La vita e la storia del rivoluzionario indiano Surya Sen

Unisciti a noi mentre approfondiamo la vita di Surya Sen, uno dei rivoluzionari e combattenti per la libertà più importanti dell'India.


"Questo è il mio sogno, un sogno d'oro."

Per quanto riguarda la storia rivoluzionaria dell'India, Surya Sen brilla come un faro di speranza e coraggio.

Surya Kumar Sen ha avuto un ruolo determinante nel movimento indipendentista in India e non ha avuto paura di sfidare e cercare di abolire il regime britannico.

Imperterrito dalle conseguenze fisiche o legali, Surya ha deciso di garantire la libertà di cui godono molti indiani.

È anche meglio conosciuto per aver guidato il raid dell'armeria di Chittagong.

DESIblitz descrive in dettaglio la vita e la storia di Surya Sen.

Le prime incursioni nella libertà

La vita e la storia del rivoluzionario indiano Surya Sen: le prime incursioni nella libertàNato il 22 marzo 1894, Surya Sen è nato a Noapara, nel Bengala, nell'odierna Chittagong, nel Bangladesh.

Suo padre era Ramaniranjan Sen, che era un insegnante.

Da studente universitario, l'attrazione di Surya per i combattenti per la libertà indiani iniziò con uno dei suoi insegnanti.

Nel 1918, mentre si trovava a Chittagong, Surya iniziò a insegnare alla Scuola Nazionale.

Come educatore, Surya divenne noto come "Maestro Da".

Dopo aver lasciato il suo ruolo di insegnante, Surya divenne presidente dell'Indian National Congress, guidando in particolare la sua filiale a Chittagong.

Il movimento "Quit India" era guidato da Mohandas Karamchand "Mahatma" Gandhi, che sosteneva la non violenza.

Nel 1920, Gandhi organizzò il fallito movimento di non cooperazione con lo scopo di persuadere gli inglesi a concedere l'autogoverno all'India.

Questo era conosciuto come "Swaraj". Surya ha preso parte con entusiasmo a questo movimento.

Durante la sua permanenza a "Swaraj", Surya ha saccheggiato il tesoro della ferrovia Assam-Bengala per assicurarsi denaro per il movimento.

Per questo motivo, Surya fu imprigionata per due anni insieme alla rivoluzionaria Ambika Chakrabarty.

Entrambi furono rilasciati nel 1928.

Raid all'armeria di Chittagong

La vita e la storia di Surya Sen - Raid all'armeria di ChittagongCome accennato in precedenza, Surya Sen è nota per aver guidato questo raid, ma approfondiamo un po' l'argomento.

Nel 1916, durante la settimana di Pasqua in Irlanda, i repubblicani irlandesi intrapresero un movimento noto come The Rising.

Questo movimento aveva l'intenzione di porre fine al dominio britannico in Irlanda.

Ispirati da ciò, Surya e altri rivoluzionari indiani progettarono di fare irruzione nella polizia e nelle forze ausiliarie da Chittagong.

Altri membri del gruppo includevano Ambika Chakrabarty, Ganesh Ghosh e Lokenath Bal.

Il raid ebbe luogo il 18 aprile 1930. Ganesh guidò il gruppo che catturò l'armeria della polizia.

Nel frattempo, Lokenath ha supervisionato la cattura delle forze ausiliarie.

I predoni sono riusciti a tagliare i cavi telefonici e telegrafici e ad interrompere il servizio ferroviario.

Tuttavia, non sono riusciti a trovare munizioni.

Successivamente, il gruppo si è riunito fuori dall'armeria della polizia dove Surya ha issato una bandiera, ha fatto il saluto militare e ha proclamato un governo rivoluzionario provvisorio.

I predoni iniziarono quindi a cercare un nascondiglio sicuro, alcuni rimasero in una casa a Chandannagar.

Il 22 aprile migliaia di soldati circondarono i rivoluzionari. Surya ha aiutato alcuni dei suoi uomini a fuggire.

Tuttavia, molti furono arrestati o si tolsero la vita per sfuggire alla cattura.

In seguito furono uccisi oltre 12 rivoluzionari.

Arresto e morte di Surya Sen

La vita e la storia di Surya Sen - Arresto e morte di Surya SenLa fuga di Surya Sen in seguito al raid lo portò a condurre uno stile di vita itinerante.

Ha svolto diversi lavori tra cui quello di contadino, lavoratore domestico e prete.

Surya si nascondeva a casa di un amico quando la sua parente Netra Sen informò le autorità britanniche di dove si trovava.

Nel febbraio 1933 Surya fu catturata. Netra Sen non fu mai ricompensato per le sue informazioni poiché un altro rivoluzionario di nome Kironmoy Sen lo decapitò.

