I paesi dell'Asia meridionale impongono il coprifuoco COVID-19 e possibili blocchi

Poiché COVID-19 continua a diventare sempre più una minaccia, i paesi dell'Asia meridionale stanno imponendo coprifuoco e possibili blocchi nel tentativo di fermarne la diffusione.

I paesi dell'Asia meridionale impongono il coprifuoco COVID-19 e possibili blocchi f

"Facciamo tutti parte di questo coprifuoco"

I paesi dell'Asia meridionale stanno adottando diverse misure nel tentativo di fermare la diffusione di COVID-19.

Molti hanno imposto il coprifuoco e alcuni hanno persino implementato blocchi.

In Pakistan, il numero di casi positivi è 734. Ciò ha portato alla chiusura di tutte le operazioni di volo per almeno due settimane.

L'Autorità per l'aviazione civile ha dichiarato in una nota:

"(Il) governo del Pakistan ha deciso di sospendere le operazioni di tutti i voli internazionali passeggeri, charter e privati ​​verso il Pakistan, con effetto dal 21 marzo al 4 aprile."

Tuttavia, il numero crescente di casi ha spinto il governo a imporre il coprifuoco e il blocco nelle principali città.

Luoghi come Islamabad e Punjab hanno imposto un blocco parziale e ai cittadini è stato consigliato di rimanere nelle loro case.

Tuttavia, nel Sindh, dove si trova il maggior numero di casi, è stato imposto un blocco completo. Ai cittadini è stato vietato di lasciare le loro case per non emergenze e anche i grandi raduni sono vietati.

Il governo del Sindh ha chiesto aiuto all'esercito per garantire che il blocco sia implementato.

Mercati, centri commerciali, spazi pubblici e uffici saranno chiusi mentre rimarranno aperti negozi di medicinali e supermercati.

Le persone dovranno rimanere a casa durante il coprifuoco, ma verrà revocato per alcune ore ogni giorno per consentire alle persone di acquistare articoli per la casa.

I paesi dell'Asia meridionale impongono il coprifuoco COVID-19 e possibili blocchi

A partire dal 22 marzo 2020, milioni di indiani sono stati bloccati perché il paese ha interrotto la maggior parte della sua rete ferroviaria.

La maggior parte dei voli interni è stata bloccata e i negozi saranno chiusi durante il coprifuoco di 14 ore.

La chiusura è iniziata alle 7 del mattino, lasciando deserte città frenetiche come Mumbai e Nuova Delhi.

Sebbene il blocco non sia obbligatorio, il primo ministro Narendra Modi ha esortato i cittadini a seguire le istruzioni. Ha detto su Twitter:

“Facciamo tutti parte di questo coprifuoco, che aggiungerà un'enorme forza alla lotta contro la minaccia COVID-19. Resta in casa e rimani in salute. "

Questo coprifuoco e il successivo blocco si verificano quando sono stati segnalati oltre 320 casi, con sette morti.

Circa 1,500 persone in 70 laboratori statali sono state testate per COVID-19, ma è uno dei tassi di test più bassi al mondo.

Come risultato, India sta aumentando il numero di test offerti.

Un funzionario del ministero della salute ha detto:

"A questo punto, non sappiamo davvero qual è l'entità dello spread."

Indian Railways, che trasporta oltre 30 milioni di passeggeri ogni giorno, ha detto che alcune persone risultate positive al test avevano viaggiato in treno, costringendo i funzionari a rintracciare altri passeggeri.

Un portavoce ha esortato le persone a non viaggiare.

Nel Bengala occidentale, i detenuti hanno lanciato una violenta protesta contro le autorità per aver vietato i visitatori a causa del virus.

Un funzionario della prigione di Dum Dum ha dichiarato: "I detenuti hanno tentato di dare fuoco alla prigione dopo che i detenuti hanno litigato con il personale, ma la situazione è sotto controllo".

In Bangladesh, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha chiesto al paese di dichiarare il blocco.

Nello Sri Lanka, che ha denunciato 77 casi, è stato imposto il coprifuoco a livello nazionale. È entrato in vigore alle 6:20 ora locale del 2020 marzo 23 e durerà fino al XNUMX marzo.

L'Asia meridionale sembra essere stata colpita in modo meno grave rispetto ad altre parti del mondo, ma il tasso di nuove infezioni è accelerato.

I funzionari temono che i paesi saranno particolarmente suscettibili al contagio, date le scarse strutture sanitarie e infrastrutture in molte zone.



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".




  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    Sei d'accordo con l'utilizzo di prodotti per schiarire la pelle?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...