Le origini dei matrimoni precoci in India

Tra una pandemia, c'è un'altra piaga in India che colpisce i bambini. Esploriamo le origini e le questioni che circondano i matrimoni infantili.

Le origini dei matrimoni precoci in India f

L'oggettivazione sessuale delle donne è una delle ragioni principali

I matrimoni infantili sono prevalenti in India da diversi secoli. Era diventata una norma nella società per ottenere figli minorenni promessi in un'unione matrimoniale.

Tuttavia, la maggior parte dei matrimoni infantili erano tra spose bambine e uomini molto più anziani.

La tradizione dei matrimoni precoci rivela molte forme di discriminazione presenti in India.

Dalle disuguaglianze di genere patriarcali, all'oggettivazione sessuale delle donne e alla negazione dei diritti umani.

Esploriamo le origini dei matrimoni precoci dell'India e il suo tabù, lo status problematico nella società moderna.

Tradizioni, controllo sessuale e discriminazione: le molte origini dietro i matrimoni infantili in India

Le origini dei matrimoni infantili in India - sposa bambina

La pratica dei matrimoni precoci fa parte della società indiana da secoli.

Questa usanza può anche essere fatta risalire al medioevo. Nonostante lo sviluppo e la progressione in tutta l'India da allora, i matrimoni infantili continuano a persistere.

Per molti, i matrimoni precoci fanno parte delle tradizioni culturali. Tradizioni e valori culturali sono un'importante convenzione della società indiana. Molti rituali hanno una parte significativa nello stile di vita di molti gruppi e tribù.

Pertanto, i matrimoni infantili continuano a essere la norma per molte persone, comunemente, ragazze minorenni.

Durante e in particolare prima del XX secolo, era consuetudine sposarsi sotto i diciotto anni.

Le coppie famose che si sono sposate quando erano minorenni includono il Mahatma Gandhi e sua moglie Kasturba. Gandhi aveva 30 anni mentre sua moglie aveva solo 14 anni.

Era inoltre normale per una sposa e uno sposo avere una grande differenza di età tra loro. Spesso è una sposa bambina, sposata con un uomo più anziano di lei.

Il divario di età, tuttavia, non è stato inizialmente visto come un problema ed è stato accettato nel corso della storia.

Questa pratica è ancora diffusa in molti luoghi. Ad esempio, Rajasthan, Haryana e Bengala occidentale sono alcuni degli stati indiani in cui i matrimoni infantili continuano a verificarsi frequentemente anche con grandi divari di età.

Probabilmente, il desiderio di avere una moglie più giovane si basa su idee che desiderano una donna "pura" e vergine. La convinzione che una donna giovane e non sposata sia "più pura" è ancora la richiesta dispregiativa di molti.

Indipendentemente dall'età dello sposo, continuano a desiderare una sposa più giovane anche se è una bambina. Ciò aumenta la longevità di avere una moglie giovane, aumentando quindi la sessualizzazione dei bambini.

L'oggettivazione sessuale delle donne è una delle ragioni principali alla base dei matrimoni precoci. Ciò è dovuto al controllo sessuale delle figlie da parte di figure maschili della famiglia.

A causa della credenza culturale delle "donne che detengono l'onore della famiglia", i parenti maschi affrettano il matrimonio delle figlie per garantire che l '"onore" sia mantenuto.

Questo è ingiusto e discriminatorio nei confronti delle donne poiché nega loro la libertà sessuale. Limita ulteriormente le loro scelte e il controllo sui loro corpi e, soprattutto, sulla loro vita.

È anche un esempio di doppi standard e disuguaglianza di genere. Gli uomini non sono soggetti allo stesso controllo sessuale né ci si aspetta che rimangano "casti".

Eppure una donna, indipendentemente dall'età, non può essere così libera poiché da lei dipende l'onore della famiglia. Ciò significa che non ha una propria indipendenza in vari aspetti della sua vita.

