La pratica controversa delle mogli a noleggio nel Madhya Pradesh

In alcune zone del Madhya Pradesh, le mogli affittate sono comuni. Ma cos’è questa pratica e perché avviene?

La pratica controversa delle mogli a noleggio nel Madhya Pradesh f

Le tariffe possono essere basse quanto Rs. 10,000 (£ 93) all'anno.

Noleggiare auto, case e altre cose è comune in India, ma hai mai sentito parlare di mogli in affitto?

In India c’è un posto dove esiste tale pratica.

Nei villaggi interni del Madhya Pradesh, Dhadicha Pratha prevede l'affitto delle mogli per un periodo che va da una settimana a un anno.

Questa pratica controversa riflette sfide socioeconomiche e norme culturali profondamente radicate.

Tuttavia, è segnato da polemiche.

Nonostante i progressi dell’India nell’uguaglianza di genere e nei diritti delle donne, Dhadicha Pratha continua a persistere, evidenziando la complessa interazione tra tradizione e modernità.

Approfondiamo le complessità di questa pratica controversa.

Perché le mogli noleggiate sono comuni?

La pratica controversa delle mogli a noleggio nel Madhya Pradesh - comune

Dhadicha Pratha è profondamente radicato nei costumi locali e nelle condizioni socio-economiche.

In questo sistema, le donne vengono effettivamente affittate a uomini facoltosi, che pagano una somma di denaro alla famiglia o ai tutori della donna in cambio del matrimonio temporaneo.

I termini di questi accordi variano, ma in genere sono formalizzati per una durata specifica, spesso compresa tra una settimana e un anno.

La pratica è determinata da diversi fattori, ma il principale è quando gli uomini non riescono a trovare una sposa.

Altri fattori includono la povertà, la pressione sociale e la mancanza di opportunità economiche in queste aree rurali.

Per alcune famiglie, affittare una moglie con questo sistema è un modo rapido per fare soldi.

Per gli uomini coinvolti, offre un modo per soddisfare il loro bisogno di compagnia e di aiuto domestico senza gli impegni a lungo termine del matrimonio tradizionale.

Come funziona

video
riempimento a tutto tondo

In un video YouTube dettagliato, Keerthika Govindhasamy ha spiegato il processo di affitto delle mogli.

In primo luogo, entrambe le parti collaborano per concordare il canone di noleggio e la durata.

Una volta concluso l'affare, viene redatto un contratto che viene firmato con un timbro governativo.

Keerthika dice: “In quella carta da bollo verrà menzionato quanti giorni quella particolare donna dovrà stare con l’uomo”.

Le tariffe possono essere basse quanto Rs. 10,000 (£ 93) per un noleggio annuale. L'affitto settimanale può essere solo Rs. 100 (93p).

Che si tratti di una settimana o di un anno, una volta scaduta la durata dell'accordo, la donna verrà rimandata ai genitori o al marito.

Di solito viene poi affittata di nuovo a un altro uomo, ricominciando il ciclo da capo.

Conosciuta come "Molki", la proprietà della donna può essere trasferita per un importo maggiore e il contratto può essere rinnovato nel caso in cui l'uomo voglia continuare ad affittarla.

Nonostante il carattere apparentemente regressivo della cosa, Keerthika ha spiegato che la donna può recedere dal contratto quando vuole. Tuttavia, non ha il potere di usarlo.

Per recedere la donna dovrà rilasciare una dichiarazione giurata.

Successivamente la donna dovrà restituire al suo ex marito l’importo dell’affitto prestabilito.

Anche le donne che accettano più soldi da un altro cliente costituiscono una violazione del contratto.

Polemica

La pratica controversa delle mogli a noleggio nel Madhya Pradesh - contro

Sebbene questa pratica sia specifica per determinate aree e comunità, solleva notevoli preoccupazioni etiche e legali.

In genere, più giovane è la femmina, più alto è il prezzo.

Le ragazze non sposate vengono affittate dai genitori mentre le donne sposate vengono affittate dai mariti.

A volte i prezzi arrivano fino a Rs. 2 Lakh (£ 1,800) se la femmina è a vergine, di bell'aspetto e ha una figura sinuosa.

