevede ora che il nuovo disegno di legge, che condanna l'aborto selettivo in base al sesso in Gran Bretagna, venga applicato con successo una volta per tutte.



Zak è un laureato in lingua inglese e giornalismo con la passione per la scrittura. È un appassionato giocatore, appassionato di calcio e critico musicale. Il suo motto di vita è "Tra tanti, un popolo".


  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Chi è il vero Re Khan?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...