Lo studente rivela i pericoli delle "autostrade intelligenti" che hanno ucciso un amico

Uno studente ha rivelato i pericoli delle "autostrade intelligenti" dopo che un incidente mortale ha provocato la morte del suo amico e gravi ferite.

Lo studente rivela i pericoli delle autostrade intelligenti che hanno ucciso un amico f

"L'incidente e il risveglio in ospedale è tutto confuso."

Uno studente che ha subito gravi ferite e il cui amico è stato ucciso ha rivelato i pericoli delle cosiddette "autostrade intelligenti".

Mohammed Bhaimia, 20 anni, di Shoreditch, si sta ancora riprendendo dalle ferite riportate dopo che un camion si è schiantato contro il loro veicolo sulla M1 vicino a Dunstable, nel Bedfordshire, nel dicembre 2019.

Ha subito gravi fratture e danni ai polmoni e al fegato dopo che il camion ha colpito la parte posteriore della monovolume di cui i cinque amici erano passeggeri.

Un camionista era salito sul retro della loro Kia Sedona in panne di cui Mohammed era un passeggero.

A quel tempo, la spalla dura veniva utilizzata come corsia attiva.

Il suo amico Zahir Ahmed è rimasto ucciso nello scontro mentre altri tre hanno riportato ferite gravi.

Mohammed ha trascorso tre settimane in ospedale e ha bisogno di una riabilitazione specialistica per superare le sue ferite.

Da allora ha avviato una causa civile contro gli assicuratori del camionista. Il camionista, Wojciech Bukowski, è stato incarcerato per quattro anni e otto mesi.

In precedenza aveva ammesso di aver causato la morte per guida pericolosa e quattro accuse di lesioni gravi.

Mohammed ha rivelato che è stato "incredibilmente difficile" venire a patti con l'incidente.

Ha spiegato: “L'incidente e il risveglio in ospedale è tutto confuso. Non ricordo molto di quello che è successo nei primi giorni dopo l'incidente perché ero sedato.

"Negli ultimi mesi e venire a patti con l'impatto fisico e psicologico di quanto accaduto è stato incredibilmente difficile".

Mohammed ei suoi amici stavano tornando da Birmingham quando l'incidente è avvenuto alle 3:10 del 1 ° dicembre 2019.

Dopo che la Kia ha perso potenza, il conducente ha parcheggiato in modo sicuro vicino alla spalla dura, che veniva utilizzata come corsia attiva.

Il veicolo si ricollegò presto all'autostrada principale, ma di nuovo perse potenza. Quando è avvenuto lo schianto, era fermo su quella che sarebbe stata la spalla dura di un'autostrada tradizionale.

Si è sentito che l'autista del camion stava guidando a 56 mph e non aveva applicato i freni fino a quando non ha colpito l'auto, nonostante avesse da 10 a XNUMX secondi per farlo.

Altri guidatori erano riusciti a girare intorno alla Kia.

Il tratto di strada è classificato come autostrada Dynamic Hard Shoulder Running.

Mohammed ha subito una frattura del femore destro e due fratture del braccio sinistro, una dalla spalla al gomito e l'altra dal polso al gomito.

Lo studente di ragioneria ha subito anche una clavicola rotta, una costola fratturata, nonché un polmone e un fegato contusi.

Mohammed ha subito diverse operazioni e ha dovuto recuperare gli studi, ma è stato costretto a rinunciare a un lavoro part-time che aveva presso una società di contabilità.

Ha avvertito dei pericoli delle "autostrade intelligenti" dicendo che molti automobilisti non si rendono conto di quanto sia pericoloso il layout quando un veicolo si guasta.

Ha aggiunto: “Stavo studiando duramente e avevo un lavoro ideale presso uno studio di contabilità dove stavo facendo esperienza.

"Tuttavia, a causa di quello che è successo ho dovuto lasciare il mio lavoro ed ero molto indietro nei miei studi".

“Ero determinato a passare il mio anno perché non volevo rimandare e perdere un anno. In qualche modo, sono riuscito a recuperare il ritardo e passare di cui sono davvero orgoglioso.

“Spero solo che parlando apertamente le persone si rendano conto di quanto possano essere pericolose le autostrade intelligenti. Non credo che molte persone capiscano come operano, quindi è fondamentale che i conducenti si prendano cura in ogni momento.

"Non vorrei che gli altri affrontassero quello che abbiamo io e i miei amici."

L'avvocato specializzato in lesioni gravi Darshana Patel ha dichiarato: “Il numero di vittime sulle 'autostrade intelligenti' è una delle principali cause di preoccupazione.

"La loro sicurezza è stata messa in discussione da questo terribile incidente che ha causato la morte di un uomo brillante e promettente e ha avuto un impatto significativo sulla vita di quattro amici".

Il caporedattore Dhiren è il nostro redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".



Cosa c'è di nuovo

ALTRO

"Quotato"

  • Sondaggi

    Cosa ne pensi del calcio indiano?

    Guarda i risultati

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...