Per ottenere più soldi dai clienti, i genitori danno alle figlie persino farmaci per aumentare le dimensioni del loro seno.

Secondo Keerthika, gli uomini ricchi affittano le mogli perché non devono spendere molti soldi per un matrimonio.

Dice:

"Allo stesso tempo, non devono nemmeno rimanere bloccati con una sola donna per il resto della loro vita."

In quanto mogli a noleggio, le donne e le ragazze fanno sesso con uomini e in alcuni casi ciò non è consenziente.

Non solo sono violentata dai loro 'mariti' ma anche dai suoi parenti maschi.

La giustificazione è che hanno affittato una moglie per il piacere sessuale.

A causa di ciò, le donne contraggono malattie mortali come HIV.

Subiscono anche traumi psicologici ma non c'è nessuno con cui possano parlare.

Dhadicha Pratha porta spesso allo sfruttamento e alla mercificazione di donne e ragazze, trattandole come proprietà piuttosto che come individui dotati di diritti e autonomia.

Inoltre, questi matrimoni temporanei in genere mancano delle tutele legali e dei meccanismi di sostegno sociale dei matrimoni convenzionali, lasciando le donne vulnerabili agli abusi e all’abbandono.

Anche se la polizia è a conoscenza di tali pratiche, non viene intrapresa alcuna azione legale in quanto non vi sono denuncianti. Solo le ragazze provenienti da famiglie povere sono vittime di queste pratiche.

Storie vere di mogli in affitto

La pratica controversa delle mogli a noleggio nel Madhya Pradesh - storia

Alcune donne che sono state affittate come mogli si sono fatte avanti per descrivere nel dettaglio le loro traversie.

Reshma*, che fu affittata dai suoi genitori quando aveva otto anni, disse:

"Ero troppo ingenuo per capire cosa stesse succedendo finché non ho realizzato che ero sposata con un uomo quattro volte più grande di me!"

Al prezzo di Rs. 60,000 (£ 560), i suoi genitori l'hanno affittata a condizione che il cliente potesse fare sesso con lei solo quando avesse raggiunto la pubertà.

Ma la prima notte di noleggio è stata violentata dal suo "marito" e da suo fratello. Gli stupri continuarono per un anno.

Scaduto il contratto è tornata dalla sua famiglia per essere nuovamente affittata ad un altro uomo.

Fortunatamente, dopo essere stata la moglie a noleggio di nove uomini diversi, Reshma ha contattato una ONG dove le è stato fatto capire che la sua disavventura non era colpa sua. Successivamente è stata mandata alla casa di assistenza infantile.

Mahira* era una moglie a noleggio quando aveva solo 14 anni.

Ha ricordato: “Mentre cercavo di scappare quella notte, improvvisamente mi ha afferrato e mi ha attaccato con un coltello!”

Nel frattempo, Saiba*, che era stata affittata da suo fratello ad un vedovo, ha detto:

“Volevo scappare la prima notte del mio matrimonio. Ho gridato aiuto ma non è venuto nessuno!”

Ha rivelato di essere costretta a dormire con più uomini ogni notte.

Questa pratica controversa non si verifica solo nel Madhya Pradesh.

Casi simili sono stati segnalati in Gujarat, Rajasthan, Haryana e Uttar Pradesh, dove si tengono giorni di mercato per affittare le mogli.

Alcune organizzazioni non governative hanno riconosciuto il problema e stanno cercando di portarlo sotto i riflettori.

Stanno lavorando diligentemente per aumentare la consapevolezza che la compravendita di donne è un crimine.

Tuttavia, gli abitanti dei villaggi spesso sostengono che questa pratica sia parte integrante delle loro usanze e una significativa fonte di reddito.

L’India ha leggi contro il traffico di spose, come l’Immoral Traffic Prevention Act e le disposizioni del codice penale indiano che penalizzano il traffico a fini di sfruttamento sessuale commerciale e lavoro forzato.

Nonostante questi quadri giuridici, la ricerca indica diverse lacune nella legislazione riguardante la tratta e la schiavitù.

Queste lacune complicano la comprensione e il riconoscimento di tali pratiche, rendendone difficili l’applicazione e la protezione.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".

*I nomi sono stati modificati per preservare l'anonimato




Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Quale preferisci indossare per una funzione?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...