Il matrimonio per molte giovani donne in India fa parte dell'oppressione patriarcale. Prima del matrimonio, una donna appartiene a suo padre, dopo che è proprietà di suo marito.

Così, passa dall'essere responsabile dell'onore di suo padre all'onore di suo marito. Questa visione è supportata dal "paraya dhan", una convinzione condivisa da molte famiglie.

"Paraya dhan" significa "ricchezza di qualcun altro", quindi si ritiene che una figlia, una donna, sia l'appartenenza di qualcun altro.

Ancora una volta, questa è una forma per negare a una donna la sua esistenza come individuo. È considerata solo proprietà di altri.

Queste opinioni umilianti nei confronti delle donne hanno fatto sì che l'esistenza dei matrimoni infantili fosse mantenuta.

La continua accettazione di ragazze minorenni con uomini molto più anziani ha anche consentito e incoraggiato la pedofilia.

Questo è pericoloso per i bambini vulnerabili, non solo vengono sessualizzati, ma anche la loro innocenza viene predata. Pertanto, la pratica dei matrimoni precoci non fa che aumentare l'oppressione delle donne.

Per proteggere i bambini e le donne, in generale, sono state applicate leggi per fermare i matrimoni precoci.

Dal 1929, i matrimoni precoci in India furono vietati. Il Child Marriage Restraint Act, noto anche come "Sharda Act", è diventato un simbolo di cambiamento.

L'età legale per il matrimonio per una donna è diventata di 18 anni e 21 per un uomo. Indipendentemente da ciò, l'India ha ancora oltre 15 milioni di spose bambine minorenni e la statistica continua ad aumentare.

Le forze dell'ordine spesso trascurano o chiudono un occhio nonostante siano consapevoli che i matrimoni infantili continuano a verificarsi.

Il Child Marriage Restraint Act è stato organizzato dalle donne dell'India, diventando così il primo cambiamento di riforma sociale causato dalle donne. Aveva anche il sostegno di Gandhi che si opponeva ai matrimoni precoci.

La legge doveva portare un cambiamento nella vita dei bambini minorenni. Tuttavia, non potrebbe cambiare il destino di molti bambini minorenni che hanno continuato e continuano a diventare vittime di matrimoni precoci.

Alcuni anni dopo l'approvazione del Child Marriage Restraint Act, il tasso di spose minorenni ha continuato ad aumentare.

Il censimento ha mostrato un aumento da 8.5 milioni a 12 milioni di spose bambine minorenni. Ciò dimostra come, nonostante le leggi adottate per proteggere i bambini, essi fossero ancora coinvolti nella vita coniugale.

Acquisto di spose e fardelli: perché la pratica dei matrimoni precoci continua ancora

Le origini dei matrimoni precoci in India - acquisto

I matrimoni precoci, nonostante siano illegali in molti stati indiani, sono ancora evidentemente diffusi in India anche ai giorni nostri.

Spesso è dovuto a difficoltà finanziarie che portano le famiglie a regalare le loro giovani figlie. Non possono permettersi di nutrire i propri figli a causa della povertà e della mancanza di opportunità di lavoro.

Altre volte, la società vede le figlie come un peso; un drenaggio finanziario per la famiglia. A causa di ciò, le figlie vengono sposate, indipendentemente dalla loro età.

Di conseguenza, i matrimoni infantili sono più comuni nelle famiglie colpite dalla povertà. Considerando che le figlie sono un onere finanziario, vengono date in sposa prima dei figli.

Più giovane è la sposa, minore è la sua dote. Per questo motivo, i matrimoni precoci diventano un'opzione più accessibile per le famiglie più povere.

Il livello di istruzione delle donne nelle regioni e nelle famiglie più povere è basso. Ciò è dovuto alla continua fede negli stereotipi di genere.

Ad esempio, in molte zone rurali dell'India, credono che il figlio si prenderà cura di loro in vecchiaia mentre la figlia è proprietà di un'altra famiglia.

