Shweta dice "Tutti gli occhi su CBI" dopo che SSR Murder Angle Rejected

Dopo che l'AIIMS ha rifiutato il punto di vista dell'omicidio in relazione a Sushant Singh Rajput, sua sorella Shweta Kirti dice che tutti gli occhi sono ora puntati sulla CBI.

Shweta dice "Tutti gli occhi su CBI" dopo che SSR Murder Angle Rejected f

"Pregate che venga fuori la verità."

Un angolo di omicidio è stato escluso dall'AIIMS in relazione alla morte dell'attore di Bollywood Sushant Singh Rajput.

Sua sorella Shweta Singh Kirti ha ora affermato che la sua attenzione è concentrata sulle scoperte della CBI.

Una squadra di quattro persone medici ha concluso che Sushant è morto impiccandosi dopo essersi tolto la vita, respingendo le affermazioni secondo cui era stato assassinato.

Il capo della scientifica, il dott. Sudhir Gupta, ha dichiarato: “Abbiamo concluso il nostro rapporto conclusivo. È un caso di impiccagione e morte per suicidio.

“Non c'erano ferite sul corpo oltre all'impiccagione. Non c'erano segni di lotta / colluttazione sul corpo e sui vestiti del defunto ".

Dopo che i risultati della visita medica sono stati presentati al CBI, l'agenzia ha detto che continuerà le sue indagini sul favoreggiamento al suicidio.

Un funzionario ha detto: "Tutti gli aspetti sono ancora aperti nell'indagine, se vengono alla luce prove che dimostrino il contrario, verrà aggiunta la sezione 302 del codice penale indiano (omicidio), ma non è emerso nulla in 45 giorni di indagine".

La sorella di Sushant, Shweta, è ora sui social media e ha dichiarato che spetta alla CBI scoprire la verità su ciò che è successo a suo fratello.

Ha scritto: “La prova della fede è quando puoi rimanere forte e incrollabile durante il periodo della prova.

“Esorto la mia famiglia allargata ad avere fede in Dio e pregare con tutto il cuore. Pregate che la verità venga fuori ".

Shweta ha concluso il suo post con #AllEyesOnCBI. L'ex ragazza di Sushant, Ankita Lokhande, ha mostrato il suo sostegno e ha ripubblicato il messaggio con lo stesso hashtag.

Nonostante il rapporto AIIMS escludesse un punto di vista dell'omicidio, l'avvocato di famiglia, Vikas Singh, ha definito il rapporto "inconcludente" in quanto i medici si sono basati sulle fotografie.

Egli ha detto:

"Il rapporto AIIMS non è conclusivo e CBI nel suo foglio di accusa può ancora archiviare un caso di omicidio nel caso di morte di Sushant Singh Rajput".

Sushant è stato trovato morto nel suo appartamento il 14 giugno 2020.

Inizialmente si credeva che fosse un suicidio, tuttavia, molti, inclusa la sua famiglia, hanno affermato che fosse stato assassinato.

La sua famiglia ha accusato la sua ragazza Rhea Chakraborty di essere responsabile. Attualmente rimane in custodia per accuse di droga relative al caso.

Vikas Singh in precedenza aveva affermato che un medico AIIMS gli aveva detto che i segni della legatura sul collo di Sushant erano coerenti con lo strangolamento.

Ha detto: "Il medico AIIMS mi ha detto che la morte di Sushant è stata per strangolamento".

Tuttavia, le richieste sono state respinte.

L'avvocato di Rhea Satish Maneshinde ha detto che aspetteranno il rapporto della CBI.

In una dichiarazione, ha detto: “Ho visto la dichiarazione dei medici dell'AIIMS riguardo al caso SSR.

“I documenti e il rapporto ufficiali sono solo con AIIMS e CBI, che saranno presentati in tribunale una volta concluse le indagini. Attendiamo la versione ufficiale di CBI.

“A nome di Rhea Chakraborty abbiamo sempre detto che la verità non può essere cambiata in nessuna circostanza.

“Le speculazioni contro Rhea in alcune parti dei media sono motivate e maliziose. Restiamo impegnati solo per la verità. Satya Meva Jayte. "



Dhiren è un redattore di notizie e contenuti che ama tutto ciò che riguarda il calcio. Ha anche una passione per i giochi e la visione di film. Il suo motto è "Vivi la vita un giorno alla volta".





  • Cosa c'è di nuovo

    ALTRO

    "Quotato"

  • Sondaggi

    L'erba dovrebbe essere resa legale nel Regno Unito?

    Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
  • Condividere a...