Tre accoltellati a morte dopo lo scontro tra "gruppi sikh"

La polizia ha detto che lo scioccante incidente con l'accoltellamento a Seven Kings, che ha provocato tre morti, è avvenuto dopo uno scontro tra gruppi sikh.

Tre accoltellati a morte dopo lo scontro tra gruppi sikh f

"Si è verificata una lotta che si è intensificata"

Tre uomini sono stati pugnalati a morte il 19 gennaio 2020 a Seven Kings, Ilford. La polizia ritiene che sia stato il risultato di uno scontro tra gruppi sikh in quella che è emersa come una discussione sul denaro.

La polizia ha risposto alle segnalazioni di un disturbo in Elmstead Road alle 7:38.

Sono arrivati ​​e hanno trovato tre uomini con ferite da taglio. Tutti e tre sono stati dichiarati morti sul posto dai paramedici del London Ambulance Service.

Si ritiene che le vittime abbiano 22, 26 e 34 anni e siano state identificate come Harinder Kumar, Narinder Singh e Baljit Singh.

Da allora due uomini, di 29 e 39 anni, sono stati arrestati con l'accusa di omicidio.

È stato rivelato che le vittime erano costruttori dall'India. I due sospetti provenivano anche dalla comunità sikh punjabi.

Tre accoltellati a morte dopo lo scontro tra gruppi sikh - vittime

Un uomo è stato pugnalato al collo, alla spalla e al petto, mentre un altro è stato trovato colpito alla testa con un martello.

Una vittima è stata sentita gridare: "Mi hanno ucciso, aiutami!"

Tutti e tre sono stati successivamente trovati coperti di sangue.

Il 20 gennaio, il sovrintendente capo Stephen Clayman ha detto che i sospetti e le vittime erano tutti conosciuti.

Ha detto: "Crediamo che il gruppi coinvolti sono membri della comunità sikh ".

In una dichiarazione successiva, ha detto: “Si è verificata una rissa che si è intensificata, con il risultato che tre persone sono state attaccate fatalmente.

"È stata una scena orribile per chiunque si imbattesse e il mio cuore va alle famiglie e a coloro che ne sono stati colpiti perché non ha precedenti avere qualcosa del genere".

Secondo un uomo d'affari locale, gli uomini sono stati accoltellati dopo che un folto gruppo di uomini indiani è uscito dal vicino ristorante Delhi O Delhi, urlando e gridando.

Il signor Pali, che è ben noto a Ilford, ha detto che gli uomini avevano bevuto whisky tutto il pomeriggio e che era scoppiata una discussione sul lavoro non retribuito.

Ha spiegato che le tre vittime erano tra i 10 uomini che erano all'interno del ristorante.

Il signor Pali ha detto al Mail giornaliera: "La discussione era tutta sui soldi per il lavoro non pagato. Succede spesso da queste parti perché abbiamo molti immigrati dall'India che lavorano come muratori.

“Hanno iniziato a litigare all'interno del ristorante ed erano molto ubriachi. Bevevano whisky da diverse ore. La lite era in tutto il gruppo che si arrabbiava con gli altri per il fatto che non erano stati pagati per un lavoro.

“La discussione è poi continuata mentre uscivano dal ristorante. Si sentivano molte urla e grida e poi si è scatenato l'inferno con uno degli uomini che ha tirato fuori un coltello e ha attaccato gli altri ".

I residenti sono rimasti scioccati dal triplo accoltellamento e ora hanno chiesto più telecamere a circuito chiuso e un aumento della polizia di quartiere.

Tre accoltellati a morte dopo lo scontro tra gruppi sikh - ambulanza (1)

Un vicino ha detto: “Penso che vivano tutti qui intorno.

“Non direi che vivono così lontano perché li ho già visti prima.

“Mio marito è andato a fare la spesa e poi è tornato dicendo che c'erano tre persone morte - pensavamo fossero morte perché c'era così tanto sangue. Letteralmente pozzanghere di sangue.

“Ho visto ognuno di loro. Ero al telefono con l'ambulanza. C'erano un sacco di persone che cercavano di aiutarli.

“La polizia è arrivata e stavano facendo la RCP. Ci è voluto un po 'prima che arrivasse l'ambulanza. "

“Il vicino ha chiesto l'installazione di telecamere a circuito chiuso e illuminazione presso la stazione ferroviaria.

“Questa zona è un hotspot della criminalità. Ci sono bottiglie rotte tutto il tempo. Non mi sento al sicuro in nessun momento della giornata lì.