Per questo motivo, investono più tempo e denaro nell'istruzione dei loro figli piuttosto che delle loro figlie.

Credono che i loro figli li avvantaggino più delle loro figlie che sono considerate un peso economico o solo una bocca in più da sfamare. Questo porta ai matrimoni "Molki".

L'usanza di "Molki" era tradizionalmente una famiglia povera che sposava la figlia con un marito ricco.

Questo era per la sicurezza finanziaria. Il marito avrebbe pagato una somma di denaro alla famiglia della sposa in cambio di lei.

"Molki" ha assicurato che la figlia vivesse con stabilità, così come i membri della sua casa materna. Era un accordo che garantiva il benessere di tutte le parti coinvolte. Non ha negato i diritti alla sposa.

Eppure, ai giorni nostri, i matrimoni "Molki" sono considerati una forma di acquisto di spose.

Quello che doveva essere il vero significato dietro i matrimoni "Molki" è cambiato drasticamente. È stata eliminata l'abitudine iniziale di aiutare le famiglie povere e garantire che le giovani figlie conducano una vita stabile.

I matrimoni "Molki" ora consistono nel vendere al dettaglio e scambiare le donne in una vita di sfruttamento. A sua volta, riducendo il loro valore e onore.

Questo perché le spose "Molki" sono tipicamente soggette ad abusi sessuali e fisici. Sono trattati come schiavi delimitati e sono costretti a prostituirsi per i membri maschi della famiglia diversi dai loro mariti.

A loro non viene dato lo status di moglie né rispettati come sono stati "portati".

Questa è una forma di schiavitù moderna. Per quanto riguarda le spose "Molki", senza libertà, sono trattate come proprietà e appartengono a persone benestanti.

Per le altre spose "Molki", affrontano comunemente l'ira dei membri della comunità.

Il nome stesso "Molki" diventa un insulto in quanto vengono indeboliti da riferimenti come "molkis". Ciò significa "portare con sé denaro" per farli sentire inferiori.

Sono ulteriormente discriminati a causa della loro casta e povertà. Quest'ultimo che porta a stereotipi posti sulle loro famiglie come venditori e ladri.

Pertanto, la tradizione di "Molki" non è altro che il traffico di esseri umani stesso.

Tuttavia, poiché l'individuo è sposato, la violenza e l'oppressione non vengono prese in considerazione. È come se il matrimonio permettesse di commettere atrocità.

La vita di una sposa bambina: com'è davvero essere una sposa bambina?

Le origini dei matrimoni infantili in India: la vita di una sposa bambina

I matrimoni infantili fanno sì che l'infanzia venga interrotta. Una volta completato il rituale del matrimonio, lo è anche la loro infanzia.

Dopo essere diventata una "moglie", la sposa minorenne dovrebbe svolgere solo le faccende domestiche. L'età e la vulnerabilità delle spose bambine sono questioni che rimangono ignorate.

Si assume il ruolo tipico della casalinga. Tuttavia, la differenza è che gli viene negato il diritto di fare qualsiasi cosa tranne cucinare, pulire e servire la famiglia.

Mancanza di diritti e mancanza di libertà; questa vita è diversa dall'essere uno schiavo vincolato?

La sposa bambina viene rimproverata di continuare o addirittura di iniziare la loro educazione. Ciò riduce notevolmente le loro prospettive future poiché interrompe il loro potenziale progresso.

Ad esempio, viene anche loro impedito di lavorare a meno che non siano costretti a lavorare nelle fattorie familiari.

Invece dell'istruzione, sono costretti a lavorare poiché sono considerati i più produttivi a causa della loro giovinezza.

Senza opportunità di lavoro, istruzione e sostegno, la moglie minorenne spesso non ha altra scelta che vivere il proprio destino.

Per alcuni, l'abuso domestico diventa rapidamente una parte della loro vita coniugale, indiscussa e incontrastata dagli spettatori.

