Le 5 migliori forme di architettura Mughal

L'era Mughal ha affascinato il subcontinente indiano con le sue meravigliose forme di costruzione. Esploriamo le migliori forme di architettura Mughal.

Le 5 migliori forme di architettura Mughal f

L'architettura Mughal ha guidato il mondo delle costruzioni.

L'architettura Mughal è una delle più grandi meraviglie del mondo poiché la dinastia Mughal ha ridefinito la costruzione fiorita durante l'epoca.

La combinazione di sensibilità persiana, indiana e islamica ha portato a forme straordinariamente simmetriche e stravaganti di architettura Mughal. Questi includono moschee, mausolei, fortezze e altro ancora.

Sotto il regno dell'imperatore Moghul Akbar (1556-1605), l'architettura moghul iniziò a fiorire con il suo ampio uso di arenaria rossa.

Continuando al regno dell'imperatore Shah Jahan (1592-1666), la costruzione Mughal raggiunse il suo apice con immacolata raffinatezza.

Durante il suo regno, il marmo fu introdotto nell'ovile che esaltò la bellezza di queste costruzioni monumentali.

Non c'è dubbio che lo splendore dell'architettura Mughal continua ad attirare turisti da tutto il mondo per visitare queste magnifiche creazioni.

Esploriamo cinque stravaganti forme di architettura Mughal che continuano ad affascinarci con la loro bellezza e storia.

Red Fort

Le 5 migliori forme di architettura Mughal: il forte rosso

Il monumento più iconico di Delhi, il Forte Rosso è una rappresentazione stellare dell'architettura Mughal.

Nel 1638, l'imperatore Shah Jahan (1592-1666) trasferì la capitale del suo vasto impero da Agra a Delhi.

Essendo una città di nuova costruzione durante il regno di Shah Jahan, la sua decisione di porre le fondamenta del suo palazzo a Delhi fu certamente saggia.

Conosciuti come Lal Qila, i muri di arenaria rossa hanno impiegato quasi dieci anni per essere costruiti.

Il Forte Rosso divenne la sede ufficiale degli imperatori Mughal per circa 200 anni. L'imperatore Mughal Bahadur Shah Zafar (1775-1862) fu l'ultimo sovrano ad essere incoronato nel Forte Rosso nel 1837.

La squisita architettura è una chiara rappresentazione di una miscela di tradizioni tra cui persiana, timuride e indù.

Ci sono diverse stanze chiave nel Forte Rosso che sono state riempite con una ricca cultura nel tempo.

Ad esempio, il Diwan-i-Am, che è una grande sala composta da una facciata a nove archi, ospita il Naubat-Khana, che è il luogo in cui i musicisti suonavano durante le cerimonie.

La sala stessa ha un'alcova decorata dove si crede sia stato collocato il famoso trono di pavone di Shah Jahan.

Altre stanze includono il palazzo dipinto noto come Rang Mahal, il Mumtaz Mahal (1593-1631), la camera delle vesti chiamata Tosh Khana e molti altri.

È importante notare che l'architettura Mughal è rinomata per i suoi accattivanti giardini. Al Forte Rosso, abbiamo tradotto Hayat-Baksh-Bagh come "giardino vivificante".

Inoltre, gli appartamenti privati ​​comprendono una fila di padiglioni collegati da un canale d'acqua continuo, il Nahr-i-Behisht (Stream of Paradise).

Il Forte Rosso rappresenta davvero l'apice dell'arte e della creatività Mughal che hanno raggiunto una maggiore raffinatezza durante il regno di Shah Jahan.

Non sorprende che il Forte Rosso continui a rimanere una delle attrazioni turistiche più amate e visitate dell'India.

Nel 2007, il Forte Rosso è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Tomba di Humayun

Le 5 migliori forme di architettura Mughal - Tomba di Humayun

La tomba dell'Imperatore Umano Mughal (1508-1556) è una delle forme più rinomate di architettura Mughal sotto il regno dell'imperatore Akbar (1542-1605).

Conosciuta come Akbar il Grande (1542-1605), l'architettura Mughal iniziò a svilupparsi durante la sua guida. Ha commissionato moschee, palazzi, giardini e mausolei.

Tuttavia, in questo caso, fu, infatti, la moglie di Humayun Hamida Banu Begum (1527-1604) a commissionare il mausoleo di suo marito a Delhi nel 1562 nonostante la credenza popolare che fosse autorizzato suo figlio imperatore Akbar (1542-1605).

