Tan Dhesi avvicinato dalla folla che lo chiamava "diavolo sionista"

Il deputato laburista Tan Dhesi è stato costretto ad abbandonare il volantinaggio fuori da una moschea dopo che una folla lo ha avvicinato definendolo un “diavolo sionista”.

Tan Dhesi avvicinato dalla folla che lo chiamava "diavolo sionista" f

"Ignoratelo come lui ignorò la Palestina"

Il candidato laburista Tan Dhesi è stato costretto ad abbandonare il volantinaggio fuori da una moschea dopo che una folla lo aveva circondato e gli aveva lanciato insulti.

Dhesi, che sta lottando per la rielezione come deputato di Slough, è stato cacciato da uomini che lo hanno etichettato come un “diavolo sionista” con “il sangue di bambini palestinesi sulle mani”.

I video su X mostrano il signor Dhesi che distribuisce volantini agli uomini che lasciano la moschea Masjid al-Jannah il 14 giugno 2024.

Ma mentre Dhesi cerca di distribuire volantini, un gruppo di uomini lancia insulti al politico mentre registrano l’incontro sui loro telefoni.

Un uomo grida: “Hai le mani sporche del sangue di bambini palestinesi, diavolo sionista, vattene”.

In un altro video, un secondo uomo accusa Tan Dhesi di sostenere il “genocidio”.

L'uomo dice: “È un bugiardo! Ignoratelo come lui ha ignorato la Palestina nel voto per il cessate il fuoco.

“Sostiene Keir Starmer quando Keir Starmer dice che Israele ha il diritto di uccidere i nostri fratelli e sorelle, Israele ha il diritto di affamare i nostri fratelli e sorelle, Israele ha il diritto di tagliare l’elettricità ai nostri fratelli e sorelle… Si è rifiutato di votare per un cessate il fuoco”.

Oltre agli attacchi verbali, l'uomo invita a votare per Azhar Chohan, un candidato indipendente sostenuto da The Muslim Vote.

L’uomo continua: “Ha ignorato la Palestina, sostiene il genocidio. Vota Azhar Chohan per Slough.”

Dopo pochi minuti, il signor Dhesi e due sostenitori sono costretti a lasciare l'area.

Un uomo continua a inseguirli per strada, gridando:

“È un luogo di culto, non abbiamo bisogno di diavoli sionisti come te.

“Non sei il benvenuto, non tornare più qui.

"Questo ragazzo ha le mani sporche del sangue di bambini palestinesi... non tornare mai più qui."

Ad un certo punto, diversi uomini cantano: “Dal fiume al mare, la Palestina sarà libera”.

Tan Dhesi ha affrontato l'incidente su X, twittando:

“I tentativi di intimidazione, da parte di un piccolo gruppo che fa campagna per un avversario, non mi impediranno di continuare a parlare a nome di tutti, inclusa la pace in Palestina.

“Sono grato a tutti, soprattutto alla nostra comunità musulmana, che sono rimasti sconvolti da tale comportamento e hanno inviato messaggi di sostegno”.

Dhesi ha ricevuto il sostegno di personalità tra cui Lord Walney, consigliere indipendente del governo sulla violenza e i disordini politici, che ha descritto le scene come “disgustose”.

Tan Dhesi aveva già parlato di come aveva ricevuto minacce di morte nel novembre 2023 dopo essersi astenuto su una mozione che chiedeva un cessate il fuoco a Gaza.

Il Labour ha cambiato posizione all’inizio del 2024 per chiedere un cessate il fuoco immediato.

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Saresti timido di una scansione del seno essendo una donna?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...