Tre condannati per truffa del Bogus College del valore di £ 3.5 milioni

Tre persone sono state condannate per una falsa truffa universitaria a causa dell'immigrazione illegale. Da allora il capobanda Muhammad Babar Bashir è fuggito.

Tre condannati per truffa del Bogus College del valore di £ 3.5 milioni f

La truffa del "denaro contante per i visti" si è rivelata redditizia.

Due persone con sede a Manchester e una di Rotherham sono state condannate per aver gestito una truffa fraudolenta al college sulla scia di un'immigrazione illegale del valore di £ 3.5 milioni.

Tashina Nayyar, 51 anni, di Chorlton, è stata incarcerata per due anni e tre mesi presso la Manchester Crown Court dopo essersi dichiarata colpevole di cospirazione per facilitare le violazioni della legge sull'immigrazione del Regno Unito prima del processo.

Koteswara Nallamothu, 36 anni, di Rotherham, sarà condannato a marzo poiché il suo avvocato non ha potuto partecipare all'udienza di condanna.

Muhammad Babar Bashir, 38 anni, di Moss Side, non si è presentato all'udienza ed è fuggito. È stato emesso un mandato per il suo arresto.

Si è sentito che gestivano un programma di immigrazione illegale utilizzando falsi college che generavano enormi somme di denaro. La truffa ha avuto luogo in un periodo di due anni, a partire dal 2016.

Queste istituzioni fasulle sembravano legittime dall'esterno, ma non c'erano libri, attrezzature o insegnanti che davano lezioni.

Bashir ha scoperto che era un modo per trarre profitto da 1,300 persone che volevano vivere e studiare nel Regno Unito, che altrimenti non erano ammissibili. La truffa del "denaro contante per i visti" si è rivelata redditizia.

Il trio ha operato rilevando i college di istruzione superiore in fallimento, che in precedenza erano gestiti legittimamente, e usandoli come vacche da reddito.

Erano coinvolti con il St John College di Ashton e il Kinnaird College in Stevenson Square, nel centro di Manchester.

La gente consegnava contanti a Bashir e Nayyar in cambio di un "biglietto d'oro" che era una conferma della lettera di accettazione dello studio (CAS). Ciò ha permesso loro di ottenere un visto per studenti.

Alcuni erano veri studenti che volevano imparare, altri no.

In un'occasione al Kinnaird College, che era gestito da Nayyar, i funzionari del Ministero dell'Interno videro gli studenti bussare alla porta e cercare di entrare.

La maggior parte degli studenti che hanno presentato domanda per il CAS viveva già nell'UE, ma lo utilizzava come mezzo per garantire il proprio status di immigrato.

La truffa ha visto passare 2.6 milioni di sterline sui conti del St John College e altri 856,000 sterline sui conti del Kinnaird College.

In totale 955 "studenti" hanno ricevuto una lettera CAS tramite il St John College, di cui 352 a Kinnaird. Entrambi i college furono successivamente chiusi dal Ministero degli Interni.

Bashir si vantava della ricchezza che si era creato. Il ghignante capobanda ha posato con almeno £ 65,000 in contanti su un letto.

Tre condannati per truffa del Bogus College del valore di £ 3.5 milioni

Secondo la legge britannica, gli studenti che vivono al di fuori dell'UE possono studiare nel Regno Unito ai sensi della legge in college di livello quattro, a cui è stato concesso il permesso di fornire tali corsi di istruzione.

I college devono ottenere una licenza di sponsor dal Ministero degli Interni, che poi consente loro di offrire CAS agli studenti.

Gli studenti legittimi che entrano nel Regno Unito che necessitano di CAS per il loro corso di solito pagano una tassa di £ 14 come tassa amministrativa al Ministero degli Interni.

Tuttavia, Nallamothu lo pubblicizzava sul suo telefono con un costo di "£ 500 con o senza inglese".

Gli studenti che si iscrivono a questi corsi devono essere in grado di parlare inglese.

La polizia ha perquisito la casa di Nayyar e ha trovato £ 90,000 in contanti nascosti nella sua soffitta. Hanno trovato altre 29,500 sterline in una cassetta di sicurezza.

Tre condannati per truffa del Bogus College del valore di £ 3.5 milioni

Bashir e Nallamothu sono stati condannati per cospirazione per facilitare le violazioni della legge sull'immigrazione del Regno Unito. Un terzo uomo, Ayaz Ahmed, 38 anni, di Nottingham, è stato prosciolto durante il processo.

Bashir non è riuscito a presentarsi alla sua condanna ed è un fuggitivo ricercato. Tashnia Nayyar è stata incarcerata per due anni e tre mesi.

Dopo la sentenza di Nayyar, David Magrath, vicedirettore del team di investigazioni criminali e finanziarie (CFI) di Immigration Enforcement, ha dichiarato:

“Nayyar pretendeva di vendere un'istruzione, ma tutto ciò che vendeva erano documenti che ai clienti veniva detto erano biglietti d'oro per una vita nel Regno Unito.

“Da quando questo abuso è stato scoperto, sono state fatte numerose riforme al sistema di immigrazione che ha ridotto drasticamente le frodi studentesche e reso molto più difficile il funzionamento di criminali come Nayyar.

"Quelle misure e l'azione forte che abbiamo intrapreso in questo caso dimostrano che non tollereremo l'abuso delle regole sull'immigrazione e perseguiremo tutti gli sponsor che cercano di trarre profitto ingannando il sistema".



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Chi riceve il maggior stigma della disabilità dagli asiatici?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...