La tomba è stata progettata dagli architetti persiani Mirak Mirza Ghiyas e suo figlio Sayyid Muhammad ed è stata la prima tomba da giardino mai costruita nel subcontinente indiano.

Questo ha rappresentato un precedente per la successiva architettura Mughal.

La stravagante tomba da giardino è stata anche la prima struttura del suo genere a utilizzare arenaria rossa su scala così ampia. Include aspetti delle tradizioni persiane e indiane con sensibilità islamiche.

La tomba di Humayun è stata costruita nel mezzo di un chahar bagh in stile persiano che è costituito da quattro giardini con forma quadrilatera.

I giardini sono divisi da corsi d'acqua progettati per rappresentare i giardini del paradiso descritti nel Corano. Questi quattro flussi sono ulteriormente suddivisi in trentasei canali.

La tomba di Humayun contiene circa 150 tombe inclusa la tomba del preferito dell'Imperatore barbiere.

Il mausoleo si erge con orgoglio su una spettacolare piattaforma di arenaria rossa alta sette metri, decorata con archi lungo il perimetro.

Il cenotafio (finta tomba) dell'imperatore Humayun si trova al centro al piano superiore del mausoleo a due piani.

È stato costruito con diverse file di finestre ad arco con camera d'angolo ottagonale. Questi tengono le tombe di altri membri della dinastia.

La vera tomba dell'imperatore Humayun (1508-1556) si trova sotto il mausoleo per rispettare le regole di sepoltura islamiche.

Tomba di Itmad-ud-Daulah

Le 5 migliori forme di architettura Mughal - Tomba di Itmad-ud-Daulah

Successivamente abbiamo un altro mausoleo Mughal. La tomba di Itmad-ud-Daulah si trova nella città di Agra, nell'Uttar Pradesh.   

Durante il regno dell'imperatore Mughal Jahangir (1569-1627), l'architettura Mughal fu fortemente influenzata dalle tradizioni persiane.

È interessante notare che la Tomba di Itmad-ud-Daulah è spesso considerata il precursore del Taj Mahal.

Questo perché fu costruito dalla moglie di Jahangir Nur Jahan (1577-1645) per suo padre, Mirza Ghiyas Beg, noto anche come Itmad-ud-Daulah che morì nel 1622.

La tomba di Itmad-ud-Daulah fu costruita tra il 1622 e il 1628. È considerata la prima iconica architettura Mughal che rappresenta il passaggio dall'arenaria rossa al marmo.

La struttura utilizza ampiamente il marmo bianco che l'ha portata a diventare una delle tombe più belle mai esistite e assomiglia a una "scatola di gioielli" incastonata in uno splendido giardino.

Questo tipo di architettura Mughal incarna perfettamente l'influenza persiana sul design architettonico islamico.

La tomba di Itmad-ud-Daulah è stata la prima a utilizzare un design in pietra dura con pietre semipreziose.

Le pareti della tomba sono scolpite con bellissimi motivi di struttura geometrica, flora, alberi e altro mentre l'interno presenta intarsi in pietra.

L'interno è costituito quasi da nove camere geometricamente divise con la camera più grande che ospita la tomba di Itmad-ud-Daulah e di sua moglie Asmat Begum.

Comprende disegni di cipressi, reticoli di Gujurat, jali in marmo e pannelli calligrafici intagliati.

A differenza delle cupole tradizionali, la tomba di Itimad-Ud-Daulah presenta una cupola di forma quadrata.

La tomba di Itmad-ud-Daulah si trova su una grande piattaforma di arenaria rossa circondata da quattro porte di arenaria rossa.

Le porte meridionale e settentrionale sono, infatti, false porte che non possono accedere all'architettura Mughal. Ciò è stato fatto per mantenere la simmetria della tomba di Itmad-ud-Daulah.

In linea con l'architettura Mughal, la creazione di un giardino aveva lo scopo di rappresentare il Giardino del Paradiso.

Il giardino è geometricamente diviso in quattro sezioni da canali d'acqua ciascuno contenente quadranti con piscine rettangolari e fontane.

Indubbiamente, la Tomba di Itmad-ud-Daulah è la forma più delicata di architettura Mughal che continua ad affascinare i visitatori.

