Il futuro dei marchi di moda sostenibili in India

Molte startup e marchi di moda affermati in India si stanno rivolgendo alla moda sostenibile sperando di avere successo nel mercato indiano.

Il futuro dei marchi di moda sostenibile dell'India-f

"Abbiamo anche in programma di ridurre l'impronta di carbonio"

La moda sostenibile è di tendenza in India poiché molti marchi hanno lanciato la moda sostenibile negli ultimi mesi.

Alcuni di questi marchi sono nuove startup che hanno avviato i loro marchi come moda sostenibile. Altre sono nuove linee di moda introdotte da aziende affermate.

Alcuni marchi per bambini includono anche la sostenibilità come tema.

L'obiettivo di questi marchi è quello di diventare ecologici e non lasciare alcuna impronta di carbonio.

Mitali Bhargava ha sede a Jaipur e ha introdotto la moda sostenibile per i bambini nel suo marchio. Il marchio si chiama "Littleens".

Il marchio Bhargava utilizza fibre vegetali per realizzare tessuti.

Il filato è composto da bucce d'arancia, aloe vera, banana e bambù.

Bhargava afferma che i tessuti sono morbidissimi e non provocano reazioni allergiche.

Tuttavia, il marchio esporta la maggior parte dei suoi prodotti poiché il mercato indiano è compreso tra il 15 e il 20%.

Bhargava prevede che il mercato indiano riprenderà presto.

Crede che le giovani madri siano molto protettive nei confronti dei propri figli. Quindi il marchio è ottimista sul suo futuro nel mercato indiano.

Il futuro dei marchi di moda sostenibile di India-cothes

L'attrice Alia Bhatt ha anche introdotto una startup chiamata "Ed-a-mamma".

Questo marchio si rivolge anche ai bambini dai due ai 14 anni.

Bhatt ha introdotto il marchio dalla sua passione per l'ambiente.

Bhatt ha parlato della sostenibilità dei suoi prodotti. Lei disse Menta:

"[Volevo] restituire un messaggio forte per preservarlo [ambiente] attraverso questo marchio."

Un importante produttore di abbigliamento all'ingrosso dell'India, il marchio "Madame" di Jain Amar Clothing ha anche lanciato una collezione eco-consapevole.

Madame è un marchio di abbigliamento femminile.

La nuova collezione di Madame afferma di essere “moda etica e sostenibile, in termini di approvvigionamento, produzione e design”.

La collezione cerca di lasciare un impatto minimo sull'ambiente.

Il direttore esecutivo della società, Akhil Jain, ha dichiarato:

“L'obiettivo di sostenibilità a lungo termine di Madame è quello di diventare un'organizzazione ecologica al 100%.

"Abbiamo anche in programma di ridurre l'impronta di carbonio di almeno l'80% e diventare un'azienda a emissioni di carbonio negative entro il 2030".

Anche gli stilisti Richa Mittal e Avni Behl hanno collaborato per presentare "SPACE".

Presentano SPACE come marchio di moda di alta moda basato su tessuti naturali.

Mittal ha detto che la maggior parte degli abiti di alta moda sono a base di poliestere e l'abbigliamento a base di cotone manca di stile.

Pertanto il duo ha colmato il divario introducendo una moda elegante e sostenibile a un prezzo intelligente.

Mittal parla della popolarità della moda sostenibile. Lei disse:

“Nei tempi in cui viviamo, tutto si sta muovendo verso il minimalismo e la sostenibilità, con un impatto minimo sul ambiente.

"Le persone ora sono inclini alla moda classica rispetto a quella stagionale in rapida evoluzione."

Il futuro della moda sostenibile

Kaushik Ranjan Bandyopadhyay, professore associato di sostenibilità aziendale presso l'Indian Institute of Management, ha parlato del futuro della moda sostenibile in India. Egli ha detto:

"I paesi sviluppati sono molto più consapevoli e si trovano negozi che vendono sostenibili, riproposto materiali.

“Questi valori stanno iniziando a costruire qui. Ci sono già molte startup in questo segmento.

"Ma è ancora un compito in salita poiché i marchi di fast fashion sono molto più aggressivi".

"Tuttavia, il premio extra per la sostenibilità non è sempre giustificabile."

Harminder Sahni, il fondatore di Wazir Advisors, ritiene che una gamma ecocompatibile sia una buona opzione per molti marchi di abbigliamento. Lui dice:

"Negli ultimi 40 anni, i marchi ti hanno chiesto di cambiare i vestiti, seguire i cicli della moda e creare obsolescenza nei loro prodotti, non cambieranno dall'oggi al domani".

Tuttavia, l'esperto di comportamento dei consumatori Sraboni Bhaduri ritiene che il file pandemia potrebbe aver influenzato alcuni cambiamenti di atteggiamento.

Ha detto che c'è stato un cambiamento nella società in termini di comportamento dei consumatori.

Bhaduri crede che la società stia consumando meno e quindi anche l'atteggiamento della moda si sposterà verso una moda sostenibile.



Shamamah è una laureata in giornalismo e psicologia politica con la passione di fare la sua parte per rendere il mondo un luogo pacifico. Ama leggere, cucinare e cultura. Crede in: "libertà di espressione con rispetto reciproco".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con la legislazione sui diritti dei gay in India?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...