Lo stigma di essere divorziato e una donna indiana

Il divorzio porta uno stigma, ma per le donne indiane la gravità può essere immensa. DESIblitz esplora questo importante problema.

Lo stigma del divorzio e di una donna indiana f

Il divorzio è ancora visto come un segno di fallimento.

Il divorzio in India sta aumentando a un ritmo maggiore rispetto al passato. Tuttavia, lo stigma legato al divorzio da donna indiana è ancora prevalente, soprattutto nelle città più piccole e nei villaggi remoti.

Molte coppie che decidono di divorziare provano ancora un senso di vergogna e di fallimento.

Sebbene lo stigma stia leggermente cambiando, la visione generale del divorzio è ancora negativa, in particolare tra le generazioni più anziane.

Le generazioni più anziane in India tendono ad avere un senso di diritto nei confronti dei loro figli adulti.

Il divorzio nella comunità dell'Asia meridionale è ancora considerato un argomento tabù. Esploriamo perché questo è il caso.

Tradizioni e costumi

tabù sociali india divorzio

Viste tradizionali riguardo al matrimonio e all'enfasi su matrimoni combinati esistono ancora in India.

I matrimoni indiani devono affrontare l'aspettativa di durare per più di 25 anni.

I matrimoni combinati sono la norma in India e chiunque cerchi di sfidarlo può essere visto che si è allontanato dalle tradizioni familiari.

In alcune circostanze, un sensale può essere utilizzato per formare un'alleanza tra due individui. Anche i siti web matrimoniali e i giornali per le presentazioni sono ampiamente utilizzati.

Il numero di matrimoni d'amore è in aumento nel paese, tuttavia, per la maggior parte, sono ancora guardati dall'alto in basso poiché i genitori potrebbero collegarli al divorzio.

Molti matrimoni d'amore in India si traducono in un fallimento o in un divorzio a causa della mancanza di comprensione e della pressione dei membri della famiglia.

Parliamo con Seema Jayadevan, 32 anni, della sua esperienza con il divorzio in seguito a un matrimonio d'amore. Seema ha detto:

“Ho avuto un matrimonio d'amore e non ha funzionato affatto bene. Abbiamo divorziato in 3 mesi, il che è stato piuttosto imbarazzante.

“Mostra solo che non conosci mai veramente la persona che stai per sposare.

“Il mio secondo matrimonio è andato alla perfezione e ora sono così felice. È stato un matrimonio combinato che mi fa rimpiangere di essere andato contro i desideri dei miei genitori all'inizio.

"Non credo che i matrimoni d'amore portino necessariamente al divorzio più dei matrimoni combinati".

Un rapporto condotto da Slater e Gordon ha scoperto che le donne avevano il doppio delle probabilità che gli uomini si vergognassero dopo il divorzio.

L'India ha uno dei tassi di divorzio più bassi al mondo; solo 13 matrimoni su 1000 finiscono con il divorzio. Questo è aumentato da 1 su 1000.

Secondo il Census of India 2011, Maharashtra, Gujarat e West Bengal sono gli stati con il maggior numero di divorziati.

Nonostante l'aumento, l'India rimane ancora in cima alla lista dei paesi con i tassi di divorzio più bassi, secondo un rapporto dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Un basso tasso di divorzio può essere dovuto alla pressione della società e al non voler allontanarsi dalle norme. Ma anche a causa della mancanza di accesso all'assistenza e al supporto legale.

Le donne indiane che dipendono finanziariamente dai loro mariti devono affrontare un enorme svantaggio.

Molte coppie indiane possono semplicemente sopportare le loro relazioni per il bene della loro famiglia, dei figli e della reputazione nella società.

Le coppie indiane possono anche rimanere in relazioni tossiche per evitare di essere etichettate come parte di un matrimonio fallito.

Perché le coppie divorziano

Stigma del divorzio per le donne pakistane - ragioni

Ci sono molte ragioni per cui le coppie indiane possono decidere di chiedere il divorzio. Alcuni di questi includono una mancanza di comunicazione nel matrimonio, infedeltà, problemi sessuali e conflitti familiari.