Taj Mahal

Top 5 forme di architettura Mughal - taj mahal

Considerato il più grande risultato dell'architettura Mughal, il Taj Mahal è un mausoleo in marmo bianco mozzafiato ad Agra.

Il Taj Mahal fu costruito tra il 1632 e il 1648 dall'imperatore Shah Jahan (1592-1666) per la sua terza moglie Mumtaz Mahal (1593-1631).

Lo stravagante mausoleo fu costruito da un incredibile 20,000 artigiani sotto la guida di Ustad Ahmad Lahauri (1580-1649).

Il Taj Mahal sorge su un complesso di 42 acri completo di guest house, moschea e giardino. L'obiettivo era rappresentare il giardino del paradiso islamico.

La tomba, che è la grande struttura in marmo bianco, si trova su una piattaforma quadrata con quattro facciate identiche. È costituito da un edificio simmetrico con un portale ad arco.

Questo è completo di una grande doppia cupola e pinnacolo. I disegni del loto adornano la cupola centrale che è circondata da quattro chhatris.

Nei quattro angoli del piedistallo ci sono quattro minareti che sono tipicamente alte torri che fanno parte di una moschea di fronte agli angoli smussati.

Esternamente, il Taj Mahal è anche decorato con calligrafia, versi del Corano, stucchi e altro. Internamente, questa forma di architettura Mughal presentava intarsi di pietre preziose.

Entrambe le tombe dell'imperatore Shah Jahan (1592-1666) e di sua moglie Mumtaz Mahal (1593-1631) sono sepolte nel Taj Mahal.

La camera principale del Taj Mahal contiene due false tombe per Shah Jahan (1592-1666) e Mumtaz (1593-1631) che sono stravaganti ornate di gioielli semipreziosi che creano fiori e viti.

Le false tombe sono racchiuse in schermi reticolari che presentano calligrafia.

A causa delle regole islamiche, le tombe non devono essere decorate in modo elaborato, quindi i corpi di Shah Jahan e Mumtaz furono sepolti in tombe semplici sotto il mausoleo.

La bellezza di questa architettura Mughal è che è simmetrica su tutti i lati del mausoleo.

Moschea Badshahi

Le 5 migliori forme di architettura Mughal - Moschea Badshahi

Commissionata dall'imperatore Mughal Aurangzeb (1618-1707) nel 1671, la Moschea Bashahi si trova a Lahore, in Pakistan.

Questa forma di architettura Mughal è considerata uno dei monumenti più noti di Lahore.

La costruzione della moschea durò due anni e fu completata nel 1673. È conosciuta come la più grande moschea costruita durante l'era Mughal.

Imperatore Aurangzeb (1618-1707) fece costruire la moschea Badshahi secondo un piano strutturale simile a quello della Jama Masjid di Shah Jahan a Delhi.

La moschea Badshahi è stata costruita con arenaria rossa completa di intarsi in marmo e intricati lavori di piastrelle.

L'ingresso della moschea presenta una struttura a due piani progettata con bellissimi pannelli incorniciati e intagliati.

Consiste anche di muqarnas che è una forma di volta ornata che si trova nell'architettura islamica.

Prima di raggiungere l'ingresso della Moschea Badshahi è necessario salire una rampa di 22 gradini dal cancello principale.

La moschea presenta anche un cortile di 276,000 piedi quadrati pavimentato con arenaria e può ospitare circa 100,000 fedeli.

La sala di preghiera principale ospita 95,000 fedeli ed è decorata con trafori in stucco e affreschi e sette archi scolpiti.

Progettata con tre cupole e otto minareti, la moschea Badshahi è sicuramente affascinante.

La Moschea Badshahi riporta davvero i visitatori al Mughal era e permette di assorbire il patrimonio architettonico e le meraviglie del tempo.

Innegabilmente, l'architettura Mughal ha guidato il mondo delle costruzioni.

Questi luoghi sono aperti al pubblico; quindi, devi sicuramente visitarli per comprendere la ricca cultura e il patrimonio dell'era Mughal.



Ayesha è una laureata inglese con un occhio estetico. Il suo fascino risiede nello sport, nella moda e nella bellezza. Inoltre, non evita gli argomenti controversi. Il suo motto è: "non esistono due giorni uguali, questo è ciò che rende la vita degna di essere vissuta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    L'oppressione è un problema per le donne asiatiche britanniche?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...