La sospensione dei visti H-1B da parte di Trump avrà un impatto sugli indiani

Il presidente Donald Trump ha annunciato che i visti H-1B saranno sospesi. La decisione avrà un forte impatto sugli indiani.

La sospensione dei visti H-1B da parte di Trump avrà un impatto sugli indiani f

"Gli H-1B possono abbassare leggermente i salari per i lavoratori altamente qualificati".

Il presidente Donald Trump ha temporaneamente sospeso varie categorie di visti. Ciò include i visti H-1B, che consentono a professionisti altamente qualificati di vivere e lavorare negli Stati Uniti per un massimo di sei anni.

L'annuncio è stato fatto il 22 giugno 2020. Entrerà in vigore il 24 giugno e sarà in vigore fino alla fine del 2020.

I visti H-1B consentono alle aziende statunitensi di assumere lavoratori laureati in occupazioni specialistiche che richiedono competenze teoriche o tecniche in settori specializzati come IT, finanza, contabilità, architettura, ingegneria, matematica, scienza, medicina, ecc.

La decisione avrà un impatto sugli indiani in quanto sono uno dei maggiori beneficiari del programma. Oltre due terzi delle domande di H-1B nel 2020 provenivano da indiani.

L'ente del settore IT indiano Nasscom ha dichiarato in una dichiarazione:

“Anche se le nostre aziende hanno assunto decine di migliaia di americani e investito miliardi di dollari negli ultimi anni, esse, come altre nel settore, utilizzano individui così altamente qualificati per servire i loro clienti.

"Questa nuova proclamazione imporrà (una) nuova sfida e forse costringerà a svolgere più lavoro offshore poiché il talento locale non è disponibile".

Mentre gli indiani lottano per salvare la situazione, gli esperti ritengono che le speranze dell'amministrazione Trump da questa mossa siano in gran parte fuori luogo.

Molti CEO delle principali aziende americane hanno espresso la propria opinione sulla decisione.

Secondo quanto riferito, un alto funzionario del governo ha detto che la mossa libererebbe oltre mezzo milione di posti di lavoro per gli americani. Tuttavia, oltre l'80% degli esperti di prestigiose università dubita dell'affermazione.

David Autor, professore di economia Ford al MIT, ha dichiarato:

“Gli H-1B possono abbassare leggermente i salari per i lavoratori altamente qualificati. Ma non riducono i posti di lavoro totali e probabilmente aumentano i profitti e i salari totali ".

Mentre gli H-1B sostituiscono e integrano i lavoratori statunitensi, "i lavoratori sostitutivi statunitensi sono già quasi completamente occupati", ha sottolineato Judith Chevalier, William S. Beinecke Professore di Finanza ed Economia.

Nasscom ha dichiarato: “Politiche come queste riducono la capacità di crescere e creare posti di lavoro, inibiscono la fornitura di servizi di infrastrutture critiche e aggiungono nuovi e gravosi requisiti normativi e costi.

"I lavoratori americani stanno affrontando sfide maggiori rispetto a quelle che hanno negli anni, ma ciò non significa che la carenza di talenti non continui a esistere".

La ricerca ha dimostrato che i lavoratori nati all'estero innovano e creano posti di lavoro negli Stati Uniti.

I professionisti STEM nati all'estero negli Stati Uniti sono aumentati da circa il 16% al 24% tra il 2000 e il 2015, creando un vantaggio stimato di $ 103 miliardi per i lavoratori americani.

Mentre il personale medico che lavora alla ricerca Covid-19 è esente dalla pausa temporanea sull'assegnazione dei visti, questa è ancora una disposizione ristretta.

Oltre 2,800 aziende IT indiane costituiscono il fulcro di diversi settori statunitensi, fornendo servizi essenziali a migliaia di aziende negli Stati Uniti.

Nel bel mezzo della pandemia, queste industrie potrebbero essere ostacolate.

In una lettera del 21 maggio, Compete America, una coalizione dedicata a garantire che gli Stati Uniti abbiano una forza lavoro altamente istruita e innovativa, ha dichiarato:

"È probabile che i vincoli sul nostro capitale umano si traducano in conseguenze non intenzionali e potrebbero causare una sostanziale incertezza economica se dobbiamo ricalibrare il nostro personale in base al paese di nascita".

Compete America ha avuto oltre 320 firmatari tra cui Adobe, Lyft, Nasdaq, Twitter e Facebook. Altri gruppi come l'American Immigration Council hanno fatto eco a opinioni simili.

Gli esperti hanno detto che la mossa è miope.

I commenti di Trump dal 2016 hanno già rimandato i migranti altamente qualificati, che hanno esaminato alternative più amichevoli come il Canada e il Regno Unito.

La sospensione dei visti H-1B potrebbe ora avere un impatto a lungo termine.

Denis Wirtz, vicepresidente della ricerca presso la John Hopkins University, ha avvertito che tali decisioni potrebbero creare un "effetto agghiacciante", impedendo a scienziati e ingegneri di venire negli Stati Uniti.

Tuttavia, sembra che l'amministrazione Trump non stia cambiando idea.

Rebecca Bernhard, partner dello studio legale Dorsey & Whitney, ha dichiarato:

"Il presidente Trump ha chiarito che vede la limitazione dell'immigrazione come una questione chiave della campagna, quindi è probabile che con l'avvicinarsi delle elezioni vedremo ulteriori azioni su questi temi".

Dhiren è una laureata in giornalismo con la passione per i giochi, la visione di film e lo sport. Gli piace anche cucinare di tanto in tanto. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quanto costa un matrimonio medio britannico-asiatico?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...