La tradizionale struttura familiare "nucleare" potrebbe iniziare a declinare se i divorzi continueranno a crescere in India.

L'indipendenza delle donne indiane ha alla fine portato anche all'aumento dei divorzi nel paese.

Questa ritrovata indipendenza può anche essere uno dei motivi per cui gli uomini indiani possono scegliere di lasciare le loro mogli: gli uomini potrebbero avere difficoltà ad adattarsi a una relazione in cui la donna si aspetta la libertà.

Vanisha Purohit, 26 anni, dice:

“La famiglia del mio ex marito mi ha mancato di rispetto e non mi ha mai difeso neanche una volta. Ci si aspettava solo che fossi una moglie e una nuora rispettose.

"Uscire da quella relazione tossica è stata la mossa migliore che abbia mai fatto in vita mia."

Una maggiore conoscenza e consapevolezza dei diritti a cui si ha diritto è tutto grazie all'aumento di persone che utilizzano smartphone, social media e Internet.

Impatto del divorzio

Lo stigma di essere divorziato e una donna indiana - ha sottolineato

Lo stigma associato al divorzio può avere un profondo effetto su uomini e donne. Tuttavia, le donne indiane subiscono alla fine un impatto negativo su una scala molto più ampia.

Le donne sono disprezzate, vergognose e possono persino essere escluse dalla loro famiglia una volta divorziate.

Inoltre, una volta che il divorzio è stato finalizzato e completo, è molto più probabile che gli uomini siano in grado di formare nuove relazioni e risposarsi con meno giudizio da parte della società.

Mentre per le donne indiane, soprattutto se sono coinvolti bambini, la vita può diventare molto difficile.

Mandeep Dhillon, 25 anni, dice:

“Sono stato sposato e divorziato prima dei 30 anni e lo stigma non morirà presto.

“La gente mi dice che non ho lavorato abbastanza duramente per il matrimonio e che devo affrettarmi e risposarmi in modo che il mio utero non sia sprecato.

"Spero che queste conversazioni cambino le cose per le donne."

Ciò è particolarmente comune nelle parti più rurali e remote dell'India, dove il divorzio e l'indipendenza femminile non sono argomenti di cui si discute comunemente.

La casta può anche aumentare lo stigma del divorzio. È molto più probabile che i divorzi si verifichino tra i gruppi della classe media più istruiti e più ricchi.

Le classi inferiori potrebbero non vedere il divorzio come un'opzione a causa dello stigma e dell'aspetto finanziario di esso.

DESIblitz parla in esclusiva con Sruthi Patel, 29 anni, della sua esperienza con il divorzio. Lei dice:

“Io e il mio ex marito abbiamo divorziato circa 8 mesi fa, e ancora oggi devo affrontare discriminazioni e commenti ambigui al riguardo.

“Lo stigma è ancora un problema affrontato quotidianamente dalle donne indiane. Molti hanno paura di parlare e si sentono molto poco supportati dalle decisioni che prendono.

"Sono grato per il sostegno di mia madre: lei resiste ai parenti che spettegolano sul mio divorzio e non ha mai messo in dubbio i miei sentimenti riguardo al matrimonio".

In un paese in cui il matrimonio è spesso considerato sacro e convenzionale per una donna, il divorzio è ancora purtroppo visto come un segno di sconfitta.

Si prevede che il tasso di divorzi in India aumenterà in futuro, poiché sempre più donne continuano a difendersi.

Le donne indiane si stanno rendendo conto che non devono ignorare le bandiere rosse o sopportare abusi nelle loro relazioni.

Mentre lo stigma associato al divorzio sta lentamente iniziando a smantellarsi, c'è ancora molta strada da fare prima che non sia più percepito come un peccato e un atto di vergogna.

Le figlie di oggi rifiutano l'eredità del silenzio dalle loro madri.

Ravinder è laureato in giornalismo. Ha una forte passione per tutto ciò che riguarda la moda, la bellezza e lo stile di vita. Le piace anche guardare film, leggere libri e viaggiare.



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    La dote dovrebbe essere bandita nel Regno Unito?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...