L'abuso fisico e sessuale agisce come parte integrante dei matrimoni precoci. Gli studi del 2014 mostrano che le spose minorenni nei matrimoni precoci hanno maggiori probabilità di essere a rischio di violenza fisica e sessuale. Questo rischio è aumentato negli anni.

A causa delle aspettative di genere stereotipate di una moglie, ci si aspetta che abbia figli. Ciò porta ad un aumento dei casi di stupro mentre diminuisce il tasso di mortalità per la moglie minorenne e il nascituro.

La gravidanza e il parto sono la seconda causa di morte dei minori di 18 anni. Non appena una ragazza ha il ciclo, è considerata appropriata per il matrimonio e la maternità, nonostante il suo corpo si stia appena sviluppando.

Il fatto che sia ancora una bambina viene licenziato, a sua volta lo sono anche i rischi di parto per la figlia incinta.

Questo mette in discussione l '"onore" e la proprietà attribuiti alle donne. In che modo la violenza, l'oppressione, lo sfruttamento sono una forma per mantenere l '"onore"?

Secondo le statistiche di NPR.org, circa 1.5 milioni di ragazze minorenni vengono sposate ogni anno.

Si tratta di 1.5 milioni di vittime di matrimoni precoci all'anno nella sola India.

Le statistiche dell'UNICEF mostrano che oltre il 40% dei matrimoni precoci proviene dall'Asia meridionale. Quasi la metà delle vittime di questo crimine proviene da una parte del mondo.

L'India stessa è responsabile del 47% dei matrimoni infantili nel mondo. Tuttavia, le forze dell'ordine indiane continuano a chiudere un occhio.

Tuttavia, alcuni stati dell'India hanno ricevuto incentivi per prevenire i matrimoni precoci.

Ad esempio, in Haryana, dove i tassi di matrimoni precoci sono alti, hanno iniziato lo schema "Apni beti, Apna dhan".

Lo schema, che significa "figlia mia, la mia ricchezza" è stato introdotto per prevenire e diminuire il tasso di matrimoni precoci.

Incoraggia anche le famiglie a prendersi cura positivamente delle loro figlie piuttosto che trattarle come "parya dhan".

Questo programma dà alle famiglie una somma di denaro una volta che la figlia compie diciotto anni e non è sposata. Questo la aiuta a evitare che diventi vittima di matrimoni precoci.

La pandemia di coronavirus ha portato a un'ondata di matrimoni precoci India. Ha messo a rischio più bambini minorenni.

La pandemia ha aumentato i problemi finanziari sulle famiglie più povere. Ciò ha evidenziato il fatto che le figlie sono ancora viste come passività.

Tuttavia, alcune famiglie, nonostante non volessero sposare le loro figlie minorenni, credevano di non avere scelta.

Ciò è dovuto alla mancanza di risorse disponibili per contribuire allo sviluppo nelle società rurali indiane. Le credenze stereotipate stagnanti e la discriminazione di genere consentono di praticare matrimoni precoci.

Senza mettere in discussione le antiche tradizioni e discriminazioni, i matrimoni infantili continuano a esistere. Diventano una possibilità per molti.

I matrimoni infantili si svolgono ancora in India, indipendentemente dalle leggi e dal cambiamento delle convinzioni. I valori tradizionali e culturali smettono di essere punti di orgoglio quando i membri vulnerabili delle stesse tradizioni e culture vengono umiliati, oppressi e sfruttati.

Affinché il cambiamento avvenga, è necessario sensibilizzare le vittime di matrimoni precoci.

Per contribuire a porre fine ai matrimoni precoci, fai una donazione di seguito:



Anisa è una studentessa di inglese e giornalismo, le piace fare ricerche di storia e leggere libri di letteratura. Il suo motto è "se non ti sfida, non ti cambierà".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Quale videogioco ti piace di più?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...