La questione del razzismo nelle famiglie desi

Il razzismo interiorizzato e uno stigma anti-nero sono profondi nella comunità dell'Asia meridionale? Esploriamo questa importante domanda per saperne di più.

Il problema del razzismo nelle famiglie di Desi ft

"Ho visto gli effetti negativi che il sistema delle caste ha creato"

Nella maggior parte delle famiglie desi, il razzismo non è un soggetto straniero.

Sebbene gli asiatici del sud ricevano la loro giusta dose di discriminazione, ciò non ha impedito ad alcune famiglie desi di nutrire pensieri pregiudizievoli.

Ciò include pensieri e punti di vista verso altre comunità, fedi, caste e gruppi di minoranze etniche a porte chiuse.

La comunità dell'Asia meridionale non è del tutto innocente.

Per quanto riguarda le relazioni razziali, rimanere in silenzio e non riconoscere il razzismo verso gli altri non porta a nulla.

Esploriamo la questione del razzismo all'interno delle famiglie desi, i tipi e il suo impatto.

Razzismo interiorizzato

La questione del razzismo nelle famiglie desi - interna

Uno dei problemi principali all'interno della comunità dell'Asia meridionale deriva dal razzismo interiorizzato.

Quante volte hai sentito che la zia Desi commenta "lei è un po 'oscura" a un neonato o "sua moglie è più scura del marito" e così via?

Le minoranze etniche sono state troppo spesso esposte a messaggi razzisti per tutta la loro vita. Di conseguenza, possono crescere per essere d'accordo con queste opinioni e sviluppare odio verso il proprio gruppo o sottogruppo razziale.

A causa del razzismo interiorizzato, si può iniziare a sviluppare odio per se stessi nei confronti del proprio aspetto fisico.

Questo problema può risuonare con molti asiatici del sud. Ad esempio, l'ideale di bellezza di avere una pelle più chiara ha dominato per molti anni il mercato asiatico della bellezza.

Quando gli inglesi colonizzarono i paesi dell'Asia meridionale, costruirono l'ideologia che la pelle chiara equivale a superiorità.

Per stare al passo con gli standard di bellezza occidentali, molti sud-asiatici scelgono di ricorrere creme schiarenti per la pelle nel tentativo di alterare il colore della loro pelle. 

L'approvazione delle creme schiarenti per la pelle da parte delle principali star di Bollywood contribuisce anche al colorismo nella comunità dell'Asia meridionale.

L'India ha una moltitudine di persone con diversi colori di pelle marrone dal marrone più scuro a quello più chiaro, ma non li rende meno indiani o umani.

Anche i conflitti di casta e la discriminazione sono problemi tra le comunità dell'Asia meridionale. Spesso, i toni della pelle più scuri sono associati a quelli delle caste inferiori.

In India, in particolare, il sistema delle caste è forse la più grande classifica sociale rimasta al mondo.

La casta in cui nasce un individuo può determinare la sua vita in futuro, inclusa la carriera, il ruolo sociale e il modo in cui vengono trattati dagli altri.

DESIblitz parla esclusivamente con due sudasiatici della loro esperienza con questo argomento.

Amrit Sahota ha detto:

"Cerco di proposito di limitare i contatti con alcuni membri della mia famiglia a causa di cose razziste che hanno detto in passato".

"Può essere una situazione complicata, ma credo che valga la pena avere la conversazione."

“Richiamare i parenti per le loro osservazioni razziste casuali ha portato a discussioni e tensioni all'interno della mia famiglia. Devono essere ritenuti responsabili dei loro commenti ".

Per espandere le visualizzazioni e acquisire maggiori conoscenze in relazione al tema della razza, è importante impegnarsi in conversazioni a casa con la famiglia e la comunità più ampia.

Educare noi stessi è il minimo che possiamo fare per diventare alleati migliori.

Rohit Sharma ha detto:

“Ho visto gli effetti negativi che ha creato il sistema delle caste; proposte di matrimonio derise, mancanza di opportunità di lavoro e generalmente un senso di vita inferiore ".

"L'idea di poter sposare solo qualcuno della stessa casta è sinceramente assurda per me."

Mentre il contraccolpo contro inter-casta i matrimoni si stanno allentando, molte persone devono ancora subire abusi e discriminazioni come conseguenza di ciò.