“Questo è più uno shock. Non sono sorpreso che siano morti perché c'era così tanto sangue. L'ambulanza ha impiegato circa 20 minuti per arrivare. La polizia ci stava davvero provando.

“Sono scioccato ma non sorpreso che sia successo. Hanno bisogno di telecamere a circuito chiuso e luci lì ".

Un altro residente ha detto: “È scioccante. Usiamo le scale per arrivare alla stazione. La moglie ha paura di andarci.

“È sempre un punto problematico. Abbiamo telecamere a circuito chiuso ovunque tranne che lì. Dovrebbe essere lì. Ci vanno molti giovani ".

Tre accoltellati a morte dopo lo scontro tra gruppi sikh - polizia (1)

C'era un cordone di polizia fuori dalla stazione ferroviaria di Seven Kings. Il sovrintendente capo Clayman ha analizzato gli eventi che coinvolgono i gruppi sikh.

“L'incidente è avvenuto intorno alle 7:40 di ieri sera. Sappiamo che è iniziato vicino alla stazione ferroviaria di Seven Kings e poi si è trasferito a Elmstead Road.

“È stato un incontro di due gruppi di uomini, il risultato è stato che tre uomini sono stati pugnalati a morte.

“Nonostante i migliori sforzi dei paramedici sulla scena, sono stati dichiarati morti sul posto.

“Questo è stato un incidente devastante.

“Posso aggiornare però che dall'oggi al domani le squadre hanno lavorato sodo e ci sono stati due arresti - due uomini sono stati arrestati.

“Hanno circa 29 e 39 anni. Al momento non posso fornire ulteriori dettagli, ma ci sono due uomini in custodia.

"Riteniamo che le parti siano note l'una all'altra e che le parti siano membri della comunità sikh, quindi abbiamo trascorso molto tempo questa mattina cercando di dissipare le paure della comunità e assicurarci che ci siano rassicurazioni fornite, certamente da noi a livello locale. "

Il consigliere Jas Athwal, del Redbridge Council, ha dichiarato in una dichiarazione:

“Quello che è successo a Seven Kings la scorsa notte è davvero devastante per tutti noi.

"Tre giovani uomini, che avevano tutta la vita davanti a sé, sono tragicamente morti".

“I nostri pensieri e le nostre preghiere sincere vanno alle famiglie di quei giovani e all'intera comunità.

“Un incidente come questo è inaudito all'interno della comunità sikh qui a Redbridge.

“Penso che tragicamente ci siano almeno tre famiglie che saranno in lutto e questo durerà tutta la vita per le persone lasciate indietro.

"Dobbiamo esaminare le cause del perché è successo e affrontarle".

Ha continuato a criticare il filmato di quelle che sembravano essere le conseguenze condivise sui social media.

“Penso che la prima risposta dovrebbe essere 'Cosa possiamo fare per aiutare?'. Pubblicarlo sui social media non è giusto ".

Il Ilford registratore ha riferito che una delle vittime si chiamava Narinder Singh, operaio edile di 26 anni. Un altro è stato identificato come Harinder Kumar, di 22 anni.

Navjot Kumar ha detto che Harinder era suo cugino. Lui ha spiegato:

“Abbiamo chiamato parenti in India per raccontare loro cosa è successo. Harinder era un ragazzo adorabile e divertente che era il migliore amico di Narinder, che è stato anche ucciso.

“Entrambi hanno lavorato come muratori ed erano stati nel paese solo per circa tre anni. La domenica era il giorno libero di Harinder nella settimana.

“Conosceva tutti gli altri uomini che erano lì quando è stato ucciso. Hanno lavorato e socializzato tutti insieme.

“Erano usciti a bere come fanno normalmente la domenica. Ho sentito che hanno litigato per i soldi.

“Alcuni della famiglia hanno ricevuto una telefonata domenica sera dicendo che Harinder era stato aggredito.

“Sono corsi laggiù ma non sono riusciti ad avvicinarsi perché la polizia aveva isolato l'area. Stavano urlando e gridando il suo nome, ma la polizia li stava trattenendo. È straziante quello che stiamo attraversando. "

Il consigliere Athwal ha aggiunto:

“Siamo uniti contro il crimine con coltello e faremo tutto il possibile per assistere la polizia e sostenere la comunità sulla scia di questo incidente profondamente tragico.

"Invito chiunque abbia informazioni su ciò che è accaduto la scorsa notte a chiamare la polizia al 101 e citare CAD6374 / 19JAN o contattare Crimestoppers UK in modo anonimo allo 0800 555 111".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Vai a teatro per vedere spettacoli dal vivo?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...