In una lettera agli amici prima della sua esecuzione, Surya scrisse: “La morte bussa alla mia porta. La mia mente vola via verso l'eternità.

“In un momento così piacevole, in un momento così grave, in un momento così solenne, cosa lascerò dietro di te?”

“Solo una cosa, questo è il mio sogno, un sogno d’oro – il sogno di un’India libera.

“Non dimenticare mai la data: 18 aprile 1930 – il giorno della ribellione orientale a Chittagong.

"Scrivete in lettere rosse nel profondo del vostro cuore i nomi dei patrioti che hanno sacrificato la loro vita sull'altare della libertà dell'India."

Il 12 gennaio 1934 Surya Sen morì dopo aver ricevuto la pena capitale. Morì a Chittagong all'età di 39 anni.

Rappresentazioni mediatiche

La vita e la storia di Surya Sen - Rappresentazioni nei mediaSurya Sen è stata spesso rappresentata nel cinema indiano.

Gli attori principali sono stati ispirati dalla sua vita, cosa che li ha portati a interpretarlo in modo dinamico e regale.

Questo è adatto ai risultati di Surya e alle cose che rappresentava.

Nel 2010, il film di Ashutosh Gowariker Khelein Hum Jee Jaan Sey rilasciato.

Basato sulla vita di Surya Sen, il film presenta Abhishek Bachchan nei panni di Surya.

Durante un'apparizione su Koffee con Karan nel 2014, Abhishek ha approfondito il film:

“Era un film a cui tenevo moltissimo.

“Quando [Ashutosh] mi ha raccontato la sceneggiatura e l'idea, mi vergognavo molto perché non sapevo chi fosse Surya Sen.

“Ho detto: 'Ecco questo grande combattente per la libertà che ha fatto così tanto per la nostra libertà oggi di cui godiamo e non conosco nemmeno lui'.

"Mi sentivo quasi responsabile di far emergere la sua storia e sono sicuro che c'erano molte altre persone come me che non conoscevano questo grande uomo."

Nel 2012 è uscito un film ispirato al raid di Chittagong.

Bedabrata Dolore Chittagong vede protagonista Manoj Bajpayee nel ruolo di Surya.

In una scena, Surya dichiara: “Tutti pensano che gli inglesi siano invincibili. Non possono essere sconfitti.

“Perché non dovremmo sfatare questo mito adesso?”

Queste parole trasmettono accuratamente l’indomabile spirito patriottico di Surya Sen.

Vita personale ed eredità

La vita e la storia di Surya Sen - Vita personale ed ereditàSurya aveva cinque fratelli ed era sposato con Puspa Sen.

Uno dei suoi fratelli maggiori era Chandra Kumar Sen che era sposato con Birajmohini Devi.

Nel corso della sua vita, Surya ha accumulato molti sostenitori e seguaci.

Prima di morire, è stato torturato senza pietà dalle autorità carcerarie, che gli hanno frantumato ossa, arti e articolazioni. Gli hanno anche strappato le unghie.

Apparentemente le autorità erano terrorizzate dall'immenso sostegno di Surya, tanto che presumibilmente non gli hanno permesso di celebrare un funerale.

Dal 1931 al 1935, il segretario di stato britannico per l'India fu Samuel Hoare.

In un rapporto al governo britannico, Samuel ha dichiarato:

“Nella battaglia per la libertà dell’India, la rivolta di Chittagong del 1930 cambiò la situazione e portò con sé un crescente clamore per l’indipendenza immediata”.

Nelle università di Dhaka e Chittagong, le sale residenziali prendono il nome da Surya.

C'è anche una stazione della metropolitana e una strada a lui intitolata a Calcutta.

Surya Sen rimane uno dei rivoluzionari più stimolanti e influenti della storia indiana.

La sua ricerca della libertà, la sua eterna forza di volontà e la sua grinta d'acciaio fanno di lui un simbolo di perseveranza.

Ha incarnato l'altruismo e il coraggio con il suo encomiabile patriottismo.

Per questo sarà sempre una figura storica da cui molti potranno imparare.

Manav è il nostro redattore e scrittore di contenuti che si concentra in particolare sull'intrattenimento e sulle arti. La sua passione è aiutare gli altri, con interessi nella guida, nella cucina e nella palestra. Il suo motto è: “Non aggrapparti mai ai tuoi dolori. Sii sempre positivo."

Immagini per gentile concessione di Google Arts & Culture, Daily Sun, News18, YouTube, Medium e ThePrint.




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Cosa ne pensi delle canzoni generate dall'intelligenza artificiale?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...