Ma la questione del razzismo interiorizzato e della discriminazione contro i toni della pelle più scuri è una questione che richiede attenzione all'interno delle comunità dell'Asia meridionale.

La celebrazione e l'accettazione di tonalità della pelle più scure è un modo semplice per eliminare il razzismo nelle famiglie Desi, ma perché sia ​​una realtà è la sfida.

Mancanza di integrazione

La questione del razzismo nelle famiglie desi - integrazione

Per molte famiglie desi, la mancanza di integrazione con altre caste, fedi e comunità è diventata la norma.

La pratica di rimanere all'interno del proprio "clan" e del proprio tipo è molto comune quando si tratta di raggruppare gli asiatici del sud che vivono nel Regno Unito.

Ci sono molte aree e città nel Regno Unito che ha concentrazioni di sud-asiatici provenienti da ambienti specifici come Leicester, Birmingham, Southall, Blackburn, Bradford e Leeds.

Le coppie interrazziali o di razza mista non sono comuni tra le comunità dell'Asia meridionale.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che molte famiglie desi hanno la mentalità secondo cui vivere in una "bolla" sembra essere l'opzione più sicura, così come il pregiudizio e il razzismo.

Avendo avuto una relazione interrazziale per 2 anni, Bally Atwal condivide le sue opinioni:

"Gli appuntamenti non erano molto discussi quando ero piccola, ma è stato stabilito che potevo iniziare a frequentare una volta che ero all'università."

"Una volta lì, non vedevo l'ora di incontrare nuove persone e stringere nuove relazioni."

“In tutto il mio 2nd e 3rd anno, sono uscito con una donna bianca e stava andando bene fino a quando entrambe le nostre famiglie non sono state coinvolte. Il solo pensiero che il loro figlio facesse parte di una coppia interrazziale era assurdo per i miei genitori ".

La paura dell'ignoto può vietare l'integrazione tra gruppi razziali.

La dott.ssa Reenee Singh, direttrice fondatrice del London Intercultural Couples Centre presso il Child and Family Practice, afferma:

"Nonostante i cambiamenti demografici nel Regno Unito, dove una coppia su 10 si identifica come interculturale, le coppie interculturali subiscono ancora un notevole razzismo".

Sebbene le relazioni interrazziali possano sopravvivere al processo di datazione iniziale, matrimoni interrazziali sono ancora visti come un tabù nella comunità dell'Asia meridionale.

Limitare l'esposizione ad altri gruppi e comunità razziali rafforza le opinioni pregiudizievoli della generazione precedente degli asiatici del sud nel Regno Unito.

Discriminazione casuale

La questione del razzismo nelle famiglie desi - comunicazione

Anche le gerarchie e il colorismo basati sulle caste hanno portato a pregiudizi nei confronti dei neri.

Si potrebbe dire che la retorica anti-nera sia stata istigata dal colonialismo. Rifiutare l'oscurità significava che le persone di colore non nere (POC) si rendevano conto che la vicinanza al bianco poteva aiutare la loro stessa sopravvivenza.

Allo stesso modo, il colonialismo ha avuto un impatto negativo su molte famiglie desi, la comunità nera è stata colpita dall'oppressione che continua ancora oggi.

La schiavitù è diventata una parte molto triste della storia dei neri, imposta dai suprematisti bianchi. 

Ironia della sorte, lo stigma dell '"oscurità" esiste ancora anche nelle famiglie desi.

Il razzismo anti-nero è quasi radicato nelle comunità dell'Asia meridionale a causa della discriminazione di casta e del colore della pelle.

È spesso testimoniato negli scenari di matchmaking per gli asiatici del sud quando si tratta di matrimonio. Se il futuro sposo o sposa è di colore della pelle scuro, è visto come un attributo negativo, indipendentemente dalla personalità della persona.

Gli annunci in alcuni siti Web di matchmaking richiedono ancora che la sposa sia "fiera di carnagione".

Anche il razzismo nei confronti di altre fedi è spesso sentito parlare di persone con una pelle di colore più scuro vengono stigmatizzate per aver seguito una fede guidata da caste inferiori.

In un paese come il Regno Unito, dove il colore della pelle è una questione alquanto controversa, il razzismo anti-nero è fin troppo comune e casuale.

Per fare un cambiamento all'interno della comunità, le famiglie desi devono prima riconoscere che esiste uno stigma anti-nero all'interno della comunità.

Come risultato di pregiudizi esterni, molti sud-asiatici scelgono di credere agli stereotipi associati ad altri gruppi e culture.

I neri non originari dell'Asia meridionale sono spesso etichettati con profili stereotipati. Sentirsi intimiditi ea disagio nei confronti delle persone di colore e usare insulti razziali sono entrambi esempi di sintomi interpersonali di anti-oscurità.

Queste visioni stereotipate sono anche causate da una mancanza di integrazione con altre comunità.

Le nuove generazioni di asiatici del sud sono fondamentali per eliminare tale pregiudizio che è stato messo in atto dalle generazioni più anziane.

L'uso di parole come "kala" e "kali" (persona di colore), "gora" e gori "(persona bianca), se usate in modo dispregiativo e negativo nelle famiglie desi, è una forma palese di razzismo che deve finire.

Tuttavia, contestualmente, alcuni sostengono che queste parole potrebbero essere il modo comune per descrivere l'identità di un individuo.

Quando la discriminazione razziale si verifica nelle famiglie desi, come avviene in modo opposto in altre famiglie della comunità; non è diverso e, pertanto, non mostra o mostra pochi progressi nel cambiare gli atteggiamenti.

Come comunità, gli asiatici del sud possono aiutare a cambiare per stare con i neri in una varietà di modi.

Il passo più importante è affrontare il razzismo e il colorismo casuali. Ciò può essere ottenuto pacificamente.

Avere una conversazione efficace con la famiglia, dedicare del tempo per istruirti prima sul razzismo sistematico, sui privilegi e sull'oppressione, chiama tutto ciò che ti serve.

Jasmine Mudan, blogger e attivista, afferma:

"Le ingiustizie subite dalla comunità nera sono a un livello molto più alto rispetto alle ingiustizie provate da altri gruppi di minoranze etniche".

“Le nostre esperienze con il razzismo e la discriminazione come sud-asiatici non hanno bisogno di essere allevate in ogni conversazione razziale; non possiamo nemmeno relazionarci con ogni situazione. "

"Come comunità, dobbiamo imparare a fare un passo indietro a volte e capire che il razzismo non riguarda esclusivamente noi".

Le generazioni più anziane non devono essere scusate per commenti razzisti sprezzanti casuali. Nel percorso per educare te stesso, educare i membri della famiglia è un passo importante. Non essere complice.

La conversazione sarà molto probabilmente scomoda per molte comunità dell'Asia meridionale in quanto non è un argomento che viene discusso apertamente.

Sebbene la maggior parte dei giovani asiatici del sud nel Regno Unito oggi sia aperta al cambiamento e ad un ruolo più accettabile nella società, le generazioni più anziane potrebbero ancora aver bisogno di essere convincenti per fare un passo avanti. Alcuni resisteranno persino a questo ripensamento. 

È giusto dire che, sebbene anche la comunità dell'Asia meridionale sia vittima di discriminazioni, è ancora in larga misura privilegiata, a causa del duro lavoro e degli sforzi compiuti dagli anziani che hanno costituito la Gran Bretagna come loro casa dopo la migrazione qui.

Pertanto, le famiglie desi dovrebbero usare il loro privilegio per istruire quante più persone possibile.

Le nostre esperienze e sentimenti sono validi. Tuttavia, dobbiamo supportare tutte le comunità indipendentemente da quanto supporto viene restituito.

Il razzismo purtroppo non è ancora una cosa del passato e non finirà finché non inizierà la conversazione.

Come comunità, le persone desi che vivono nel Regno Unito devono mettersi alla prova continuando queste conversazioni nelle loro famiglie.

Tutti hanno il potere di aiutare a eliminare i pregiudizi e il razzismo nelle comunità Desi, ma il cambiamento può avvenire solo con il desiderio e la determinazione di farlo accadere davvero, non importa a quale livello.

Ravinder sta attualmente studiando BA Hons in giornalismo. Ha una forte passione per tutto ciò che riguarda la moda, la bellezza e lo stile di vita. Le piace anche guardare film, leggere libri e viaggiare.